menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ternana-Perugia, derby dell'equilibrio: Fere e Grifoni si spartiscono la posta, 0-0

I biancorossi arrivano alla partitissima forti di 6 risultati utili consecutivi (4 vittorie e 2 pareggi) che per il momento permetterebbero alla squadra di Camplone di accedere ai play-off

Potremmo quasi dire tanto rumore per nulla. L'attesa per il 68esimo derby dell'Umbria era stata palpitante, tra provocazioni, tagli di capelli e commenti al vetriolo sui social network. Peccato che la partita non sia stata altrettanto bella. Le due squadre hanno badato principalmente a non lasciare spazi agli avversari, troppa la paura per una sconfitta che avrebbe rovinato il cammino di una delle due squadre e consentito a Perugia o Terni di reclamare la supremazia calcistica nella regione in questo campionato. 

Il Grifo ha sofferto la grande pressione dei ternani nella prima mezzora di gioco. I rossoverdi hanno messo in campo tantissimo agonismo e si sono resi pericolosi in particolare con Gavazzi, che è andato a colpire la traversa dopo aver ubriacato la retroguardia dei Grifoni. 
Negli ultimi minuti del primo tempo il centrocampo biancorosso ha cominciato a girare e, grazie al minor pressing delle fere, ha potuto creare qualche azione pericolosa, senza però creare grossi problemi a Brignoli. 
Nella ripresa la squadra di Camplone è stata più propositiva, l'innesto di Nicco ha dato maggiori alternative in fase di conclusione, ma il pallone non ha voluto saperne di centrare lo specchio della porta. La Ternana non è più riuscita a pressare alto e l'unica vera occasione della ripresa è capitata sui piedi di Koprivec, bravo a bloccare in due tempi. Per il resto solo tante botte ed errori. Il Perugia trova il settimo risultato utile consecutivo e, in attesa di veder giocare l'Avellino, mantiene il quinto posto. Tra una settimana si tornerà al "Curi" per un'altra partita decisiva: arriva infatti il Livorno, avversaria dei Grifoni nella corsa play-off.
?
Primo tempo Ternana - Perugia

0' minuto -  Partiti! Subito prima del fischio d'inizio coreografia rossoverde dei ternani sugli spalti, che, a differenza dei perugini all'andata, hanno scelto di non contestare le scelte delle autorità di dare un numero limitato di biglietti ai tifosi ospiti.

5'- Al secondo minuto di gara subito scintille tra Maccariello e Ardemagni, l'arbitro ammonisce entrambi. In queste prime fasi di gioco tanto agonismo e molta imprecisioni da parte di tutte e due le squadre. 

10' - La Ternana è partita con un piglio migliore rispetto al Grifo e cerca di sfondare sulle fasce, la difesa ospite fa buona guarda. I biancorossi si fanno vedere in avanti con Falcinelli che serve Fabinho, ma la conclusione del brasiliano è ribattuta da un difensore delle fere.

15' - Gavazzi si rende pericoloso al minuto numero 11 con una gran botta dal limite dell'area, pallone alto di poco sopra la traversa di Koprivec. Perugia che sta facendo fatica a creare gioco, schiacciato dalla grande pressione dei rivali. Al 14' prima chance anche per i ragazzi di Camplone con un tiro dalla lunga distanza di Verre, Brignoli controlla il pallone terminare alto.  

20' - In attesa di vedere qualcosa in più in campo è bella la sfida sugli spalti, con i perugini per niente intimoriti dal grande numero di ternani presenti oggi al "Liberati". Al 16' Nielsen calcia debolmente tra le braccia di Brignoli dopo aver ricevuto palla da Falcinelli. Passa un minuto e clamorosa traversa di Gavazzi: il centrocampista della Ternana se ne va sulla destra e lascia andare un gran destro che si stampa sul legno della porta perugina. Sospiro di sollievo per i biancorossi, ma Gavazzi è indemoniato. Al 20' Avenatti fermato in posizione di off-side.

25' - Momento favorevole alla squadra di Tesser che continua a schiacciare i Grifoni nella propria metà campo. Al 22' ammonito Popescu per un brutto fallo da dietro su Falcinelli. Si rifà vedere in avanti il Perugia con un innocuo colpo di testa di Goldaniga su calcio d'angolo battuto da Fabinho, palla abbondantemente fuori, ma almeno è un segnale di risveglio.

30' - Fabinho troppo morbido in fase difensiva, Avenatti per poco non ne approfitta. La Ternana è propositiva, il centrocampo rossoverde sta vincendo la sfida con quello perugino. Al 27' Viola cerca l'angolino da fuori area ma non trova lo specchio della porta. Poi ancora Gavazzi, il più attivo dei 22 in campo, recupera un buon pallone a centrocampo ma arriva con poca coordinazione al tiro, anche stavolta lontano dalla porta del Perugia.

35' - Alla mezzora di gioco fallo tattico di Goldaniga su Popescu a metà campo, Mariani estrae il giallo per l'ex Pisa. Grifo sottotono, la coppia d'attacco Ardemagni-Falcinelli non sta funzionando e i giocatori sulle fasce vengono subito raddoppiati dalla fere. 

40' - Fazio si fa male in uno scontro in area con Ardemagni, il n.13 rientra per subito in campo. Al 37' occasione per il Grifo con Faraoni che mette un bel cross dalla destra sul quale arriva Falcinelli, ma la punta perugina frana su Brignoli e l'arbitro fischia il fallo in favore dei padroni di casa. Ancora Perugia, sempre con Falcinelli che tenta il gol a giro di sinistro, conclusione che finisce ampiamente fuori tra i fischi del "Liberati".

45'- Al minuto 41 punizione pericolosa battua dentro l'area da Viola, Koprivec in leggero ritardo in uscita, ma Mariani ferma tutto perché ha ravvisato un fallo da parte rossoverde. Sussulto del Grifo con Ardemagni che sfrutta un'indecisione della difesa avversaria per andare al tiro, ma una doppia deviazione favorisce l'intervento di Brignoli. Portiere ternano protagonista allo scadere: Fossati cerca di sfruttare le proprie doti balistiche, bellissimo intervento dell'estremo difensore ternano che va a togliere la sfera dal sette.

Dopo 1 minuto di recupero l'arbitro fischia la fine del primo tempo, 0-0.

Ormai è tutto pronto per il derby di ritorno in scena al "Liberati" di Terni. Gli oltre 900 tifosi del Grifo sono arrivati allo stadio e subito sono partiti gli sfottò con i rivali ternani, clima teso, ma non si segnalano scontri.  I biancorossi arrivano alla partitissima forti di 6 risultati utili consecutivi (4 vittorie e 2 pareggi) che per il momento permetterebbero alla squadra di Camplone di accedere ai play-off. Il Perugia non vuole però fermarsi, il sogno chiamato secondo posto è ancora possibile, ma per continuare a sperare oggi ci vogliono i 3 punti.

Dall'altra parte la Ternana vive anch'essa un buon periodo: i successi con Bari e Spezia hanno riportato le fere fuori dalla zona play-out ed ora l'undici di Tesser cercherà di dare al proprio pubblico quella che potrebbe essere l'unica vera grande soddisfazione della stagione.  

Secondo tempo Ternana - Perugia

46' - Iniziato il secondo tempo! Nessuna novità nelle due formazioni, gli allenatori hanno confermato i 22 dei primi 45' di gioco.

50' - Al 2' della ripresa giallo estratto dall'arbitro nei confronti di Vitale, punito per un fallo all'altezza della trequarti su Falcinelli. Quest'ultimo torna protagonista 2 minuti più tardi con un colpo di testa deviato in corner da un difensore della Ternana. Al 50' Mantovani impegna Brignoli con un tiro a giro dal limite dell'area. 

55' - Il Perugia ha iniziato la ripresa con un altro piglio rispetto alla prima frazione di gioco, più propositivo e voglioso. Falcinelli prosegue la sua battaglia personale contro i rossoverdi. La Ternana si rifà vedere in avanti al 55' con Avenatti che d'esterno mette dentro dalla destra, non ci arrivano per un soffio né Ceravolo né Palumbo. 

60' - I rossoverdi tornano a spingere con Viola che al 56' calcia da fuori area, Koprivec non ha problemi nel bloccare il pallone. All'ora di gioco siamo ancora 0-0: partita sin qui non particolarmente scoppiettante, l'equilibrio la fa da padrone. Prova a romperlo il solito Fossati che tenta un sinistro dopo la respinta della retroguardia ternana, Brignoli para senza difficoltà. 

65' - Al 61' Camplone prova a cambiare qualcosa: fuori uno spento Ardemagni, dentro Davide Lanzafame. Il n.45 del Grifo esce dal campo imprecando, non è ben chiaro se perché contrariato per la sostituzione o se per la brutta partita giocata. Va dunque in campo Lanzafame, protagonista in settimana per aver criticato il rivedibile taglio di capelli del bulgaro Bojinov. Minuto 64': ammonito Faraoni per proteste dopo aver commesso fallo sulla fascia. 

70' - Brivido per il Grifo al 67': Avenatti controlla un pallone al limite dell'area vincendo il contrasto con il diretto marcatore; l'uruguiano tira di sinistro, Koprivec, con qualche difficoltà, riesce a tener lì la sfera. I biancorossi provano a rispondere con Fabinho sulla sinistra: traversone del brasiliano in favore di Lanzafame che viene chiuso al momento della battuta a rete. 

Perugia a un passo dal gol al 75': Falcinelli rientra sul sinistro e cerca il secondo palo, Brignoli rimane immobile e guarda il pallone sfilare di un nulla fuori. 
75' - Al 71' girandola di sostituzioni per entrambe le squadre: Camplone toglie dal campo Nielsen e butta nella mischia Nicco. Tesser, invece, opera un doppio cambio: fuori Vitale (infortunato) e Ceravolo, dentro Janse e Bojinov. Partita cher però non vuole sapere di sbloccarsi, le due squadre hanno paura di lasciare spazi e concedere un gol all'avversario che, in questo momento del match, potrebbe risultare fatale. 
80' - La stanchezza comincia a farsi sentire per tutte e due le compagini che stanno commettendo errori banali in fase di impostazione. Al 79' Bojinov si incunea in area di rigore, la difesa del Perugia riesce a chiuderlo e lo costringe a commettere fallo. 
 

TERNANA (3-5-2): Brignoli; Valjent, Maccariello, Popescu; Fazzi, Gavazzi, Viola, Palumbo, Vitale; Avenatti, Ceravolo. A disp.: Sala, Dugandzic, Dianda, Falletti, Russo, Gagliardini, Crecco, Eramo. All.: Attilio Tesser.

PERUGIA (3-5-2): Koprivec; Goldaniga, Giacomazzi, Mantovani; Faraoni, Nielsen, Fossati, Verre, Fabinho; Ardemagni, Falcinelli. A disp.: Amelia, Crescenzi, Taddei, Lanzafame, Nicco, Hegazy, Baldan, Fazzi, Parigini. All.: Andrea Camplone.

ARBITRO: Mariani di Aprilia (Assistenti: Valeriani di Ravenna - Segna di Schio).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento