Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Volley, Giannelli nuovo capitano della Nazionale: "Non vedo l’ora di cominciare questo Europeo"

Si raduna oggi anche la squadra azzurra dei bianconeri Giannelli, Ricci e Piccinelli. Domani partenza per Ostrava, sede del girone dell’Italia. Le impressioni pre Europeo del regista e del centrale a disposizione di De Giorgi

Si riparte al PalaBarton. Dopo il weekend libero è ripresa stamattina con una seduta in sala pesi la preparazione alla stagione della Sir Safety Conad Perugia.
I Block Devils presenti a Perugia si sono ritrovati di buon mattino a Pian di Massiano per dare il là alla terza settimana di lavoro che vedrà un ulteriore e costante incremento di carichi e di attività tecnica e se si svilupperà con ben quattro doppie sedute, come da programma stilato da coach Grbic e dal suo staff.

Nel frattempo oggi ad ora di pranzo si è ritrovata anche la nazionale italiana per dare il via all’operazione campionato europeo. Domani la squadra partirà alla volta di Ostrava in Repubblica Ceca (sede delle Pool B che vede impegnate, altre alla formazione di De Giorgi, proprio la Repubblica Ceca, la Slovenia, la Bielorussia, il Montenegro e la Bulgaria) dove gli azzurri esordiranno mercoledì 3 settembre contro la Bielorussia.

Tre i bianconeri presenti in rosa (Simone Giannelli, che sarà anche il capitano, Fabio Ricci ed Alessandro Piccinelli). Ecco il pensiero alla vigilia degli Europei del regista e del centrale azzurri.
“Non vedo l’ora di cominciare questo Europeo”, dice Giannelli. “È una manifestazione importante, ci sarà un livello alto, abbiamo voglia di confrontarci con le squadre forti, di vedere a che punto siamo e cosa dobbiamo fare per crescere in futuro. Vogliamo metterci in gioco e andiamo per dare tutto, senza mollare niente per strada e cercando di conquistarci ogni cosa con le nostre mani. Ovviamente l’obiettivo è andare avanti più possibile e poi vogliamo creare la giusta mentalità nel gruppo, aspetto che reputo importante perché penso che bisogna avere giocatori che hanno voglia di vestire l’azzurro, di onorare il tricolore e con valori importanti dentro. Questo è anche quello che cerco di fare anche nel mio nuovo ruolo di capitano di questa squadra, un ruolo che mi dà orgoglio e una grande responsabilità. L’orgoglio è gigante, è qualcosa di speciale per me perché alla nazionale ed a giocare in nazionale ci tengo tantissimo. La responsabilità c’è perché come capitano devo cercare di essere un esempio per i giovani che sono arrivati in gruppo ed a cui cerco di far passare la mentalità di lavorare tanto, di conquistarsi le cose ogni giorno con questo duro lavoro e di dimostrare quei valori che necessitano per rappresentare al meglio la maglia azzurra”.

“Dopo tanto lavoro in questa estate, finalmente andiamo a giocarci questi campionati europei”, fa eco Fabio Ricci. “Una manifestazione che sono molto contento di poter disputare, che rappresenta una soddisfazione anche a livello personale ed un bell’obiettivo che inseguivo e che ho raggiunto. Siamo un gruppo molto giovane (basti pensare che Ricci, con i suoi 27 anni appena compiuti, è il secondo giocatore più “vecchio” del roster azzurro, ndr), ma secondo me un gruppo con ottime potenzialità e con grande entusiasmo. È difficile parlare di obiettivi perché il livello della competizione è davvero elevato, ma sono convinto che ci toglieremo delle soddisfazioni. Il vero nostro obiettivo è fare ogni giorno il meglio possibile, dare sempre tutto in campo e soprattutto onorare la maglia azzurra”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Giannelli nuovo capitano della Nazionale: "Non vedo l’ora di cominciare questo Europeo"

PerugiaToday è in caricamento