Perugia-Empoli 0-1, le pagelle del Grifo: il leader Angella va ko, Iemmello spreca

Altra buona prova del difensore che esce poi per infortunio, 'appannato' il bomber. La squadra spinge senza pungere e viene beffata nel finale: non paga fino in fondo la scelta di Cosmi di abbandonare il 3-5-2 e schierare Di Chiara terzino

Le pagelle del Perugia dopo la sconfitta-beffa (0-1) incassata contro l'Empoli al 'Curi' nel posticipo della 25a giornata di Serie B (terzo ko di fila per il Grifo di Serse Cosmi).

VICARIO 6,5 Salvato dal palo in avvio su un rasoterra di Frattesi (7'), non basta il miracolo che compie sul successivo tap-in di La Mantia per evitare il terzo ko di fila al Grifo. Nel finale infatti è costretto ad arrendersi al tiro ravvicinato di Frattesi.

ROSI 5,5 Torna ad agire da terzino come succedeva con Oddo e resta bloccato per quasi un tempo. Prima dell'intervallo, scaldato il diesel, affonda e crea scompiglio nella difesa empolese per poi riprovarci a inizio ripresa (48') quando però lascia una prateria a Tutino poi fermato da Angella. Nel finale poi è lui a perdersi Frattesi, che lo anticipa e punisce il Grifo.

Perugia, il trolley non è servito: il bus esce dal Curi vuoto. Niente ritiro, per ora...

ANGELLA 6,5 Difesa a tre o a quattro poco cambia: è lui il leader ed è a lui che si aggrappano i compagni di reparto ma anche Carraro e Greco quando sono chiusi in regia. Lettura del gioco, senso dell'anticipo, chiusure e grinta contro un cliente scomodo come La Mantia: sfodera tutto il suo repertorio prima di alzare bandiera bianca per un nuovo infortunio (esce toccandosi la zona inguinale sinistra) che tiene ora Cosmi e tutto il Perugia con il fiato sospeso. (dal 22' st SGARBI 6 Entra a freddo dopo tre gare viste interamente dalla panchina e non trema)

RAJKOVIC 6 Torna titolare al posto dell'infortunato Gyomber e l'avvio non è dei più facili, con l'Empoli che prova subito ad approfittare delle difficoltà del Grifo. Nella sua zona si infila Frattesi prima di colpire il palo (7'), ma cresce con il passare dei minuti e nella ripresa è lui a prendere le redini del reparto quando Angella finisce ko. E all'84', col risultato ancora sullo 0-0, su azione da corner sfiora di testa il gol (palla a fil di palo) che avrebbe potuto cambiare il destino della partita.

DI CHIARA 5 Proprio nel match in cui torna titolare Cosmi abbandona quel 3-5-2 che (come a Mazzocchi) sembrava calzargli a pennello e lo schiera terzino. Nella prima mezz'ora di sofferenza per il Grifo è praticamente sempre dalla sua parte (complice la scarsa copertura di Greco) che l'Empoli sfonda con Bajrami e Frattesi. Pian piano prende le misure agli avversari ma perde in fase di spinta, pagando anche una condizione non ancora ottimale. E nel finale è ancora dalla sua parte che Ciciretti e Fiamozzi costruiscono l'occasione poi capitalizzata poi da Frattesi. 

CARRARO 6 Altra verve e altro passo rispetto al giocatore visto con il Frosinone. Gioca davanti alla difesa nella doppia veste di interditore e regista, delegando il pressing a Kouan e sfruttando le sponde di Angella e Greco in fase di costruzione. Nella ripresa cerca il gol con un gran sinistro al volo respinto dal compagno Iemmello e a differenza di altre volte mantiene gli stessi ritmi fino alla fine.

GRIFONERIE Crisi Perugia: ritiri e fuori rosa 'sparate' inutili. Il cattivo esempio del Napoli

MAZZOCCHI 6 Più esterno di centrocampo nel primo tempo di sofferenza, quando però è uno dei pochi grifoni a cercare il tiro senza troppa fortuna, nella ripresa viene spostato da Cosmi a fare l'ala sinistra e mette spesso in difficoltà Fiamozzi. Velocità e generosità non gli mancano, ma non riesce a incidere.

KOUAN 6 Nell'avvio di marca empolese sembra uno dei pochi grifoni 'sul pezzo': pressing e personalità nel rischiare giocate difficili, come una sponda di tacco al volo per Iemmello che strappa applausi. Ma mentre la squadra cresce col passare dei minuti, lui sembra pagare una condizione non ancora ottimale dopo il lungo stop per infortunio. Ciò nonostante non molla mai e nella ripresa cerca due volte il gol: prima di testa alza troppo la traiettoria, poi scaraventa il pallone in rete col gioco però già fermato dall'arbitro.

GRECO 6 Schierato da mezzala, torna alle origini ma nel primo tempo soffre Frattesi e lascia spesso solo Di Chiara, anche se la sua esperienza sembra dare tranquillità a Carraro che trova in lui (come dietro in Angella) una sponda preziosa per uscire dal pressing empolese. Sale di tono nella ripresa, dando qualità alla manovra di un Grifo che le prova tutte per vincere. (dal 35' st DRAGOMIR SV Entra nel finale al posto dello stanco Greco e si piazza davanti a Di Chiara a sinistra, dove nasce l'azione che porta al gol dell'Empoli)

BUONAIUTO 6,5 Come Mazzocchi in avvio fa più l'esterno di centrocampo che l'ala e bada soprattutto alla fase difensiva. Nella ripresa Cosmi lo sposta a destra e con il Grifo che alza il baricentro finalmente si accende. Finte, cross e un velenoso tiro parato da Brignoli per l'anarchico talento partenopeo, l'unico che sembra in grado di tirare fuori il coniglio dal cilindro in un Grifo sì di nuovo combattivo ma privo di idee 

IEMMELLO 5,5 Più generoso del solito, alterna errori in appoggio a giocate strappa applausi come la rincorsa di 40 metri con cui ferma la ripartenza di Bajrami al 36'. Nella ripresa, con il Grifo che attacca, partecipa al gioco ma dopo un tiraccio in curva dalla lunga distanza al 62', calcia in curva anche tre minuti dopo da posizione decisamente più favorevole. Giallo per proteste pesante al 79' (era diffidato), poco dopo (83') calcia ancora a lato 'strozzando' il tiro col destro. (dal 41' st MELCHIORRI SV Preferito a Falcinelli per entrare nel finale, ha però a disposizione troppo poco tempo per incidere)

ALL. COSMI 5,5 Esclude a sorpresa dai convocati Falzerano (lasciato a casa insieme a Capone, Nzita, Benzar e gli infortunati Gyomber e Fernandes) e dopo le prove degli ultimi giorni cambia pelle al Grifo proprio nel giorno in cui ritrova tra i titolari Di Chiara, a cui il 3-5-2 sembrava poter calzare a pennello proprio come accaduto con Mazzocchi. Il tecnico, squalificato e sostituito in panchina da Bazzani, torna così a una difesa a quattro protetta da Carraro in quello che nel primo tempo sembra un 4-1-4-1. Dopo qualche difficoltà la squadra prende però coraggio e nella ripresa - ora sì con un 4-3-3 in cui inverte le posizioni di Mazzocchi e Buonaiuto - schiaccia l'Empoli nella sua metà campo. A mancare però come al solito è il gol e dopo l'infortunio di Angella (da valutare le sue condizioni) al 90' arriva anche la beffa per il suo Grifo che ora - dopo tre sconfitte di fila – rischia di essere trascinato nelle zone calde della classifica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carlo Acutis, tante le richieste di visita: posticipata la chiusura della tomba del beato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 15 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento