Volley Superlega, Perugia-Cisterna 3-0: quinta vittoria consecutiva per la Sir

Pronostico rispettato per la Sir Safety Conad Perugia che, di fronte ai 182 del PalaBarton, sconfigge 3-0 la Top Volley Cisterna di Boban Kovac, conquista la quinta affermazione consecutiva e resta salda in vetta alla Superlega

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - TOP VOLLEY CISTERNA 3-0
Parziali: 25-23, 25-21, 25-20
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica, Ter Horst 14, Russo 7, Solè 8, Leon 17, Plotnytskyi 17, Piccinelli (libero), Zimmermann, Sossenheimer, Biglino. N.e.: Vernon-Evans, Colaci (libero), Ricci. All. Heynen, vice all Fontana.
TOP VOLLEY CISTERNA: Seganov, Szwarc 13, Rossi 5, Krick 8, Randazzo 8, Tillie 5, Cavaccini (libero), Onwelo 1, Cavuto 2, Sottile 1. N.e.: Sabbi, Rondoni (libero), Rossato. All. Kovac, vice all. Cocconi.
Arbitri: Mariano Gasparro - Bruno Frapiccini    
LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 5 ace, 54% ric. pos., 28% ric. prf., 52% att., 9 muri. CISTERNA: 7 b.s., 3 ace, 37% ric. pos., 18% ric. prf., 48% att., 1 muri.

Pronostico rispettato per la Sir Safety Conad Perugia che, di fronte ai 182 del PalaBarton, sconfigge 3-0 la Top Volley Cisterna di Boban Kovac, conquista la quinta affermazione consecutiva e resta salda in vetta alla Superlega.
Prova di maturità importante dei Block Devils che portano a casa una partita che nascondeva molte insidie con una prestazione robusta sotto l’aspetto tecnico e di grande forza mentale con la squadra (in campo fin dal primo pallone Russo e padrone della seconda linea Piccinelli con un turno di riposo per Colaci) sempre sul pezzo, sempre attaccata alla partita, sempre convinta dei propri mezzi.
È il servizio (5 ace diretti e tante lunghe serie) l’arma vincente di Perugia, il grimaldello capace di scardinare alla lunga la resistenza della Top Volley. A questo i bianconeri aggiungono tanto muro (9 contro 1, 4 vincenti proprio di Russo) e tre attaccanti di palla alta in vena.
Come Plotnytskyi, Mvp senza se e senza ma di stasera! L’ucraino, 17 punti, incanta la platea con giocate di classe cristallina, fa danno al servizio (4 ace) e trova in attacco angoli e traiettorie incredibili. Al suo fianco il solito Leon (17 anche per il caraibico) ed un Ter Horst da 14 palloni vincenti e zero nella casella degli errori in attacco. Sempre lucido in regia Travica, sempre incisivo sotto rete Solè.
Sorride a fine match Vital Heynen ed ora testa al sesto turno con il big match di domenica in casa dell’Itas Trentino.

Perugia-Cisterna 3-0, la cronaca della partita


Novità nella metà campo bianconera con Russo e Piccinelli titolari. Partenza a razzo per Cisterna con Szwarc protagonista (0-3). Leon e Ter Horst accorciano, Plotnytskyi pareggia (3-3). Muro di Russo (4-3). Altro muro del centrale siciliano (9-7). Due di Szwarc pareggiano (9-9). Randazzo e l’ace di Szwarc mandano avanti gli ospiti (11-13). Out Plotnytskyi (12-15). Ter Horst accorcia (14-15). Il terzo muro di Russo pareggia (18-18). Out Leon (18-20). Krick mantiene le distanze (20-22). Due di Leon impattano a quota 23. Out Szwarc e set point Perugia (24-23). Ace di Plotnytskyi con il nastro amico, il primo set è dei Block Devils (25-23).
Plotnytskyi-Leon in avvio di secondo set (2-0). Due super difese di Piccinelli con Leon e Plotnytskyi a chiudere i contrattacchi (4-0). Rossi e Krick dimezzano subito (4-2). Tillie riporta le squadre a contatto (6-5). Parità con l’attacco out di Plotnytskyi (7-7). Si riscatta con l’ace e poi con la pipe il martello ucraino (12-9). Muro di Leon (13-9). Maniout di Randazzo, Cisterna non molla (14-12). Due in fila di Leon (16-12). Muro di Russo, poi magia di Plotnytskyi (19-13). Muro di Krick (21-17). Ace del neo entrato Onwelo (22-19). Leon porta i suoi al set point (24-20). Out Szwarc, Perugia raddoppia (25-21).
Comincia bene Cisterna, con Sottile in regia e Cavuto in posto quattro, nel terzo set (4-7). Plotnytski giuda la rimonta e mette l’ace del 9-9. Szwarc riporta Cisterna a +2 (10-12). Ace di Leon (13-13). Plotnytskyi manda avanti Perugia con attacco ed ace (18-16). Leon dopo un’altra bomba di Plotnytskyi dai nove metri, poi la classe dell’ucraino in pipe (20-16). Ter Horst mantiene le distanze (22-18). Perugia arriva al match point con l’errore al servizio di Randazzo (24-20). Chiude subito Ter Horst (25-20). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento