Serie B, rischio rinvio della prima di campionato. Santopadre: "Per noi venerdì si gioca, a meno che... "

Non c'è pace in serie cadetta tanto che sembrerebbe quasi sicuro il rinvio della prima giornata. Il patron perugino cerca di fare chiarezza."Per noi venerdi' si gioca regolarmente a meno che non ci comunichino il contrario"

C'è sempre più confusione in serie B. Almeno questo è quello che emerge dalla riunione appena terminata tra i capitani delle squadre di serie B e l'Associazione italiana calciatori. E proprio il presidente dell'AIC Damiano Tommasi si auspica che il campionato posticipi la data di inzio. Lo ha confermato alla stampa all'uscita dall'assemblea. "Al momento non so se Brescia - Perugia si giocherà e darà via al campionato" ha detto "Quello che mi auspico è che si possa rinvirae l'inizio della stagione di due giornate. Il timore è che sia stato un creato un precedente pericoloso perché basterà un contenzioso per rischiare di trovarsi con meno squadre iscritte facendo torto a chi ha rispettato i parametri economici".

Motivazioni. Il calendario della serie B la scorsa settimana è stato compilato al netto delle 19 squadre regolarmente iscritte senza ammettere dunque società che avevano fatto domanda di ripescaggio. Lo ha deciso la Lega B in quanto ha ritenuto i ricorsi non ammissibili anche se le società hanno fatto ricorso. Invece di aspettare il 07 settembre, data delle sentenza del Coni, si è deciso per partire in questa maniera, senza aspettare niente e nessuno. La sentenza che pende sulle squadre, Catania, Siena, Pro Vercelli, Ternana, Entella e Novara, è però importante perchè potrebbe cambiare tutto a campionato in corso. Per questo oggi i giocatori si sono ritrovati discutendo un eventuale sciopero alla prima giornata, che ora potrebbe diventare anche di due ma in maniera “ufficiale”. Adesso si attendono ulteriori sviluppi anche perchè Tommasi e Balata dovranno incontrarsi per parlare di quanto emerso anche oggi. 

Perugia. Ed i biancorossi che dicono? Visto che saranno proprio loro a dare avvio alla stagione nell'anticipo di venerdì sera contro il Brescia. "Come club di serie B" ha commentato Santopadre "Dobbiamo rendere conto solo a Balata e Febbricini  non ad altre leghe o associazioni quindi, venerdì alle ore 21, saremo regolarmente in campo e daremo insieme al Brescia il calcio d'inizio al campionato a meno che le istituzioni preposte a decidere non comunichino il contrario". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, purtroppo altre 3 persone decedute negli ospedali di Foligno, Pantalla e Terni. Sono 24 in Umbria

  • L'Umbria apre tutte le sue bocche di fuoco contro il virus: test rapidi, 2mila tamponi al giorno e 25mila controlli mirati

  • Coronavirus, dalla spesa alle scarpe: le risposte dell'Istituto superiore di sanità sul contagio

  • Coronavirus, bollettino regionale del 29 marzo: 1023 contagiati, cresce il numero dei guariti, 'solo' in 46 in terapia intensiva

  • Coronavirus, bollettino medico del 26 marzo: in Umbria 20 morti, 802 contagiati e 12 clinicamente guariti

  • Coronavirus, nuovo bollettino medico in Umbria (25 marzo): 3 guariti in più, zero nuovi decessi, 710 contagiati

Torna su
PerugiaToday è in caricamento