menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tennis, al Challenger di Perugia cadono tutti i favoriti: Cecchinato si arrende al terzo set

Giornata con tante sorprese al Tennis Club: oltre alla sconfitta dell'italiano vanno segnalati i ko di Dutra Silva e Carballes Baena. Domani la finale del doppio

Agli Internazionali di tennis “Città di Perugia – Blue Panorama Airlines Tennis Cup” doveva essere la giornata delle conferme, delle vittorie facili di Dutra Silva e Carballes Baena, dell’exploit di Cecchinato, si è trasformata in un calderone di sorprese e partite vere, combattute, terminate sempre con un risultato diverso rispetto alle attese.

Sorpresa Rola – Al Centrale “Luigi Guerrieri” la mattinata si apre nel modo più rocambolesco possibile. Il favorito per la vittoria finale Dutra Silva viene eliminato dalla rivelazione Blaz Rola con il punteggio di 7-6, 6-2. Avvio di match in cui i turni di battuta non costituiscono certo un fattore favorevole. Break e contro-break si sprecano, poi la situazione si stabilizza e si arriva fino al 6 pari. Dutra cerca di far muovere il gigante sloveno (193 centimetri di altezza), che però riesce a difendersi bene sparando palle potenti e profonde. Al tie-break continua il testa a testa fino al 5-5, quando Rola riesce a conquistare un punto decisivo sulla battuta dell’avversario e ad aggiudicarsi il set.

Dutra Silva è nervoso, non riesce ad esprimere il proprio miglior tennis e lo sloveno continua a bombardare a servizio. Il secondo set si trasforma in un massacro per il n. 1 del tabellone: tanti errori, in battuta e di dritto, mentre le statistiche di Rola cominciano a lievitare (alla fine 72% di prime messe in campo e 72% di punti conquistati con la prima di servizio). Lo sloveno manda fuori giri Dutra che concede due break consecutivi e non riesce più a riprendersi. Rola domina il set e vince a sorpresa la sfida contro l’assoluto favorito per il successo finale. Ora lo sloveno andrà a giocarsi una semifinale inattesa contro l’argentino Londero.

Cecchinato out – Finisce l’avventura dei giocatori italiani alla Blue Panorama Airlines Tennis Cup: Marco Cecchinato è stato infatti battuto in tre set della svedese di origini etiopi Elias Ymer con il punteggio di 6-4, 2-6, 6-4. Prima partita equilibrata, decisa da un break al settimo gioco in favore della testa di serie n. 4 del torneo.

Il secondo set è invece tutto di marca Cecchinato: il palermitano fa e disfa ma appare fin da subito in controllo della situazione. Sul primo turno di servizio dello svedese sciupa una palla break, opportunità che però non si lascia scappare due game più tardi volando sul 3-1: bellissima la risposta in diagonale a una palla corta di Ymer molto arrotata che gli permette di aumentare il proprio vantaggio. Il n. 4 del seeding non dà ma l’impressione di poter rimettere in piedi il set, che si conclude con il netto punteggio di 6-2 in favore del 23enne italiano.

Il match sembrerebbe poter girare a favore di Cecchinato e invece il terzo set risulta preda di Ymer. Dopo un inizio equilibrato lo svedese torna ad aumentare il ritmo e la profondità dei propri colpi, trovando un importantissimo break al quinto gioco. Le cose sembrano mettersi decisamente in favore del n. 153 al mondo che sul 5-2 in proprio favore va a servire per la finale: Cecchinato ha però un moto d’orgoglio, riesce a cancellare due match ball e ad annullare un break di svantaggio. L’impresa però non riesce al palermitano che, pur mantenendo il proprio turno di battuta, è costretto ad alzare bandiera bianca sul successivo servizio di Ymer.

Adelante Argentina – Il secondo quarto di finale metteva di fronte due argentini, Juan Ignacio Londero e Guido Andreozzi, che agli ottavi avevano rispettivamente eliminato Marco Bortolotti e Stefano Napolitano. Il primo set era cominciato bene per Andreozzi, bravo ad andare sul 2-0. Ma la reazione del connazionale è stata fulminea, tanto da consentirgli di vincere 6-3 la prima partita. Molta più battaglia nel secondo set, con i due tennisti che non concedono più nulla in battuta e arrivano a giocarsi tutto al tie-break: ad avere la meglio è Andreozzi (7-5) che salva così il match. Nonostante la rimonta, il numero 7 del tabellone è comunque costretto ad arrendersi nel set decisivo: Londero coglie il break decisivo che gli consente di vincere 6-4 e di confermarsi tra le sorprese più belle del torneo.

L’ultima sorpresa dei quarti di finale ce la regala un altro argentino: Nicolas Kicker si sbarazza di Carballes Baena in tre set e raggiunge le semifinale. Risultato quasi insperato per il n. 8 del tabellone, specialmente dopo la prima partita terminata 6-4 in favore dello spagnolo. Il favorito n. 2 per la vittoria finale accusa però un problema al piede e l’avversario ne approfitta vincendo agevolmente (6-2) il secondo set. Partita decisiva molto combattuta, sul 5-5 Carballes Baena perde il turno di servizio e Kicker ringrazia, andando a prendersi la semifinale contro Ymer.

Semifinali doppio – I primi in assoluto a sorridere nel corso della giornata sono stati il colombiano Barrientos e il brasiliano Neis che sul Grandstand hanno vinto 7-6(4), 6-3 contro la coppia formata dal messicano Reyes-Varela e dallo statunitense Schnur. Primo set molto equilibrato con le teste di serie n. 3 del tabellone che non sono riuscite a sfruttare ben 3 palle break. Alla fine sono stati i sudamericani a spuntarla nello “spareggio” vincendo per 7-4. Nel secondo set poche storie: Barrientos e Neis hanno affondato il colpo centrando così l’accesso in finale.

Dopo la delusione seguita all’eliminazione nel singolo, il brasiliano Dutra Silva si riscatta nel doppio assieme al compagno Molteni e si assicura così la finale di sabato pomeriggio. Il punteggio della sfida contro lo spagnolo Lopez-Perez e l’olandese è netto: 6-3, 6-4. L’atto conclusivo si disputerà dunque tra le due coppie teste di serie.

Il programma del sabato – La giornata inizia alle 12 con la finale del doppio Dutra Silva/Molteni contro Barrientos/Neis. A seguire ci sarà la prima delle due semifinali del singolo, Rola contro Londero. Il programma si chiuderà con la seconda semifinale, Ymer contro Kicker, che dovrebbe prendere il via approssimativamente verso le 17. Tutti gli incontri si svolgeranno sul Centrale “Luigi Guerrieri: ricordiamo che per poter assistere alle sfide bisognerà acquistare il biglietto d’ingresso al costo di 10 euro.

RISULTATI

Singolo

Rola b. Dutra Silva 7-6(5), 6-2

Londero b. Andreozzi 6-3, 6-7(5), 6-4

Ymer b. Cecchinato 6-4, 2-6, 6-4

Kicker b. Carballes Baena 4-6, 6-2, 7-5

Doppio

Barrientos/Neis b. Reyes-Varela/Schnur 7-6(4), 6-3

Dutra Silva/Molteni b. Lopez-Perez/Vervoort 6-4, 6-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento