rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Volley

La Bartoccini Fortinfissi Perugia non riesce ad ingranare: Busto Arsizio si impone con il massimo scarto e sale momentaneamente in vetta da sola alla classifica

Le magliette nere restano a secco di punti anche nel turno infrasettimanale. La ex Bauer: "Siamo andate in difficoltà a muro"

Continua il momento poco fortunato della Bartoccini Fortinfissi Perugia, che nemmeno a Busto Arsizio, sul parquet di una squadra dimostratasi nettamente superiore, è riuscita ad uscire con dei punti. La Unet E-Work si aggiudica il confronto con il massimo scarto (25-21, 25-15, 25-19 i parziali) salendo momentaneamente da sola in vetta alla classifica (in attesa del big match Conegliano - Novara di domani sera); tuttavia non è bastata nemmeno la super prestazione di Valentina Diouf, top scorer con 17 punti, ad evitare la terza sconfitta su altrettanti incontri disputati. La missione è ora ripartire dalle poche cose positive di stasera in vista della prossima partita casalinga, che metterà di fronte la squadra di Cristofani all'Acqua & Sapone Roma, reduce da due battute d'arresto consecutive, della quale il tecnico è il grande ex.

LA CRONACA - Le padrone di casa cercano di schiacciare subito il piede sull'acceleratore, portandosi sul 3-1; le perugine però non si danno per vinte e ristabiliscono la parità sul 4-4 per poi operare il sorpasso sul 7-10. La reazione della Unet non si fa attendere ed il distacco viene annullato prontamente (15-14). Cristofani ordina in rapida successione per due volte il time out ma gli effetti non sembrano notarsi (18-15). Almeno inizialmente perchè Perugia riesce ad accorciare sul 20-19. Nel momento decisivo prevale la forza delle avversarie con Ungureanu che trova di forza la diagonale del 25-21.

Nel secondo set c'è storia soltanto fino al 5 pari, poi le farfalle scartano sull’8-5. Due time out non bastano per invertire la tendenza (15-10). Il margine diventa pressochè incolmabile con Gray che realizza il pesantissimo 25-15.

Provano a reagire le magliette nere nel terzo set restando a contatto sul 10-10, ma Busto riesce a scappare per la prima volta (14-10). Perugia non si arrende (15-14) ma il time out di Musso sortisce gli esiti desiderati. La UYBA scatta di nuovo (19-15), ma Perugia si dimostra assai combattiva. Il potenziale 20-19 viene perà annullato al video-check e qui di fatto la partita si avvia alla sua conclusione. Melandri, servita da Bongaerts, fallisce un contrattacco e il set termina sul 25-19 per le padrone di casa, che si aggiudicano dunque gioco e partita. 

LE DICHIARAZIONI DELL'EX BAUER - Ha parlato al termine della partita Christina Bauer, ex di turno: "Sicuramente abbiamo giocato contro una squadra fortissima, il loro gioco è molto veloce ed abbiamo sofferto con il muro. Purtroppo ancora abbiamo qualche difficoltà con il servizio e contro una squadra come Busto rende le cose ancora più difficili, peccato perché nelle fasi iniziali del set eravamo sempre vicini però loro sono riuscite in tutte le occasioni a spingere di più al momento giusto ottenendo il massimo risultato. Qui poi c'è sempre una grande atmosfera che da una grande mano e da ex lo so bene".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bartoccini Fortinfissi Perugia non riesce ad ingranare: Busto Arsizio si impone con il massimo scarto e sale momentaneamente in vetta da sola alla classifica

PerugiaToday è in caricamento