menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, Sir forza sette! I Block Devils sbancano Padova e infilano un altro grande successo

Ottima prova del gruppo di mister Bernardi che perde il primo set ma poi rimonta e vince d'autorità. Il giorno di Santo Stefano ultima partita del 2016 contro Sora

Cala il settebello la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils espugnano la Kioene Arena, esaurita in ogni ordine di posto, battendo in quattro set i padroni di casa di Padova ed inanellano la settima vittoria consecutiva in Superlega. Esultano alla fine i circa centocinquanta Sirmaniaci, saliti fino in Veneto, ed esultano alla fine i bianconeri in campo per la conquista di tre punti in un campo difficile, molto importanti per mantenere la scia nelle zone alte della classifica. Perugia si porta infatti ad una lunghezza dalla coppia Trento-Modena che occupa la seconda posizione ed al tempo, complici le sconfitte di Piacenza e Verona, allunga sulle inseguitrici.

È stata una Sir in crescendo quella di stasera a Padova. Bernardi ha dovuto fare a meno di Atanasijevic, a riposo precauzionale, ed ha varato una formazione con tre schiacciatori con Berger “finto opposto”. E dopo un avvio complicato, complice anche l’ottima Kioene del primo set al servizio e molto efficace in fase break, i bianconeri hanno preso confidenza con le soluzioni offensive, hanno spinto tantissimo dai nove metri (10 ace) ed hanno abbassato come logica conseguenza la saracinesca a muro (12 i punti diretti nel fondamentale). Proprio Berger e Russell, chiamati a più riprese da De Cecco in attacco da posto due, hanno risposto presente chiudendo entrambi con 19 palloni vincenti e con l’austriaco, ex applaudito dal pubblico di casa, in grande evidenza con il 65% in attacco. Al resto hanno pensato i missili al servizio di Zaytsev (5 ace) ed il solito immarcabile Podrascanin (per il centrale serbo altra prova superlativa con l’80% in primo tempo e 3 muri punto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento