menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B - Presunte irregolarità di mercato: prosciolte Perugia ed Atalanta

Le due società erano state deferite per la vendita dei giocatori Mancini e Santopadre e per aver riportato cifre false in merito all'operazione

Torna il sereno in casa Perugia, che adesso si lascia alle spalle ogni questione disciplinare. Perchè oggi il Tribunale Federale Nazionale sezione Disciplinare ha prosciolto da ogni accusa i presidenti di Perugia e Atalanta, Santopadre e Percassi, ed il DT biancorosso Roberto Goretti inizialmente deferiti in merito alle operazione di acquisto e vendita dei giocatori Gianluca Mancini ed Alessandro Santopadre. Il caso era nato perchè, secondo la Procura Federale, erano stati inseriti valorti fittizzi e non corripsondenti al vero in merito alle cessioni e agli acquisti dei suddetti giocatori. Oltre ai deferimenti erano stati chiesti ben 25 mila di ammenda alla società perugina. Dopo il dibattimento il Tribunale ha stabilito che non possano sussistere elementi certi per una condonna degli imputati in merito alla vendita. 

Serenità. Il caso fortunatamente è rientrato proscigliendo tutti ed è una grande vittoria per la società umbra che adesso può occuparsi solo ed esclusivamente della prossima stagione calcistica che sta prepotentemente prendendo il via. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento