Volley Coppa Italia, Perugia strapazza Modena e vola in finale

Grande prova dei Block Devils nella semifinale contro la Leo Shoes. Un super Atanasijevic ed una prova superlativa in seconda linea le chiavi del successo bianconero

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - LEO SHOES MODENA 3-0

Parziali: 25-19, 25-22, 26-24

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 20, Russo 3, Podrascanin 6, Leon 16, Lanza 4, Colaci (libero), Zhukouski, Plotnytskyi 1, Piccinelli, Ricci 1. N.e.: Taht, Hoogendoorn, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

LEO SHOES MODENA: Christenson, Zaytsev 18, Holt 6, Mazzone 3, Anderson 8, Bednorz 12, Rossini (libero), Estrada Mazorra, Bossi 1. N.e.: Pinali, Sanguinetti, Iannelli (libero), Rinaldi, Salsi. All. Giani, vice all. Cantagalli.

Arbitri: Daniele Rapisarda - Andrea Pozzato

LE CIFRE – PERUGIA: 14 b.s., 6 ace, 42% ric. pos., 22% ric. prf., 58% att., 7 muri. MODENA: 12 b.s., 4 ace, 48% ric. pos., 23% ric. prf., 51% att., 6 muri. 

La Sir Safety Conad Perugia gioca una gran partita e sconfigge 3-0 la Leo Shoes Modena nella seconda semifinale della Del Monte®Coppa Italia staccando il pass per la finalissima. A contendersi l’ambita coccarda tricolore con i Block Devils, come nelle ultime due edizioni della manifestazione, la Cucine Lube Civitanova capace di ribaltare il risultato, sotto 0-2 contro l’Itas Trentino, nella prima semifinale.

È grande Perugia nel pienone dell’Unipol Arena, con il muro bianco di Sirmaniaci (un migliaio arrivati da Perugia e da ogni parte d’Italia) a spingere forte dagli spalti e con i bianconeri eccellenti in campo, determinati, bravissimi a tenere in ricezione, con una fase break che funziona come un orologio. E poi i campioni di Heynen fanno la differenza su palla alta. Come Atanasijevic, autore di 20 punti e di un clamoroso 81% in attacco, e come Leon, 16 palloni a terra e un’iradiddio quando si alza da posto quattro. Ma che dire di Colaci, una vera sicurezza dietro, e di De Cecco, bravo a far girare tutti e a dare fiducia ai suoi centrali Podrascanin, Russo e Ricci. Ce ne sono poi altri due che non si possono non menzionare. Uno è quell’uomo di ghiaccio di Plotnytskyi, che entra a freddo sul 24-22 del secondo set e piazza l’ace che fa impazzire lo spicchio bianco dell’Unipol Arena con l’ucraino che si batte il petto sotto i suoi tifosi. L’altro è Lanza, che gioca un match di sostanza nei fondamentali di fatica e che poi, sul match point del 25-24 nel terzo parziale, infila la traiettoria imprendibile dai nove metri, quella che fa scorrere i titoli di coda.

Volley Coppa Italia, Perugia-Modena 3-0: la cronaca della partita

Formazione tipo per Heynen con Russo in coppia con Podrascanin al centro. Avvio subito spettacolare con Leon a segno (3-2). Atanasijevic sulle mani del muro (5-4). Pipe di Leon e muro di Podrascanin (7-4). Anderson prima accorcia (8-7), poi pareggia (9-9). +3 Perugia con il primo tempo di Podrascanin e la pipe di Leon (16-13). Mette anche l’ace Podrascanin (18-14). Contrattacco vincente di Lanza (20-15). Altro break con Leon (22-16). Super Atanasijevic e set point Perugia (24-18). Chiude Podrascanin (25-19).

Vantaggio Modena in avvio di seconda frazione con l’ace di Anderson (1-3). Perugia capovolge con il turno al servizio di Leon (4-3). Out Zaytsev, poi ace di Atanasijevic (8-5). Leon al terzo tentativo (11-7). Ace di Anderson, muri di Holt e Zaytsev Modena torna in parità (12-12). Perugia riparte con il muro di Lanza e l’ace di Leon (15-12). Atanasaijevic mantiene il vantaggio (17-14). Due di Zaytsev e Modena è sempre lì (18-17). Muro tetto di Leon (20-17), contrattacco di Anderson (20-19), muro di Podrascanin (22-19). Leon in controtempo (23-20). Zaytsev accorcia ancora (23-22). Fuori Holt dai nove metri, set point Perugia (24-22). Heynen trova la carta giusta dalla panchina, mette Plotnytskyi al servizio ed arriva l’ace che chiude il set (25-22).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Equilibrio nel terzo parziale dopo l’attacco di Mazzone (3-3). Ace di Zaytsev (3-4). Ace anche per Bednorz (4-6). Out Zaytsev e parità (8-8). Muro di De Cecco (in posto tre) e si resta in equilibrio (10-10). Altro muro, stavolta di Atanasijevic (11-10). Zaytsev e due errori bianconeri capovolgono (13-16). Ace di Atanasijevic (15-16). Il muro di Modena (16-19). Bednorz va a segno con continuità (18-21). Atanasijevic accorcia (20-21). Il muro, stavolta di Perugia, impatta (22-22). A terra Russo (23-23). Out Zaytsev, match point Perugia (24-23). Bednorz mande il set ai vantaggi (24-24). Maniout di Atanasijevic (25-24). Ace di Lanza, Perugia è in finale (26-24).   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento