Serie B Perugia calcio, lungo stop per Angella: ecco le gare che può saltare il centrale

Lesione distrattiva di secondo grado del retto femorale con un interessamento del tendine indiretto per il centrale di Oddo, che si è fermato prima del match con la Juve Stabia e rischia di stare fuori fino alla 13esima giornata. Nuovi esami di controllo tra 15 giorni

Lungo stop per Gabriele Angella, che come si temeva nei giorni scorsi dovrà stare fuori almeno un mese e non sarà a disposizione di Massimo Oddo per il tour de force che il Perugia sarà chiamato ad affrontare da sabato 21 settembre (trasferta a La Spezia alle ore 15) a venerdì 14 ottobre (anticipo in casa contro il Pisa alle ore 21) con 4 partite da affrontare in 14 giorni (in mezzo il doppio da impegno da brividi, con il Frosinone di Nesta ospite al Curi martedì 24 alle ore 21 e poi la visita all'Empoli di Bucchi sabato 28 settembre alle ore 18).

Serie B, il calendario del Perugia

LA DIAGNOSI - A confermare la serietà del problema muscolare che ha fermato l'esperto difensore arrivato dall'Udinese prima del match con la Juve Stabia è stata la diagnosi degli esami strumentali, pubblicata dal club biancorosso sul proprio sito: “L’A.C. Perugia Calcio - si legge nella nota - comunica che nella giornata odierna Gabriele Angella ha eseguito presso la struttura Liotti Diagnostica di Taverne di Corciano gli esami ultra specialistici del caso. Dagli esami è emerso che il calciatore ha riportato una lesione distrattiva di secondo grado del retto femorale con un interessamento del tendine indiretto. Il giocatore osserverà un primo periodo riabilitativo specifico e tra quindici giorni eseguirà un nuovo esame di controllo”. 

Perugia in anticipo col Pisa e in posticipo a Benevento

LE GARE A RISCHIO - Dopo la notturna contro il Pisa ci sarà una nuova sosta ma difficilmente il centrale riuscirà a recuperare per la trasferta di Benevento del 19 ottobre, match che darà il via a un ulteriore ciclo ravvicinato di impegni con altre 4 sfide in 14 giorni: dopo la trasferta in terra sannita ce ne sarà subito un'altra a Salerno, poi l'Ascoli al Curi nel turno infrasettimanale e infine ancora fuori a Crotone il 2 novembre. Difficile fare previsioni, in attesa anche del nuovo esame di controllo previsto tra 15 giorni, ma tenendo in conto anche il lavoro necessario per recuperare la condizione dopo un lungo stop c'è il rischio che possa saltare anche questo secondo tour de force per rientrare magari alla 12esima giornata, contro il Cittadella al Curi, o a Pordenone in quella successiva (23 novembre). Una bella tegola per Oddo, che può comunque consolarsi con la buona prova offerta dal giovane Sgarbi contro la Juve Stabia e nel frattempo terrà sicuramente sulla corda Rodin e Falasco (o potrebbe in emergenza accentrare Rosi o abbassare Carraro in una difesa a tre sempre se la società non deciderà di ricorrere al mercato degli svincolati). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento