menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Spoleto la tappa italiana del Campionato mondiale di Enduro

I prossimi 25, 26 e 27 settembre Spoleto sarà la capitale nazionale dell'Enduro: tutte le prove saranno organizzate a norma anti Covid-19

La Federazione Motociclistica Internazionale ha annunicato nei giorni scorsi il nuovo calendario del Campionato Mondiale Enduro 2020. La modifica alle date preventivate si è resa necessaria alla luce delle nuove regole emanate per combattere il Covid 19.

Sarà la città umbra di Spoleto ad accogliere così l'unica prova italiana della disciplina iridata, precisamente dal 25 al 27 settembre, con l'organizzazione del Moto Club Spoleto. 

Invariato il format del round mondiale, con tre prove speciali (cross test, enduro test ed extreme) che si disputeranno nella località di Ponte Camerata.

Invece, le varianti rispetto al programma originario riguarderanno il paddock. Infatti, per mantere il distanziamento e il rispetto delle regole di sicurezza per la tutela della salute dei partecipanti, degli addetti ai lavori e del pubblico, la zona adibita a paddock sarà quella di Piazza D’Armi a Spoleto; qui gli atleti potranno usufruire delle strutture sportive esistenti come il Palasport, la piscina o la pista di atletica, oltre che degli ampi spazi a disposizione.

Il prologo del venerdì 25 settembre, che qualificherà i piloti alle successive prove di sabato e domenica, si svolgerà invece nel cuore di Spoleto, in prossimità di piazza Garibaldi, sfruttando il letto del torrente Tessino e offrirà un grande spettacolo.

Pur evitando eventi che possano creare assembramenti, il Moto Club Spoleto sta pianificando anche una serie di manifestazioni collaterali che possano fare da contorno allo spettacolo del Mondiale, forte anche della positiva esperienza registrata nell'anno 2017.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento