Volley, la Sir Perugia schianta il Verona: 3 a 0 fuori casa

La Sir Safety-Banca di Mantignana Perugia sbanca il palasport scaligero con una prestazione eccellente. Kovac pesca ancora una volta la chiave dalla panchina con l’ingresso di Edgar.

 Una grande, immensa Sir Safety-Banca di Mantignana Perugia torna con tre importantissimi punti dalla trasferta di Verona, conferma il suo ottimo momento di forma e coglie il secondo acuto stagionale lontano dal PalaEvangelisti. Davvero eccellente la condizione degli uomini di Boban Kovac che trovano nel palasport scaligero, con la presenza anche di supporters perugini, una prestazione autoritaria e fantastica sotto l’aspetto tecnico e caratteriale. È un successo che vale oro e che consente ai bianconeri, complici i risultati degli altri campi, di issarsi al sesto posto solitario della classifica.

Kovac è partito al via con la diagonale tutta italiana Daldelo-Tamburo, dando fiducia al centro a “Faraone” Alletti in coppia con l’ex di turno Semenzato. Ma la mossa decisiva per le sorti dell’incontro il tecnico serbo l’ha pescata ancora una volta dalla panchina, a conferma della bontà della rosa di Perugia. L’allenatore dei Block Devils nel primo set ha infatti inserito come opposto l’australiano Edgar al posto di un Tamburo ben marcato dal muro avversario. E “Killer” ha ripagato la fiducia con una prova d’autore, con 12 punti pesantissimi (tra cui quello decisivo del primo parziale) e sprigionando la sua potenza contro la quale il muro scaligero, stavolta, nulla ha potuto!

Vinto ai vantaggi il primo parziale 25-27, in quello successivo la fiammata importante i ragazzi cari al presidente Sirci l’hanno avuta dopo il secondo timeout tecnico, piazzando un break decisivo per chiudere 21-25. Lì in pratica è finita la contesa. Verona ha accusato il colpo, mentre la Sir Safety-Banca di Mantignana ha spiegato le ali, sciorinando bel gioco e ottima organizzazione in campo. Ne è venuta fuori una terza frazione a senso unico con Perugia padrona del campo come conferma il parziale finale di 11-25.
Sotto l’aspetto tecnico i Block Devils hanno dominato nel fondamentali sotto rete con 11 muri vincenti, contro i 9 di Verona, e soprattutto con uno splendido 52% in attacco, mentre i padroni di casa hanno faticato tantissimo a mettere palla a terra chiudendo con il 28%, grazie alla consueta eccellente correlazione muro-difesa del sestetto di Kovac.

Passando alle prestazioni individuali, detto dell’ottimo Edgar, i tifosi bianconeri saliti a Verona hanno potuto godere di uno straripante Petric, best scorer della sfida con 22 punti a referto. Ennesima partita da urlo di “Drago” impreziosita da 5 muri, 1 ace ed il 59% in attacco! A dar manforte al martello serbo ci hanno pensato i due centrali Semenzato e Alletti, praticamente infermabili in primo tempo, entrambi lucidi a muro (2 punti a testa) e con Semenzato che si è confermato micidiale al servizio (2 ace). Tutto sotto la lucida e precisa regia di “Lupin” Daldello e grazie alla solidità in seconda linea di “Belva” Giovi (65% di positività in ricezione per il libero bianconero).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Verona, con l’australiano Peacock in regia al posto di Meoni, ha pagato a caro prezzo, oltre che la grande serata della Sir Safety-Banca di Mantignana, il match sotto tono dei suoi due terminali offensivi principali Gavotto e Ter Horst. Un plauso lo merita il giovane Fedrizzi, 12 punti a terra e miglior realizzatore dei suoi.
Si continua a sognare dunque con i Block Devils! La squadra del presidente Sirci continua a volare a suon di bel gioco e di risultati. Ma da martedì come sempre si resetta tutto perché all’orizzonte c’è un’altra gara esterna. Si apre infatti la settimana che porta al derbyssimo della pallavolo umbra domenica prossima al PalaKemon di San Giustino. Sarà grande spettacolo con la Sir Safety-Banca di Mantignana Perugia ancora protagonista!
 
 
IL TABELLINO
 
MARMI LANZA VERONA-SIR SAFETY PERUGIA 0-3
Parziali: 25-27, 21-25, 11-25
Durata Parziali: 33, 28, 22. Tot.: 1h 23’
MARMI LANZA VERONA: Peacock 2, Gavotto 1, Rak, Gotsev 5, Fedrizzi 12, Ter Horst 5, Pesaresi (libero), Meoni, De Marchi 2, Kosmina, Bolla, Viafara 9. N.E.: Centomo (libero). All. Bagnoli, vice all. De Cecco.
SIR SAFETY PERUGIA: Daldello 4, Tamburo 1, Semenzato 9, Alletti 8, Vujevic 5, Petric 22, Giovi (libero), Tomassetti, Schwarz 1, Edgar 12, Pochini (libero). N.E.: Van Harskamp. All. Kovac, vice all. Fontana.
Arbitri: Vittorio Sampaolo - Daniele Zucca
LE CIFRE – VERONA: 11 b.s., 3 ace, 61% ric. pos., 31% ric. prf., 28% att., 9 muri. PERUGIA: 14 b.s., 4 ace, 54% ric. pos., 31% ric. prf., 52% att., 11 muri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Occhio allo smishing, la nuova truffa svuota conto corrente: basta rispondere ad un sms

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento