Volley Champions League, Perugia torna in campo: Sir a caccia della vittoria

Prima europea del 2019 per la Sir Colussi Sicoma Perugia

Prima europea del 2019 per la Sir Colussi Sicoma Perugia. Sono già in Turchia, per la precisione ad Izmir, i Block Devils che domani pomeriggio scenderanno in campo all’ “Atatürk Voleybol Salonu” appunto di Izmir per affrontare (fischio d’inizio alle ore 19:00 turche, le 17:00 in Italia) i padroni di casa dell’Arkas per il terzo turno della Pool E di Champions League.

Vanno a caccia della vittoria i ragazzi di Lorenzo Bernardi. Quella vittoria che manterrebbe solitaria Perugia in vetta alla classifica del girone e che sarebbe molto molto importante in chiave qualificazione ai quarti di finale. Ultima spiaggia probabilmente invece per l’Izmir ancora a quota zero nei punti e nelle vittorie e che certamente le proverà tutte per muovere la classifica e guadagnarsi così speranze di accedere al turno successivo.

I Block Devils sono partiti per la Turchia con il morale alto, complice la splendida vittoria in Superlega di sabato contro la Lube, e già oggi prenderanno confidenza con l’impianto di gioco di Izmir. Warm up molto importante per trovare le giuste misure ed i giusti riferimenti in particolare in battuta ed attacco, due fondamentali su cui punta forte Lorenzo Bernardi per abbattere domani la resistenza turca.

Con Berger ed il giovane Bucciarelli rimasti a Perugia, si va verso la probabile conferma al via per la Sir Colussi Sicoma della formazione scesa in campo con Civitanova sabato con De Cecco ed Atanasijevic diagonale di posto due, Ricci e Podrascanin centrali, Leon e Lanza schiacciatori e Colaci libero. Pronti a subentrare tutti gli altri con probabile spazio per Hoag in posto quattro in un match certamente dal sapore particolare per lo schiacciatore canadese.   

È suo papà Glenn infatti il tecnico dell’Arkas Izmir, formazione di rango nel campionato turco, attuale quinta forza della classifica in patria (ma ad un solo punto dalla seconda piazza) che nell’ultima giornata disputata sabato ha vinto in trasferta in quattro set sul campo del Belediye Plevne. Qualche dubbio per l’allenatore canadese sui sette da spedire in campo al via. Sicura la diagonale di posto due con il brasiliano Radke al palleggio e il turco classe ’99 di 205 cm Lagumdzija opposto. Al centro Matic e Sikar dovrebbero essere preferiti a Koc, in banda Taht e l’atro brasiliano Bravo dovrebbero avere la meglio sul giovane Gulmezoglu. A chiudere la formazione di partenza il libero Mert.

È certamente Lagumdzija, astro nascente del volley internazionale, l’uomo di punta in attacco dell’Izmir, l’uomo da marcare, nonostante la giovane età, con grande attenzione da Perugia. A supporto l’asse brasiliano con Radke bravo a smistare il gioco con tutte le caratteristiche tipiche della scuola sudamericana e Bravo (esperto martello classe ’79 con cinque stagioni vissute in Italia tra Vibo e soprattutto Piacenza) in grado di dare equilibrio tra i reparti. Formazione, come tutte in campo internazionale d’altronde, da prendere con le molle e da affrontare con la massima attenzione e la massima concentrazione. Solo così si potrà tornare a Perugia con la posta in palio.

Con DAZN segui Arkas vs Perugia IN STREAMING, LIVE E ON DEMAND

PROBABILI FORMAZIONI:

ARKAS IZMIR: Radke-Lagumdzija, Matic-Sikar, Taht-Bravo, Mert libero. All. Hoag.   

SIR COLUSSI SICOMA PERUGIA: De Cecco-Atanasijevic, Podrascanin-Ricci, Leon-Lanza, Colaci libero. All. Bernardi.

Arbitri: Goran Gradinski - Tibor Halasz

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento