Domenica, 14 Luglio 2024
Volley

A2: la 3M Perugia le prova davvero tutte, ma lo scontro salvezza lo vince Sant'Elia

Il primo set vinto illude le biancorosse di coach Marangi che non hanno mai smesso di lottare

La 3M Pallavolo Perugia rimane con l’amaro in bocca: l’Assitec Volleyball Sant’Elia si prende lo scontro salvezza del PalaPellini di domenica 12 febbraio con il risultato di 1-3. E le premesse sembravano davvero ottime, con le biancorosse capaci di strappare il primo set ai vantaggi dopo un bel testa a testa (27-25). Da lì arriva però il recupero delle laziali che prima pareggiano i conti (21-25) e poi si prendono anche il terzo e quarto parziale nonostante una 3M battagliera (24-26 e 22-25). Tra le fila di Perugia comunque molte note positive: bene Traballi e Giudici (rispettivamente a referto con 22 e 21 punti) ed ottima la ricezione che beneficia anche dell’ottima giornata del libero Rota. Troppi errori però dal servizio, ben 13 contro i 5 di Sant’Elia che ha raccolto anche un ace in più (3 contro 4). Impari anche il confronto dei muri: le laziali vincono 8-15. Ora la squadra di coach Gagliardi è attesa da un turno di riposo, mentre la 3M Perugia, nel prossimo weekend, andrà a far visita alla Seap Sigel Marsala dell’ex tecnico Buonavita. Marangi sceglie Traballi e Pero al posto di Patasce e Negri.

Per il resto consuete scelte con la diagonale Manig-Giudici, Agbortabi sotto rete e Salinas a completare la banda. Il libero è Rota. Coach Gagliardi risponde con la formazione tipo che vede Spinelli al palleggio, Botarelli opposto, Cogliandro e Hollas al centro e il duo Ghezzi-Dzakovic in banda. Il libero è Vittorio. La 3M parte subito forte, Botarelli viene presto chiamata in panchina per far spazio a Costagli. Si arriva a metà set con Perugia avanti 13-9. Traballi è incontenibile, ma Sant’Elia non si scoraggia e pian piano ricuce il gap fino al 17 pari. Nel finale la 3M trova il doppio vantaggio (24-22), ma spreca. Si va ai vantaggi con l’ace di Spinelli. Mette il muso avanti Sant’Elia, ma Manig con un miracolo riporta la sfida in parità sul 25-25. Perugia spinge e chiude con due punti consecutivi. 27-25. Nel secondo set si inverte l’inerzia.

L’Assitec è motivata a trovare un pronto riscatto e conduce sin da subito con un pesante parziale di 0-4. Perugia non ci sta e torna presto a contatto, ma nel finale di set, trascinata da una grande Ghezzi, Sant’Elia piazza l’allungo vincente. 21-25. Tutto in equilibrio. Terzo parziale che vede partire meglio le padrone di casa, Sant’Elia insegue. Si lotta punto su punto con scambi lunghissimi che strappano gli applausi del pubblico del PalaPellini. 23-24 con invasione di Perugia che però riesce comunque ad andare ai vantaggi. Due punti consecutivi di Sant’Elia chiudono il parziale. 24-26. Nel quarto set le biancorosse provano di tutto per portare la sfida al tie-break, ma le laziali rispondono colpo su colpo e aprono il divario sul 15-21. Salinas e compagne cercano un difficile recupero che infatti non arriva. Finisce 22-25. Sant’Elia espugna così il PalaPellini per 1-3.

Così a fine partita Marta Pero, centrale della 3M Pallavolo Perugia: “C’è grande rammarico per questa sconfitta. Abbiamo sicuramente dato il massimo e lottato tantissimo, ma ci manca un po’ di lucidità quando ci sono da chiudere i punti decisivi, specie nel finale di set. Questo k.o. fa male perché arriva in uno scontro diretto, ma dobbiamo subito mettercelo alle spalle e pensare alla trasferta di Marsala”. Il tabellino del match:

3M PERUGIA-ASSITEC SANT’ELIA 1-3 (27-25, 21-25, 24-26, 22-25)

PERUGIA: Manig 6, Giudici 21, Negri, Agbortabi 3, Patasce, Salinas 17, Traballi 22, Pero 4, Bosi 1, Rota (L). All.: Marangi

SANT’ELIA: Spinello 1, Costagli 11, Polesello 1, Hollas 9, Di Mario, Ghezzi 24, Dzakovic 19, Botarelli, Cogliandro 8, Vittorio (L). N.e.: Moschettini, Giorgetta. All.: Gagliardi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: la 3M Perugia le prova davvero tutte, ma lo scontro salvezza lo vince Sant'Elia
PerugiaToday è in caricamento