menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sir Safety, obiettivo Champions League. Il match col Tours si avvicina

Dopodomani i Block Devils tornano a calcare il taraflex del PalaEvangelisti per il quinto turno della Pool G della massima competizione europea per club

Antivigilia di Champions League per la Sir Safety Credito Cooperativo Umbro Perugia. Dopodomani i Block Devils tornano a calcare il taraflex del PalaEvangelisti per il quinto turno della Pool G della massima competizione europea per club affrontando tra le mura amiche la compagine francese del Tours. Pur se la qualificazione ai playoff 12 è già acquisita, il match di giovedì sera (fischio d’inizio alle ore 20:30) è davvero importante per Grbic ed i suoi ragazzi. Ovviamente per la classifica del girone che vede Perugia al comando con 11 punti, tallonata da Ankara a quota 9.

In attesa dello scontro diretto in Turchia del 27 gennaio, diventa fondamentale cercare di mantenere la prima posizione che consentirebbe un accoppiamento sulla carta meno proibitivo nella fase ad eliminazione diretta della competizione.
Ma la partita con il Tours è importante in casa bianconera anche e soprattutto per ritrovare gioco, entusiasmo e convinzione dopo le tre sconfitte accumulate in questo inizio di 2015. Tre gare che ovviamente hanno un po’ inciso sul morale della truppa bianconera che ha quindi giovedì l’occasione per riscattarsi davanti ai propri tifosi e per conquistare la prima affermazione del nuovo anno.

Per questo capitan Vujevic e compagni dovranno scendere in campo agguerriti e battaglieri, ben sapendo che dall’altra parte della rete c’è una formazione di tutto rispetto e di profilo internazionale come il Tours.
La presentazione del match di Champions è nelle parole di Fabio Fanuli: “Questo match viene in un periodo di oggettiva difficoltà da parte nostra e può essere un bene perché abbiamo la possibilità di riscattarci. Non solo dal punto di vista del risultato, ma soprattutto per il gioco espresso, anche perché le due cose sono strettamente correlate tra loro. Giovedì infatti se non giochiamo bene diventa molto difficile perché il Tours è una squadra quadrata e tosta e lo abbiamo già visto in casa loro. Hanno buoni giocatori, soprattutto giocano bene di squadra e penso che sarà un bel banco di prova per noi. Mantenere la vetta della classifica? L’aspetto della classifica è certamente importante, ma credo che ora per noi sia prioritario andare in palestra con tanta umiltà ogni giorno e risolvere i nostri problemi di gioco. Se ci riusciremo, e secondo me ci riusciremo perché la nostra squadra è forte e fatta da persone intelligenti, tutto il resto verrà di conseguenza. Per cui adesso non possiamo e non dobbiamo pensare a tante cose, ma focalizzarci su quelle più importanti”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento