rotate-mobile
Volley

Pool Salvezza A2. La 3M Perugia chiude la stagione battendo il Club Italia: evitato l’ultimo posto

Le biancorosse si sono classificate none in questo raggruppamento che permetteva la permanenza nella categoria

Una nuova e preziosa vittoria e l’ultimo posto della Pool Salvezza di A2 del volley femminile evitato in maniera definitiva. La 3M Perugia ha chiuso nel modo migliore la stagione 2022-2023, rimontando e battendo il Club Italia che è stato anche superato in classifica. Con 24 punti, le umbre sono riuscite a superare anche Marsala piazzandosi al nono posto. Miglior realizzatrice di serata la schiacciatrice di Perugia Candela Sol Salinas, autrice di 21 punti, 2 ace e 2 muri. Tra le fila del Club Italia hanno chiuso il match in doppia cifra le schiacciatrici Lisa Esposito (18 punti, 2 ace, 1 muro) e Giulia Viscioni (15 punti, 3 ace, 1 muro) e la centrale Nausica Acciarri (11 punti, 2 ace, 2 muri). Per questo ultimo impegno della stagione il tecnico federale Michele Fanni si affida al sestetto con la diagonale Passaro-Adriano, le schiacciatrici Esposito e Viscioni, le centrali Modesti e Acciarri e al libero Ribechi.

Dall’altra parte della rete coach Guido Marangi schiera per Perugia lo starting six con Salinas, Negri, Patasce, Traballi, Agbortabi, Manig e il libero Rota. È il Club Italia a rompere l’equilibrio che caratterizza l’avvio del set (7-7) spingendosi sul +4 (8-12). Il time out chiamato da coach Marangi rimette in corsa la formazione di casa che accorcia (11-13), tiene il passo (14-15), ma non riesce a ristabilire la parità. Decisiva la ripartenza delle azzurrine che incrementano il proprio vantaggio fino al +7 (15-22), respingono l’ultimo assalto di Perugia (20-22) e conquistano il primo set (21-25). In avvio di seconda frazione sono ancora le giovani della formazione federale a imporre il proprio gioco (1-4).

Perugia si ricompatta (4-7) e piazza il break che vale la parità (7-7). Per un lungo tratto le due formazioni procedono sostanzialmente punto a punto (14-14) recuperando prontamente ogni tentativo di allungo avversario. È Perugia a cambiare ritmo e a spingersi sul +3 (18-15). Il time out chiamato da coach Fanni non ha l’effetto sperato e la squadra Umbra continua a rimanere avanti (21-16). Il secondo stop al gioco chiamato dalla panchina delle azzurrine rimette in marcia il Club Italia: l’ace di Modesti vale il nuovo -2 (21-19). La rimonta però non si compie e le umbre ristabiliscono la parità nel conto set (25-22). Al rientro in campo è nuovamente il Club Italia a imporre il proprio gioco (3-6), ma è pronta la reazione di Perugia che, approfittando di qualche errore delle azzurrine, riporta lo score in equilibrio (7-7) e sorpassa (9-7). Sostituzione per la formazione federale: fuori Adriano dentro Despaigne (che rimarrà in campo fino alla fine del match).

Con determinazione le azzurrine ricominciano a macinare punti e si riportano a contatto (12-12). Questa volta è Perugia a trovare l’accelerazione decisiva per uscire dal punto a punto (14-14): le umbre si spingono sul +3 (17-14), non permettono alle azzurrine di rientrare (19-15) e conquistano il terzo set (25-18) portandosi sul 2-1. L’avvio della quarta frazione vede nuovamente il Club Italia in vantaggio (3-6, 4-7). Perugia riesce a ricucire (8-8), le azzurrine provano a ripartire (10-12, 11-13), ma non trovano lo spunto giusto per staccare le avversarie. Le ragazze di coach Marangi recuperano nuovamente (13-13) e il match imbocca i binari dell’equilibrio fino al 18-18.  Nel finale è la formazione di casa a trovare il vantaggio decisivo: Perugia arriva sul +3 (21-18), le azzurrine provano a tenere il passo (22-21) ma non riescono a rientrare e la formazione umbra conquista set e partita (25-22). Il tabellino del match:

3M PALLAVOLO PERUGIA-CLUB ITALIA 3-1 (21-25, 25-22, 25-18, 25-22)

PERUGIA: Salinas 21, Negri 5, Patasce 10, Traballi 13, Agbortabi 8, Manig 6; Rota (L). Ne: Stentella, Giudici, Dalla Rosa, Pero. All. Marangi.

CLUB ITALIA: Esposito 18, Modesti 9, Adriano 9, Viscioni 15, Acciarri 11, Passaro 1; Ribechi, Amoruso, Micheletti, Despaigne 6, Gambini (L). Ne: Gambini, Monaco. All. Fanni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pool Salvezza A2. La 3M Perugia chiude la stagione battendo il Club Italia: evitato l’ultimo posto

PerugiaToday è in caricamento