menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B - Scomparso l'ex direttore generale del Perugia Luigi Agnolin: il cordoglio della società

L'ex arbitro internazionale è scomparso oggi all'età di 75 anni. Agnolin fischiò in due mondiali e diresse una Coppa dei Campioni. Fu dirigente del Grifo nell'era Damaschi

Oggi il mondo del calcio piange la scomparsa di un grande personaggio. Luigi Agnolin è scomparso all'età di 75 anni. E lo piange il Perugia, dove fu direttore generale, e tanti tifosi che lo ricordano come una figura fondamentale che riuscì a mettere ordine all'epoca della ricostruzione quando il Grifo tornò a militare in serie C.

Moltissimi i messaggi di cordoglio sui social da parte del pubblico perugino che gli riconosce un immenso carisma e profesisonalità. Su tutti i messaggi spicca quello dell'allora presidente biancorosso Roberto Damschi. "Ciao Direttore, é assai raro che mi scende la lacrima per una dipartita, oggi ne scendono ben più di una. Per gli altri eri il Direttore, per me il Gerarca, maniaco dell’organizzazione, della gerarchia, del rispetto delle persone e della correttezza; tutte doti che nel calcio di serie C erano uniche e non rare. Arrivasti, su invito di Massimiliano Domenica 8 Agosto con la necessità di un paio di scarpe da footing che il fido Loris trovó. L’inizio non fú facile, coniugare la tua apparente durezza ed il tuo decisionismo con la mia abitudine fare quello che volevo provocó un pó di diffidenza. Poi sono emerse le capacità professionali indubbie e soprattutto una carica umana fatta di esperienza, credibilità, correttezza e tanti altri aggettivi positivi presero il sopravvento, era normale per uno nato leader. Tanti episodi da ricordare, dal mettere le candeline sulla torta di compleanno di mio figlio a diverse camminate nelle Domeniche mattine di ritiro (come scordare i 22 KM di Vietri prima della partita con la Paganese, dove ho rischiato di rimanerci)alle bevute di Grappa Nardini......la cessione di Curti con un Perugia Torino in tempi da aereo, ma eravamo in macchina.........ci siamo incontrati di nuovo per un Foligno Roberto Siena, qualche telefonata ancora fino all’invito a provare a prendere una società di B in Portogallo, visto una serie di cose ti avrei dovuto dare retta, un paio di telefonate ancora, poi il buio, avevo intuito......purtroppo. Ora fai un pó di ordine lassú, buon viaggio".

Agnolin. Nato a Bassano del Grappa il 21 marzo 1943, l'ex arbitro ha diretto 226 gare in Serie A oltre diverse partite nel corso dei mondiali di Messico '86 e Italia '90. Ha diretto anche la finale di Coppa delle Coppe 1986-1987 e la finale di Coppa dei Campioni 1987-1988. Nel 2006 è stato nominato commissario straordinario dell'AIA durante lo scandalo Calciopoli; dopo le dimissioni dall'AIA ha ricoperto il ruolo di direttore generale nella Roma, poi è stato amministratore delegato del Venezia e successivamente dell'Hellas Verona. Poi arrivò al Grifo dove risultò una figura fondamentale per la società, per la squadra e divenne anche un punto di riferimento per tanti. 

Società. Il club perugino, attraverso il sito ufficiale, ha lsciato il suo saluto ad Agnolin con una frase del presidente Santopadre:"Avevo una grandissima stima di te. Ciao Direttore”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento