menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sir Safety, è tempo di Champions League: si va in Francia, Perugia sfida Tours

Seconda giornata dei gironi della massima competizione per club a livello continentale. In campo alla “Salle Robert Grenon” di Tours le due squadre al comando in classifica dopo le vittorie piene della prima giornata

Torna la musica della Champions League per la Sir Colussi Sicoma Perugia. Sono già in Francia, per la precisione a Tours, da ieri i Block Devils che domani sera scenderanno in campo alla “Salle Robert Grenon” appunto di Tours per affrontare (fischio d’inizio alle ore 20:00) i padroni di casa per il secondo turno della Pool E.

In campo le due formazioni alla guida della classifica del girone dopo la prima giornata, entrambe uscite vincitrici con il punteggio più netto dai match contro Arkas Izmir e Dinamo Mosca. Gara pertanto già molto importante con in palio la leadership del gruppo e che potrebbe avere un peso specifico notevole in chiave qualificazione.

Perugia è partita per la Francia subito all’indomani della vittoria in Superlega contro Sora. Lorenzo Bernardi ed in suoi ragazzi hanno già potuto prendere confidenza con l’impianto di gioco e sanno che domani sfideranno un avversario di rango a livello internazionale e che sta facendo molto bene anche nel proprio campionato (il Tours è attualmente secondo in classifica con 23 punti frutto di otto vittorie e solo due sconfitte).

Con Berger, Ricci ed il giovane Bucciarelli rimasti a Perugia, probabile conferma al via per la Sir Colussi Sicoma della formazione scesa in campo a Sora domenica con De Cecco ed Atanasijevic diagonale di posto due, Galassi e Podrascanin centrali, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero. A disposizione gli altri e pronti in caso di necessita vista anche la possibilità per Bernardi, a differenza della Superlega, di poter utilizzare giocatori stranieri senza limiti.  

Il Tours, che nell’ultimo turno di campionato ha espugnato al tie break il campo del Montpellier, dovrebbe confermare i sette che hanno vinto nella prima giornata della Pool E a Izmir. Quindi lo spagnolo Trinidad De Haro (ex Roeselare) in cabina di regia, l’opposto lettone Egleskalns (alla seconda stagione con i transalpini) in diagonale, il nazionale francese Chinenyeze e l’ucraino Teryomenko al centro, l’albanese Husaj (nella stagione 2013-2014 a Piacenza) in coppia con il camerunense Wounembaina di banda e l’intramontabile Henno (quarantaduenne ex Roma, Forlì, Cuneo e Civitanova) nel ruolo di libero.

Proprio Henno è il fulcro tecnico e morale del Tours, formazione che sbaglia poco, ben messa in campo tatticamente, che difende tantissimo e che sa giocare bene in attacco contro il muro avversario. L’opposto Egleskalns (20 punti nel match di Izmir) è certamente il riferimento principale per il gioco offensivo francese, ma attenzione massima anche ai due centrali con Teryomenko, molto insidioso al servizio, e Chinenyeze, abilissimo in primo tempo ed a muro. In rosa anche Van Rekom, ex della partita al pari di Nicholas Hoag.

Formazione da prendere decisamente con le molle Tours per i Block Devils. Pazienza in attacco e qualità in fase break saranno aspetti cardine sui quali “fare” il match. Poi, contro una squadra caratterialmente molto forte come quella francese, ci vorranno determinazione e cuore. Per tornare a Perugia con la vittoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento