menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, la decisione dopo infinite lungaggini: Ascoli-Perugia si giocherà a Pescara

Ci sono voluti giorni alla Lega B per stabilire in quale stadio far giocare la gara. Dopo il no del sindaco di San Benedetto, è stata approvata la scelta dell'Adriatico

Sarà l’“Adriatico” di Pescara il teatro della sfida tra l’Ascoli e il Perugia. Alla fine, dopo una lunga attesa, la Lega di B ha deciso dove spostare la gara in programma sabato 19 novembre a causa dell’inagibilità parziale del “Del Duca”, lo stadio della città picena che ha riportato alcuni danni dopo le scosse che hanno colpito il Centro Italia.

La decisione – Una scelta arrivata con grande ritardo a causa delle tante possibilità vagliate, dal match a porte chiuse, alla trasferta vietata ai tifosi biancorossi. L’opzione Pescara è stata ritenuta la migliore, dopo che nelle scorse ore era prepotentemente circolata la possibilità di giocare a San Benedetto del Tronto. L’idea di disputare una sfida già tesa di per sé, a causa delle rivalità che intercorre tra le due tifoserie, in uno stadio di una terza squadra con cui non scorre buon sangue ha indotto il sindaco della città marchigiana a dichiarare l’indisponibilità del “Riviera delle Palme”. La scelta è dunque ricaduta sull’“Adriatico”. Alla fine restano le polemiche a causa delle lungaggini che non hanno permesso sin qui ai tifosi di acquistare i biglietti e al Perugia di organizzare lo spostamento e la sistemazione per i giocatori, lo staff tecnico e gli accompagnatori. Il solito pasticcio.

Biglietti – E a proposito di biglietti per la trasferta in Abruzzo, il Perugia Calcio fa sapere che “Bisognerà attendere la decisione del GOS nella mattinata di domani dopodiché i biglietti per il Settore Ospiti dello stadio Adriatico di Pescara potranno essere acquistati presso tutti i punti vendita del circuito Booking Show. Al termine del GOS si saprà di più anche sull'orario di chiusura della vendita”.

Curva Nord – Mercoledì sera i principali gruppi del tifo organizzato biancorosso (Ingrifati, Armata Rossa, Brigata Ultra, Nucleo, Quelli del Santa Giuliana e Coordinamento Perugia Clubs) si sono incontrati per rendere noti a tutti i supporter del Grifo le decisioni prese per dare ancora maggior supporto alla squadra. Tra i punti toccati e approvati ci sono la volontà di cantare tutti assieme i cori a sostegno del Perugia, indipendentemente da chi sarà a dare il via, così come una maggiore compattezza durante le trasferte.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento