rotate-mobile
Volley

Serie A1 femminile, è spettacolo al PalaBarton nel recupero: la Bartoccini Fortinfissi Perugia abbatte Casalmaggiore e vede la salvezza

Superlativa prova qualitativa e quantitativa delle magliette nere che schiantano in tre set la squadra di Volpini e allunga in maniera forse decisiva sulla penultima piazza

Il recupero di stasera tra la Bartoccini Fortinfissi Perugia e la VBC Trasporti Pesanti Casalmaggiore valeva una corposa fetta di stagione e le ragazze di Luca Cristofani non hanno steccato questo fondamentale appuntamento, fornendo probabilmente la miglior prestazione del suo campionato sia sul piano della concretezza che della qualità del gioco espresso. Il risultato di 3-0 (25-22, 25-19, 25-16) rispecchia chiaramente quanto si è visto in campo e fa capire che le magliette nere sono vive e vegete. Ovviamente tutto questo non poteva che riflettersi sulla classifica: la squadra di patron Bartoccini, che ha ancora due partite da recuperare, sale a 20 punti e stacca il penultimo posto attualmente occupato da Roma (16). Vietato ovviamente abbassare la guardia fino ad aritmetica acquisita, ma si può dire che il traguardo, anche se non era quello sperato ad inizio anno, è davvero a portata di mano.

LE CIFRE - Casalmaggiore ha provato a reggere al servizio (3 ace vs 4 degli avversari) ed in ricezione (69% vs 50%), salvo cedere nettamente in attacco (Perugia ha la meglio 49% vs 33%) e a muro (9 vs 4). MVP Laura Melandri con 9 punti e l'85% in attacco.

LA GARA - Magliette nere concentratissime in avvio: Guerra e Bauer le portano subito sul 3-0. Due errori delle stesse rimescolano subito le carte (3-2), Diop risponde subito (4-2). Primo allungo con Melandri e Guerra (12-8), l'ace della numero 12 mantiene le distanze (15-11). Shcherban e un servizio vincente di Bechis sembrano riaprire tutto (21-20), ma Bauer alza il muro in due occasioni rivelandosi fondamentale (24-20). Chiude una battuta sbagliata di Shcherban (25-22).

Prova a spezzare l'equilibrio di inizio secondo set Zambelli, che complice anche una pipe errata di Diop si porta sul 5-7. Malual è ispirata, ma sbaglia in attacco per il sorpasso Bartoccini (10-9). Guerra e Bauer allungano (13-9) e questo break non è che l'inizio di un'escalation pressochè inarrestabile. Perugia andrà sul massimo vantaggio (20-12) e conquisterà il preziosissimo raddoppio con l'errore al servizio di Rahimova (25-19).

La strada è tracciata, bisogna solo continuare a seguirla. La parità si spezza presto con il mani out di Guerra (7-4). Le magliette nere continuano a tenere l'intensità alta e confezionano il break decisivo con capitan Havelkova (11-5). Si va addirittura avanti di dieci con Guerra (21-11), poi qualche distrazione induce Cristofani a fermare il gioco (ace di Rahimova, 22-15). E' sempre Anastasia a scacciare ogni piccolo fantasma: finisce 25-16 e il PalaBarton può spellarsi le mani dagli applausi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A1 femminile, è spettacolo al PalaBarton nel recupero: la Bartoccini Fortinfissi Perugia abbatte Casalmaggiore e vede la salvezza

PerugiaToday è in caricamento