menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

SERIE D Il Gubbio e lo Spoleto vincono i due derby umbri. Foligno nettamente sconfitto

I Lupi superano di misura il Città di Castello, la Voluntas fa a pezzi quel che resta del Gualdo Casacastalda. A Viareggio pesante ko del Foligno di Imbimbo

Penultima giornata per le squadre umbre di serie D condita da due derby: nell’anticipo del sabato il Gubbio centra la quattordicesima vittoria del girone di ritorno battendo 3-2 il Città di Castello. Nella straregionale tra le deluse del campionato la Voluntas Spoleto fa a pezzi il Gualdo Casacastalda e rimane in lotta per evitare l’ultimo posto della graduatoria. Altra sconfitta per un Foligno decimato dalle assenze, battuto 3-0 dal Viareggio.

Gubbio nel finale – Sagra del gol nell’anticipo del “Bernicchi” tra Città di Castello e Gubbio: i Lupi si sono imposti 3-2 nei minuti di recupero del secondo tempo al termine di una partita scoppiettante. Nessuna delle due formazioni aveva più molto da chiedere a questo campionato: i tifernati avevano centrato la salvezza già nello scorso turno, i rossoblù – vincendo col Foligno – si erano assicurati il ritorno tra i professionisti. Ad aprire le danze sono state gli ospiti al 21’ con un’azione confezionata dal tridente d’attacco: Ferri Marini serve Crocetti che incorna, Massetti respinge ma Sciamanna è il più lesto di tutti e ribadisce in rete. Il Castello non demorde e al 35’ trova il pareggio: punizione, Gorini la tocca per Pilleri che fa partire una rasoiata imparabile.

Nella ripresa calano un po’ i ritmi e bisogna attendere l’83’ per vedere il terzo gol di giornata: lancio profondo di Ferretti per Ferri Marini, Barilaro lo spinge a terra e regala il rigore. L’arbitro estrae il secondo cartellino giallo per il difensore che lascia in 10 i tifernati. Dal dischetto va lo stesso Ferri Marini che non lascia scampo a Massetti e mette a referto il sedicesimo sigillo stagionale. Il Città di Castello reagisce immediatamente e pareggia: punizione dai 25 metri di Missaglia che sorprende il giovane Monti ed è 2-2. Nel recupero, però, ecco la beffa: Ferretti in area per Crocetti che la controlla e al volo supera il portiere dei tifernati. Vane le proteste dei biancorossi per un possibile fuorigioco e un controllo con il braccio dell’attaccante eugubino non ravvisato dalla terna arbitrale. Si accendono gli animi, la decisione di Somma non va giù al tecnico dei biancorossi Fiorucci che viene cacciato dal campo. Il derby finisce con uno strascico polemico evitabile, ma resta la soddisfazione di entrambe le squadre per aver disputato un’ottima stagione.

Crollo Foligno – Un Foligno ridotto all’osso – ben 11 i giocatori indisponibili – e senza stimoli crolla 3-0 in casa del Viareggio. Partita dai ritmi blandi, con i Falchetti possono recriminare qualcosa per un gol annullato al 35’ a Napolano per un fuorigioco dubbio. Fatto sta che al 43’ è la squadra della Versilia a passare in vantaggio: Benedetti raccoglie un pallone vagante in area e lo insacca alle spalle di Farroni. I biancazzurri non mettono la giusta cattiveria per riaprire la sfida nella ripresa, pur creando qualche buona occasione. A chiudere i conti ci pensa allora Gorelli che al minuto 85’ firma il raddoppio. Subito dopo un sussulto del Foligno con il palo colpito da Napolano direttamente da calcio di punizione. La brutta giornata per i Falchetti si chiude con la terza rete del Viareggio, siglata in contropiede da Caciagli. I bianconeri toscani raggiungono in classifica proprio il Foligno, che ora chiuderà questa difficile annata in casa contro la Voluntas Spoleto.

Spoleto vittorioso – La Voluntas Spoleto fa suo il derby umbro delle retrocesse con il Gualdo Casacastalda vincendo 5-0. La contesa si risolve di fatto nel primo tempo: al 41’ Sgambato ferma fallosamente Ciccioli in area di rigore e per l’arbitro è penalty. Acciarini si presenta dagli undici metri e non sbaglia. Passano 6 minuti e la storia si ripete: sugli sviluppi di un corner Ferranti commette fallo in area e si prende il rosso. Questa volta è De Costanzo ad incaricarsi della trasformazione che consente alla Voluntas di salire sul 2-0. In avvio di ripresa il Gualdo resta addirittura in 9 a causa dell’espulsione di Tortelli. E’ l’episodio che chiude il match: i padroni di casa trovano in sequenza il 3-0 con Colucci e il poker con Acciarini. In pieno recupero Fanelli mette il punto esclamativo siglando il definitivo 5-0. Vittoria roboante, soddisfazione minima per la Voluntas Spoleto che con questo successo aggancia a quota 20 punti proprio il Gualdo e nell’ultima giornata proverà ad evitare l’ultimo posto in classifica.

RISULTATI 33^ GIORNATA SERIE D, GIRONE E

Città di Castello - Gubbio 2-3

Colligiana - Poggibonsi 1-0

Gavorrano - Scandicci 2-3

Jolly Montemurlo - Sangiovannese 2-1

Pianese - Vivi Altotevere Sansepolcro 1-0

Ponsacco - Ghivizzano 1-1

Valdinievole Montecatini - Massese 1-1

Viareggio - Città di Foligno 3-0

Voluntas Spoleto - Gualdo Casacastalda 5-0

CLASSIFICA

GUBBIO 71, Valdinievole Montecatini 62, Gavorrano 61, Poggibonsi 55, Ghivizzano 51, Colligiana 51, Jolly Montemurlo 49, Ponsacco 48, Sangiovannese 47, Pianese 46, Viareggio 46, Città di Foligno 46, Città di Castello 43, Scandicci 32, Vivi Altotevere Sansepolcro 31, Massese 30, Voluntas Spoleto 20, Gualdo Casacastalda 20

Note: Gubbio promosso in Lega Pro. Voluntas Spoleto e Gualdo Casacastalda retrocessi in Eccellenza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento