menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, Sir Safety Perugia: nuovo giro di tamponi, Russo è negativo al Covid

A darne notizia è la società, con una nota ufficiale

Nuovo giro di tamponi per la squadra, ma Russo è negativo al Covid-19. A darne notizia è la società, con una nota ufficiale. "La Sir Safety Conad Perugia - spiega la nota - , in seguito ai risultati pervenuti oggi pomeriggio dei tamponi effettuati ieri, comunica che il giocatore Roberto Russo è tornato negativo al Covid-19. Russo pertanto domani effettuerà la visita medica per poi poter riprendere il lavoro in palestra. Domani pomeriggio sono programmati dei nuovi tamponi per altri componenti della rosa".   

Nei giorni scorsi il libero bianconero Max Colaci ha parlato a 'Sottorete' delle sue ultime due settimane abbondanti alle prese con il covid-19: “Adesso sto bene, aspetto il famoso tampone negativo. Ma i primi 4-5 giorni sono stati abbastanza impegnativi, ho avuto febbre alta e tanti altri sintomi, così come diversi miei compagni. Per nostra fortuna niente di particolare rispetto a quello che si sente. Il covid è un avversario particolare. Io ad esempio, il giorno della partita con Ravenna, al mattino ed a pranzo stavo bene. Poi nel pomeriggio mi sono messo in macchina per andare al palazzetto a giocare e, nel giro di 10 minuti, mi è venuta febbre alta, mal di testa e mal di schiena. Una cosa veramente strana”.

Fortunatamente per Max la fase acuta del contagio è alle spalle. Il libero bianconero si è poi soffermato su quello che accade nel mondo della pallavolo. Come sempre con grande razionalità e lucidità. “Purtroppo tante squadre in questi giorni hanno dei contagiati, c’era un po’ da aspettarselo. Viviamo una situazione in divenire nella quale è difficile dire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. Il mio punto di vista è che sicuramente bisogna provare ad andare avanti senza prendere decisioni affrettate. Ci saranno sicuramente gare da recuperare, magari capiterà di dover giocare due o tre volte in una settimana, e bisognerà farlo senza pensare all’io, a chi ha riposato di più o a chi dovrà fare la trasferta più lunga. Se vogliamo fare del bene al nostro sport dobbiamo fare tutti un passo verso la pallavolo. Campionato falsato? Ma cosa ci aspettavamo, che sarebbe andato tutto liscio? Lo sapevamo tutti che ci sarebbero stati problemi, per cui parlare di campionato falsato per me è assurdo. È certamente una situazione molto particolare e bisogna fare tutti insieme del nostro meglio e fare dei piccoli grandi sacrifici per concludere la stagione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento