menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley A1, finali scudetto: la serie comincia in salita per la Sir, sconfitta 3-0 da Modena

La formazione di Lorenzetti si è imposta nettamente di fronte a un PalaPanini completamente esaurito. Niente paura però: la serie è lunga e giovedì sera ci sarà gara 2 a Perugia

Va alla Dhl Modena il primo round della finale scudetto. I gialloblù padroni di casa, in un PalaPanini completamente esaurito in ogni ordine di posto, superano 3-0 la Sir Safety Conad Perugia in gara 1 della serie che assegna il tricolore. È la battuta il fondamentale decisivo del match. La squadra di coach Lorenzetti trova una prestazione eccezionale dai nove metri, collezionando 14 servizi vincenti ed tanta continuità con la sua batteria di saltatori (4 ace per Bruno e Lucas).

I Block Devils, seguiti a Modena da cinquecento fantastici Sirmaniaci, se la sono comunque giocata senza timori, trovando buone geometrie e lavorando anche bene con il muro, ma ovviamente i break presi con il servizio di Modena hanno pesato nell’economia del match.

Primo set – Partita che sembrava mettersi bene per i perugini, squadra compatta e ottimi numeri in tutti i fondamentali. A metà set, però, il risveglio di Modena con una serie di ace targati Lucas che prima pareggia i conti e poi dà il primo vero vantaggio alla Dhl (14-13). I gialloblù prendono il largo con punti pesanti in battuta di Petric e Bruno, oltre alle schiacciate di Ngapeth e Vettori. Poi ci pensa Lucas a siglare il punto del 25-19 che chiude il primo set in favore dei padroni di casa.

Secondo set – Nella seconda frazione il canovaccio non cambia: Modena bombarda prepotentemente in battuta e si porta subito avanti grazie ai servizi di Bruno. Atanasijevic prova a tenere viva la Sir, ma la squadra di Kovac appare troppo nervosa e non riesce a chiudere il gap di 4-5 punti creatosi fin da inizio set. L’allenatore serbo si prende anche un rosso per proteste che non può far altro che peggiorare la situazione. Perugia è fallosa, Modena è corsara e vince 25-17.

Terzo set – La Sir si ricompone e in avvio di terzo set crea un piccolo divario grazie all’americano Russell (5-3). I bianconeri mantengono il vantaggio fino alla metà del set, quando le sassate di Ngapeth e i servizi di Vettori rimettono tutto in equilibrio (13-13). Da questo momento in poi si va punto a punto: Modena segna, Perugia risponde. Mini-break (19-17) a causa di un’invasione della Sir, chiuso però nel giro di poco (21-21). Vettori la mette fuori o almeno così sembra, perché un video-check chiesto da Lorenzetti dà ragione agli emiliani che vanno sul 23-22; Russell pareggia, ma Lucas va su alto, primo tempo e primo match point per la Dhl, annullato da un attacco fuori delle punte di diamante modenesi. Sul 24-24 ancora Ngapeth che regala un altro match point. Momenti palpitanti, viene fischiata un’invasione a Perugia ma il video-check rileva la stessa infrazione anche per i modenesi e si rigioca il punto. Ngapeth sbaglia e regala una nuova speranza alla formazione di Kovac, che si spegne sotto i colpi di Lucas: il centrale brasiliano mette giù il 26-25 e in battuta manda in archivio gara 1 delle finali scudetto.  

Nessun dramma comunque in casa Sir. E’ corretto dare i giusti meriti all’avversario per la sfida odierna. Ed è altrettanto corretto ricordarsi che la serie non è certo finita, anzi. I Block Devils sanno bene che una serie al meglio delle cinque è ancora lunga e che giovedì avranno l’occasione del riscatto di fronte ai propri sostenitori e tra le mura amiche del PalaEvangelisti. Il sogno bianconero, nonostante lo stop di stasera, continua.

TABELLINO

DHL MODENA-SIR SAFETY CONAD PERUGIA 3-0

Parziali: 25-19, 25-17, 27-25

Durata Parziali: 26, 29, 38. Tot.: 1h 33’

DHL MODENA: Bruno 5, Vettori 10, Bossi 6, Lucas 11, Ngapeth 14, Petric 9, Rossini (libero), Sartoretti 1, Sens. N.E.: Donadio (libero), Soli, Casadei, Nikic, Sighinolfi. All. Lorenzetti, vice all. Tubertini.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 4, Atanasijevic 15, Birarelli 4, Buti 3, Kaliberda 10, Russell 7, Giovi (libero), Elia, Dimitrov, Fromm, Tzioumakas. N.E.: Fanuli, Holt. All. Kovac, vice all. Fontana.

Arbitri: Sandro La Micela - Omero Satanassi

LE CIFRE – MODENA: 11 b.s., 14 ace, 66% ric. pos., 32% ric. prf., 52% att., 5 muri. PERUGIA: 12 b.s., 4 ace, 44% ric. pos., 14% ric. prf., 50% att., 6 muri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento