menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, Superlega: il belga Van Kerckhove entra nello staff della Sir Safety Perugia

Il 43enne belga sarà assistente del coach Heynen, con cui ha già lavorato in passato, e collaborerà anche con l'altro vice allenatore Fontana. E mentre la squadra fa rotta sul match di campionato a Verona, sabato (16 gennaio) al PalaBarton è in programma un allenamento congiunto con Ravenna

La sua presenza al PalaBarton era diventata ormai normale dalle scorse settimane ma ora - a ridosso della ripresa dell'attività dopo le festività natalizie e di fine anno, il 43enne Brecht Van Kerckhove entra a far parte ufficialmente della Sir Safety Conad Perugia come assistente di coach Vital Heynen.

LA CARRIERA - Van Kerckhove inizia infatti la carriera da tecnico proprio come vice dell’allenatore bianconero in patria, nel Noliko Maaseik per tre stagioni dal 2008 al 2011. A seguire per Brecht il salto come primo allenatore con esperienze nel maschile al Netwerk Tilburg e nel femminile con lo Jaraco As, intervallate dal ruolo di vice allenatore nella nazionale femminile del proprio Paese. Poi nella stagione 2017-2018 l’approdo alla nazionale maschile del Belgio, ancora come vice di Heynen, e poi nell’anno successivo il passaggio da head coach dei “Diavoli Rossi”. Ed ora eccolo a Perugia per seguire di nuovo  Heynen e lavorare a stretto contatto col tecnico belga ed il suo vice allenatore Carmine Fontana nello studio delle partite e nell’attività in palestra.

MOTIVAZIONI - “La ragione principale per la quale sono venuto a Perugia è perché Perugia è una delle migliori squadre al mondo - dice proprio Van Kerckhove -. In secondo luogo mi piace il lavoro di Vital (Heynen, ndr), venendo qui ho di nuovo l’occasione di imparare da uno dei migliori allenatori del mondo. E poi qui ci sono anche i migliori giocatori della pallavolo mondiale. È un’esperienza incredibile per me, in Italia la pallavolo raggiunge dei livelli altissimi. Amo la mia famiglia, ho dovuto lasciare mia moglie e i nostri due bambini in Belgio, ma non potevo dire di no ad un’opportunità come questa”. Il coach belga in queste ultime settimane ha già avuto modo di conoscere città ed ambiente: “La squadra è fantastica, ci sono tutte persone gentili e mi sento apprezzato da tutti. I ragazzi hanno voglia di allenarsi e di migliorare, fanno tanti sacrifici e sono esattamente la tipologia di giocatori che mi piace allenare. E poi c’è il tifo di Perugia che è veramente pazzesco”. Brecht, pur arrivato in corsa, ha le idee chiarissime sugli obiettivi da raggiungere: “Dobbiamo procedere un passo alla volta e veniamo ogni giorno in palestra per cercare di migliorarci in qualcosa. Ma è chiaro che questo è uno dei migliori team al mondo che deve competere ad altissimi livelli, quindi puntare allo Scudetto e alla Champions League”. 

ROTTA SU VERONA - La squadra nel frattempo prosegue il suo lavoro al PalaBarton in vista del ritorno in campo giovedì (16 gennaio) a Verona. Oggi (9 gennaio) e domani ancora doppie sedute per i 'Block Devils' mentre sabato pomeriggio (11 gennaio, ore 16.30) è in programma sempre a Pian di Massiano un allenamento congiunto con la Consar Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento