Sport umbro in crisi, assessore Pastorelli: "Risorse alle società dal Credito Sportivo"

L'assessore allo sport del Comune di Perugia, Clara Pastorelli, ha raccolto in queste settimane molte richieste di aiuto da parte delle società

Il coronavirus ha messo in ginocchio anche il mondo dello sport: in particolare le piccole società dilettantistiche che dovranno fare i conti con sponsor che non riescono più a pagare, zero incassi e settore giovanile con rette mensili quasi azzerate. L'assessore allo sport del Comune di Perugia, Clara Pastorelli, ha raccolto in queste settimane molte richieste di aiuto da parte delle società e si è subito adoperato per un piano comunale e allo stesso tempo per filo diretto con regione, governo e Coni. La buona notizia è arrivata in queste ore: l’Istituto per il Credito Sportivo italiano ha attivato il ‘Mutuo Light Liquidità’, quale misura di sostegno per tutte quelle associazioni e società sportiva dilettantistiche che devono far fronte ad esigenze economiche correlate all’emergenza COVID-19. 

Le ASD e SSD, iscritte al Registro CONI o alla Sezione parallela CIP e regolarmente affiliate a Federazioni Sportive Nazionali e Paralimpiche, Discipline Sportive Associate ed Enti di Promozione Sportiva da almeno 1 anno, possono accedere direttamente dall’home page del sito www.creditosportivo.it (a una sezione dedicata alle misure di sostegno collegate all’emergenza epidemiologica) per richiedere finanziamenti a tasso zero e senza garanzie della durata massima di 6 anni per un importo minimo di 3 mila euro a un massimo di 25 mila euro e comunque in misura non superiore al 25% dell’ammontare dei ricavi risultanti dall’ultimo bilancio o rendiconto approvato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Si tratta di un aiuto concreto e molto importante – dichiara l’Assessore allo Sport del Comune di Perugia, Clara Pastorelli – che consentirà di poter acquisire, laddove si è creata un’esigenza, le risorse necessarie per ripartire dopo il lockdown. L’Amministrazione comunale è vicina alle società e associazioni del territorio, con le quali in questi giorni sono stati numerosi i contatti per valutare le disposizioni relative alla Fase 2. Auspichiamo che presto anche lo sport possa ritrovare una sua normalità, perché tutti conosciamo l’importante valore che riveste nella nostra città a livello di socialità e aggregazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Offerte di Lavoro per Perugia e provincia: addetti al supermercato, farmacisti, operai, autisti e baby-sitter

  • Ragazza sparita di casa a Terni e segnalata a 'Chi l'ha visto', arrestata per rissa in corso Vannucci

  • Test sieroprevalenza: battere il Coronavirus, ma la metà degli umbri chiamati non risponde all'appello della Croce rossa

Torna su
PerugiaToday è in caricamento