menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

VOLLEY - La Sir Perugia è un uragano e conquista la finale: riparte la caccia allo scudetto

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – DIATEC TRENTINO 3-0
Parziali: 25-12, 25-20, 30-28
SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 11, Podrascanin 7, Anzani 7, Zaytsev 15, Russell 11, Colaci (libero), Berger, Shaw. N.e.: Della Lunga, Ricci, Andric, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.
DIATEC TRENTINO: Giannelli 5, Vettori 5, Eder Carbonera 6, Kozamernik 3, Lanza 9, Kovacevic 9, De Pandis (libero), Hoag 4, Zingel 3, Teppan 4, Chiappa (libero). N.e.: Partenio, Cavuto. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.
Arbitri: Andrea Puecher - Gianni Bartolini
LE CIFRE – PERUGIA: 8 b.s., 10 ace, 37% ric. pos., 24% ric. prf., 54% att., 7 muri. TRENTO: 16 b.s., 5 ace, 27% ric. pos., 11% ric. prf., 46% att.

E' stato un uragano la Sir Safety Conad Perugia che sfoga la sua furia pallavolistica sulla Diatec Trentino in gara 5 di semifinale scudetto e vola all’atto conclusivo della Superlega dove si giocherà lo scudetto contro Civitanova.  Lo spettacolo prima ancora che in campo è sugli spalti. PalaEvangelisti sold out, PalaEvangelisti uomo in più (anche un paio in verità), PalaEvangelisti catino infernale. Ma soprattutto PalaEvangelisti meraviglioso con i Sirmaniaci a suonare la grancassa e tutto il palazzetto a completare un boato assordante ad ogni punto.

IL MATCH
 
Formazione tipo per Bernardi al via. Si parte con l’ace di Vettori (0-1). Diagonale di Russell (3-3). Vantaggio Perugia con l’errore di Kovacevic (5-4). Equilibrio massimo con Lanza a segno (7-7). Ace di Podrascanin e +2 Perugia (9-7). Muro vincente per Anzani e poi maniout di Russell (12-8). Sempre +4 Sir con la bomba di Zaytsev (14-10). Altri due per Perugia con Atanasijevic ed il fallo di Giannelli (16-10)­. Muro a uno di Atanasijevic su Lanza e poi ace di De Cecco (19-11). È ancora Perugia a menare le danze con il colpo di furbizia di Podrascanin (23-12). Ace dello Zar (a 122 Km/h) e set point per i Block Devils (24-12). Altra bomba di Zaytsev (stavolta a 126 Km/h) e Perugia è avanti (25-12).

Avvio bruciante della Diatec nel secondo set (1-6). Sempre cinque le lunghezze di vantaggio degli ospiti dopo la pipe di Lanza (4-9). Perugia accorcia con il turno al servizio di De Cecco (8-10). Fuori Lanza e poi errore di Kovacevic (10-10). Altro errore dei trentini e vantaggio Sir (11-10). Torna avanti la Diatec con l’ace di Eder (11-12). Invalicabile a muro Zaytsev e poi doppio ace fantastico di Russell con Perugia che rimette la testa avanti (18-15). Ancora un punto per i Block Devils con prodezza di De Cecco e chiusura di Zaytsev (19-15). Trento accorcia con l’ace di Giannelli (19-17). Squadre a contatto dopo il muro su Atanasijevic (21-20). Si riscatta proprio a muro l’opposto serbo (22-20). Errore di Lanza (23-20). Altro errore degli ospiti, stavolta di Giannelli, e set point Sir (24-20). Fuori Lanza, Perugia al doppio vantaggio (25-20).

Grande Perugia nella fase iniziale del terzo parziale (6-1). Trento recupera con Kovacevic ed il muro vincente (7-5). Due di Hoag e si torna a contatto (9-8). Perugia riparte con l’ace dello Zar (11-8). Contrattacco vincente di Atanasijevic e poi smash ancora di Magnum (14-9). Fuori Russell (14-11). Due punti di Kovacevic e Trento è di nuovo lì (15-14). Lanza pareggia (15-15). Break di Perugia con Atanasijevic (18-16). Due contrattacchi da manuale di Zaytsev (21-17). Errore di Teppan dai nove metri (23-19). Muro di Giannelli che accorcia (23-21). Altro muro di Zingel (23-22). Giannelli pareggia (23-23). Fuori il servizio di Lanza (24-23). Fuori anche Atanasijevic, si va ai vantaggi (24-24). Anzani in primo tempo (25-24). Teppan sulle mani alte (25-25). Russell in pipe (26-25). A segno Lanza (26-26). In rete il servizio di Kovacevic, fuori quello di De Cecco (27-27). Ace di Eder (27-28). Russell non ci sta (28-28). Muro vincente di Podrascanin (29-28). Errore della Diatec. In finale ci va Perugia! (30-28).
 
I COMMENTI - Marko Podrascanin (Sir Safety Conad Perugia): “Un altro grande obiettivo raggiunto. È stata una serie lunga e dura, però abbiamo meritato. È tutto l’anno che giochiamo una pallavolo di altissimo livello e siamo felici di aver regalato alla città e a questi stupendi tifosi un’altra finale”.
Filippo Lanza (Diatec Trentino): “Loro hanno battuto molto bene, abbiamo sofferto lì. Credo che bisogna fare i complimenti a Perugia che ha centrato tre finali e ne ha vinte due. Gli auguro di far bene anche in finale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento