menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

VOLLEY SERIE A Un uragano i Block Devils Perugia: battuto il cuneo per 3-0

Reazione d'orgoglio dei ragazzi del presidente Sirci. Kovac affida la regia a Paolucci con la squadra che gira a mille al servizio e che non sbaglia nulla. Prova maiuscola per Atanasijevic, Petric e capitan Vujevic ma il migliore è "La Belva" Giovi

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-BRE LANNUTTI CUNEO 3-0

Parziali: 25-16, 25-20, 25-17

Durata Parziali: 23, 26, 26. Tot.: 1h 15’

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Paolucci 1, Atanasijevic 21, Semenzato 6, Buti 5, Petric 13, Vujevic 12, Giovi (libero), Mitic, Della Lunga, Barone. N.E.: Cupkovic, Della Corte, Fanuli (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.

BRE LANNUTTI CUNEO: Coscione 1, Rouzier 4, Kohut 3, De Togni 7, Maruotti 13, Antonov 8, De Pandis (libero), Gonzalez, Casadei 5, Rauwerdink 1, Alletti 5. N.E.: Marchisio (libero). All. Piazza, vice all. Giaccardi.

Arbitri: Vittorio Sampaolo - Diego Pol

LE CIFRE – PERUGIA: 6 b.s., 3 ace, 68% ric. pos., 43% ric. prf., 53% att., 9 muri.CUNEO: 7 b.s., 4 ace, 43% ric. pos., 22% ric. prf., 40% att., 8 muri.

Ci si aspettava una reazione d’orgoglio dei Block Devils dopo la sconfitta di mercoledì scorso. E, davanti al folto pubblico accorso stasera a Pian di Massiano, la Sir Safety Banca di Mantignana Perugia ha dimostrato di essere una squadra di rango, anche e soprattutto dal punto di vista caratteriale. Prova maiuscola quella di capitan Vujevic e compagni che sfogano la rabbia accumulata sulla Bre Lannutti Cuneo conquistando i tre punti in palio in poco più di un’ora con un netto 3-0. Ma soprattutto i bianconeri hanno gettato negli ottantuno metri quadri del taraflex grinta, determinazione, qualità altissima in ogni fondamentale e tantissima voglia di vincere. 

Il risultato è stato una spettacolo per i tifosi del PalaEvangelisti. Kovac ha affidato la regia a Paolucci che ha fatto funzionare a dovere il gioco d’attacco della Sir dove Atanasijevic è stato letale (anche dai nove metri), dove Petric è stato immarcabile, dove Vujevic è stato delizioso (75% di positività per il campione di Perugia), dove Buti e Semenzato sono stati attenti sotto rete e dove, migliore in campo, “La Belva” Andrea Giovi è stato eccelso sia in ricezione (chiudendo con un eloquente 84% di positività) che in difesa, tirando su da terra anche la polvere.

Nulla ha potuto Cuneo, apparsa invece poco determinata e grintosa. Piazza le ha provate tutte cercando soluzioni dalla panchina, ma difficoltà in ricezione e nell’attacco di posto due, unite alla grande prestazione della Sir (che in tutto il match ha commesso appena 6 errori gratuiti e tutti al servizio), hanno portato i piemontesi alla resa dopo tre set fotocopia con i Block Devils sempre avanti e sempre con il pallino del gioco in mano. Torna dunque il sorriso in casa Sir con questi tre punti buoni per mantenere la quarta posizione in classifica. Ma da martedì si torna al lavoro per preparare al meglio la difficile trasferta di Modena.

LA CRONACA - Kovac, che ha in panchina solo per onor di firma Cupkovic, affida la regia a Paolucci. Semenzato-Buti sono la coppia di centrali. Piazza presenta Coscione a dirigere le operazioni con Antonov in banda con Maruotti. Il primo punto del match è proprio di Antonov (0-1). Atanasijevic entra subito in palla (2-2). Proprio l’opposto di casa propizia il primo break dell’incontro con due punti in fila (7-4). Petric stampa Rouzier e Piazza è costretto a chiedere timeout (10-6). Sempre “Drago” va a segno da posto quattro e manda tutti alla pausa obbligatoria (12-8). Paolucci mette palla a terra di seconda intenzione per l’allungo bianconero (14-8). Atanasijevic miete vittime al servizio (17-8). In campo l’ex di turno Alletti che realizza subito un ace (18-11). Ci pensa immediatamente Petric in pipe (20-11). Cuneo riduce le distanze con il neo entrato Rauwerdink (21-15). Atanasijevic-Petric e nuovo allungo Sir (23-15). Chiude il set a muro Semenzato (25-16).

Alla ripresa gioco più equilibrato con Cuneo spinta dall’opposto Rouzier. I Block Devis però sono in palla e con la pipe di Petric ed il tocco sotto rete di capitan Vujevic prendono un piccolo margine (7-4). Atanasijevic alza il muro su Antonov e Piazza decide di fermare il gioco (11-6). Dopo il pallonetto vincente di Petric squadre di nuovo in panchina per il timeout tecnico (12-7). Il tentativo di rimonta ospite viene bloccato sul nascere da un super Atanasijevic e dalle solite magie del Capitano (18-12). Vujevic  fa alzare in piedi tutto il PalaEvangelisti con un attacco da seconda linea (22-16). Il muro di Casadei e l’attacco di Maruotti accorciano le distanze (23-19), ma Semenzato in primo tempo porta al set point (24-19). Ancora Maruotti annulla il primo, ma il successivo errore al servizio del martello piemontese chiude la frazione (25-20).
Il terzo set parte con Cuneo combattiva.

Piazza conferma Casadei in posto due e proprio Casadei a muro firma il vantaggio ospite (2-3). È solo un attimo perché i Block Devils, con un Giovi in grande spolvero, ripartono a razzo. Atanasijevic dai nove metri indovina la serie giusta ed il muro di Petric certifica il +6 Sir (9-3). La Bre Banca accorcia con due punti in fila di Alletti (10-8), con Rouzier nel frattempo gettato nuovamente nella mischia. Si gioca a strattoni ed è il turno di Perugia che, con un muro tetto di Atanasijevic, si riporta a +4 (15-11). Cuneo commette qualche errore di troppo in attacco ed i bianconeri scappano, complice il diagonale a terra di Vujevic (20-13). Spazio anche per Barone e Della Lunga. Proprio Della Lunga opera una bella difesa trasformata in punto da Vujevic (22-15). Sempre il capitano chiude da par suo (25-17).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento