Volley

Ermgroup, finalmente si ricomincia! Ed è subito scontro al vertice

I ragazzi di coach Bartolini ospitano Prato e vogliono cogliere l'opportunità di dare una prima svolta alla stagione

Si ricomincia ed è subito scontro diretto al vertice: ErmGroup San Giustino 24 punti, Volley Prato 23 assieme al Civita Castellana, che però ha una gara in più. Appuntamento quindi per le 17 di domenica 13 febbraio al palasport di via Anconetana. C’è dunque la possibilità per i biancazzurri di dare una prima importante svolta alla stagione proprio quando siamo ai nastri di partenza della seconda parte di campionato e con una intensa settimana davanti, visto che giovedì prossimo si recupera la gara di Grosseto (buono, finalmente, il quarto tentativo) e che domenica prossima arriveranno a San Giustino i Lupi di Santa Croce sull’Arno. Ma saggezza consiglia di concentrarsi sull’avversaria di turno, che se occupa la seconda piazza della classifica un motivo dovrà pur esserci: Marra e compagni lo hanno sperimentato all’andata, nonostante la bella e importante vittoria per 3-1 dopo un primo set e metà del secondo nel quale i padroni di casa l’avevano fatta da padroni, grazie in primis a individualità quali l’opposto Andrea Catalano, forte anche in battuta (non a caso, il vento cambiò quando la squadra di Bartolini prese le misure al servizio) e allo schiacciatore Matteo Alpini. C’è l’incognita legata alla ripresa dopo una lunga sosta (la ErmGroup ha disputato una sola gara in due mesi), ma questo vale per tutte le squadre; l’importante è aver lavorato per ripresentarsi in campo vogliosi e concentrati: sotto questo profilo, il duo Bartolini-Monaldi ha tirato a lucido un gruppo che nel frattempo ha ulteriormente “oliato” i propri meccanismi di gioco e permesso all’ultimo arrivato, l’attaccante alla banda Francesco Sideri, di potersi integrare con i nuovi compagni di squadra. Il tutto, senza che per fortuna il virus abbia minimamente interferito. Con una bella dose di giustificata fiducia, la ErmGroup rimette piede sul taraflex e nel 6+1 di partenza l’unico dubbio è semmai causato dall’abbondanza, con i vari Muscarà, Cesaroni e Stoppelli a contendersi i due posti al centro. Così sarà d’ora in poi, a seguito dello spostamento di Zangarelli in posto 2. Per il resto, la diagonale sarà composta da Sitti e Cipriani, a lato dovrebbero partire Conti e Skuodis (con Sideri pronto all’evenienza) e libero Marra. Coppia mista designata per la direzione del big-match: primo arbitro Virginia Tundo di Bologna e secondo arbitro Filippo D’Amico di Padova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ermgroup, finalmente si ricomincia! Ed è subito scontro al vertice
PerugiaToday è in caricamento