menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley A1 | La Sir Perugia parte col botto nei playoff: Piacenza asfaltata in casa

Super partenza per i Block Devils nella post season che assegna il tricolore. Atanasijevic e Zaytsev fanno scintille. Mercoledì gara 2 in Emilia, se vince Sir in semifinale

Partono col botto i playoff scudetto per la Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils del presidente Sirci, trascinati da un PalaEvangelisti ancora una volta esplosivo e gremito di appassionati, sconfiggono 3-0 la Lpr Piacenza in gara 1 dei quarti di finale e si portano in vantaggio in una serie che è al meglio delle tre.

Piazzano la prestazione monstre i bianconeri di un soddisfatto a fine gara Lorenzo Bernardi. E lo fanno mettendo in vetrina i due fondamentali probabilmente migliori dei bianconeri: battuta ed attacco. Pressione costante dai nove metri di Perugia con Atanasijevic, Zaytsev e compagnia a tirare forte per tutto l’arco del match (7 i punti diretti con battute che sfioravano i 120 Km/h) e percentuali altissime sotto rete con i frombolieri di palla alta bianconeri , ben imbeccati dal solito funambolico De Cecco, a mettere a terra palloni a ripetizione. 63% di squadra a fine gara a dimostrazione della qualità dimostrata da Perugia con Atanasijevic (16 punti con il 59%), Zaytsev (12 punti con il 62%) e Russell (10 punti con il 62%) imprendibili per muro e seconda linea di Piacenza.

Pesa ovviamente, nell’economia del match, l’uscita per infortunio (sul 20-12 del primo parziale) del regista cubano di Piacenza Hierrezuelo, sostituito dal vice Cottarelli per tutto il proseguo della partita. Ma questo non toglie merito ai Block Devils e ad un avvio di playoff eccellente. La serie si sposta ora al PalaBanca di Piacenza per gara 2 in programma mercoledì 8 marzo. Un match nel quale la Lpr giocherà per allungare la serie alla bella mentre la Sir Safety Conad cercherà il pass per la semifinale scudetto.

Il match - Sette titolari per Bernardi al via. Birarelli in primo tempo e Zaytsev a muro. Subito 2-0 Perugia. Ancora lo Zar (4-2) e poi Russell (6-3). Grande difesa di Tosi con successivo muro tetto di Birarelli e poi missile dai nove metri (119 Km/h) di Atanasijevic (10-5). Giocano bene i Block Devils con Birarelli che difende un attacco di Hernandez e De Cecco che chiude l’attacco del 14-7. Entra Papi e va subito a segno a muro (14-9), ma un grande Zaytsev ristabilisce il gap (16-9). Sempre lo Zar, stavolta in pipe (19-10). Esce zoppicante su 20-12 il regista piacentino Hierrezuelo sostituito da Cottarelli. Perugia non si ferma ed Atanasijevic va ancora a segno con la battuta prima (22-12) e con il contrattacco poi (24-13). Chiude lo smash di Birarelli (25-13).

Parte a razzo Piacenza (con Cottarelli in regia e Yosifov al centro) nel secondo set con Marshall ed Hernandez protagonisti (0-4). Fuori i colpi di Marshall ed Hernandez (4-5). Si torna in parità con il muro di Birarelli (7-7), poi De Cecco tira fuori dal cilindro un’alzata deliziosa ad una mano che Russell tramuta in punto (8-7). +2 Perugia dopo l’invasione di Hernandez (10-8). Quattro tocchi nella metà campo piacentina, la Sir va a +4 (18-14). Ace per Russell (20-15) e poi per Birarelli (22-16). C’è De Cecco fuori (in campo Berger per il muro), così è Zaytsev a mettersi in cabina di regia e servire Atanasijevic per il 23-16. Podrascanin a muro porta Perugia al set point (24-16). Chiude Atanasijevic (25-17).

 Avvio equilibrato nel terzo set con Hernandez che firma il 4-4. Vantaggio Piacenza ancora con l’opposto cubano (6-7). Rimette la testa avanti la Sir approfittando dell’errore in attacco di Marshall (11-10). Ace dello Zar a 118 Km/h (13-11). Atanasijevic usa bene il muro avversario poi Hernandez sbaglia in attacco (16-13). Il punto successivo è tutto di Atanasijevic che batte a mille, difende e poi contrattacca facendo impazzire il PalaEvangelisti (17-13). Ancora Magnum dai nove metri (18-13). Hernandez non ci sta (18-15), ma pure Russell, con la collaborazione del nastro, piazza il servizio vincente (20-15). Fuori lo smash di Alletti (22-16). Zaytsev è incontenibile in attacco (23-17). Chiodo di Podrascanin in primo tempo e match point Perugia (24-18). Bomba di Zaytsev in battuta e smash di Atanasijevic. È festa grande al PalaEvangelisti (25-18).

I commenti - Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Un bell’inizio di playoff. Ci siamo preparati bene e non abbiamo ripetuto gli errori commessi nei quarti di finale di Coppa Italia controllando la partita dalla prima all’ultima palla. È sempre un grande spettacolo giocare qui dentro in un palazzetto così pieno. Adesso mercoledì a Piacenza dobbiamo provare a chiudere la serie”.

Aimone Alletti (Lpr Piacenza): “Abbiamo avuto una partenza lenta anche con Hierrezuelo in campo. Poi chiaramente la sua uscita ci ha un po’ penalizzato perché è un palleggiatore di valore assoluto. Però siamo stati bravi ad unirci come squadra, siamo rimasti sempre punto a punto fino a metà set, poi le accelerate di Perugia soprattutto in battuta le abbiamo sofferte. Peccato, ma adesso dobbiamo riorganizzarci per gara 2 in casa nostra”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - LPR PIACENZA 3-0

Parziali: 25-13, 25-17, 25-18

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 16, Podrascanin 3, Birarelli 7, Russell 10, Zaytsev 12, Bari (libero), Tosi (libero), Berger. N.e.: Buti, Paris, Della Lunga, Chernokozhev, Franceschini. All. Bernardi, vice all. Fontana.

LPR PIACENZA: Hierrezuelo 1, Hernandez 12, Tencati, Alletti 2, Clevenot 5, Marshall 9, Manià (libero), Papi 1, Yosifov 4, Cottarelli 1, Tzioumakas. N.e.: Parodi (libero), Di Martino, Zlatanov. All. Giuliani, vice all. Camperi.

Arbitri: Sandro La Micela - Andrea Puecher

LE CIFRE – PERUGIA: 11 b.s., 7 ace, 58% ric. pos., 25% ric. prf., 63% att., 4 muri. PIACENZA: 13 b.s., 0 ace, 37% ric. pos., 24% ric. prf., 50% att., 5 muri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento