menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie D, l'ultima triste sconfitta del Foligno. Il Sansepolcro vince, il Trestina tiene botta

Sedicesima giornata di serie D per le squadre umbre: finisce il calvario dei falchetti, crolla anche il Castello

È una giornata triste per un pezzetto di calcio umbro. Quella di oggi è stata l’ultima partita del Foligno calcio che, a meno di clamorose novità nelle prossime ore, è destinato a chiudere i battenti. La società guidata dal presidente Ius si è arresa dopo mesi di promesse non mantenute: la gran parte dei giocatori se ne è andata (e non poteva essere altrimenti, visto il mancato pagamento degli stipendi) e i ragazzi delle giovanili, per quanto coraggiosi e pieni di voglia di mantenere alto il nome dei falchetti, non possono certo competere contro squadre costruite con giocatori molto più maturi. Il calvario si è quindi chiuso oggi: 7-0 in favore del Monterosi grazie alla doppiette di Pippi e Fanasca e alle reti di Piro, Gasperini e Pisani.

Momento d’oro, invece, per il Sansepolcro che dopo aver battuto il Città di Castello nel derby infrasettimanale sconfigge 3-0 il Flamina. Si decide tutto nella ripresa: intorno all’ora di gioco gran gol di Tersini che sfrutta il tocco corto da calcio di punizione di Gorini e trafigge il portiere laziale. Il raddoppio a 20’ dalla fine con Bortolussi che batte Cosimi con un diagonale perfetto. La ciliegina sulla torta arriva all’80’ con Mortaro che chiude i conti e fa scattare la festa al “Buitoni”. Il Sansepolcro si issa così a quota 22 punti, a più 6 dalla zona playout.

Bella prova anche del Trestina che riesce a strappare un pareggio importante in casa del più blasonato L’Aquila al termine di una sfida ad alta intensità: gli abruzzesi sono passati in vantaggio allo scadere del primo tempo con Sieno, ma i ragazzi di Zampagna hanno reagito nella ripresa trovando in Saleppico l’uomo giusto per siglare l’1-1. Un altro risultato positivo per il Trestina che dà seguito al bel periodo di forma: ora i bianconeri sono ottavi con 24 punti in classifica.

Chi non riesce invece a venire fuori dal pantano è il Città di Castello che, dopo essere stato seppellito per 4-0 dal Sansepolcro, perde la faccia anche contro l’Avezzano: i marsicani si sono imposti 3-0 al “Bernicchi” con le marcature di Leto su calcio di rigore (15’), Marolda (20’) e Serrago (80’). La situazione per la squadra del “Tamba” Fiorucci si fa adesso davvero complicato: il Castello rimane infatti penultimo a 11 punti

RISULTATI SEDICESIMA GIORNATA SERIE D, GIRONE G

Arzachena-Nuorese 1-1

Città di Castello-Avezzano 0-3

L’Aquila-Trestina 1-1

Lanusei-Muravera 2-0

Monterosi-Foligno 7-0

Ostia Mare-San Teodoro 1-0

Rieti-Latte Dolce 0-1

Torres-Albalonga 0-0

V.A. Sansepolcro-Flaminia 3-0

CLASSIFICA

Rieti 33, Monterosi 32, Ostia Mare 32, Arzachena 31, L’Aquila 31, Albalonga 29, Nuorese 25, Trestina 24, Avezzano 22, V.A. Sansepolcro 22, Flaminia 19, Latte Dolce 18, Lanusei 16, San Teodoro 14, Muravera 12, Foligno 12, Città di Castello 11, Torres 8

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento