menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bisoli: “Ho sbagliato a venire a Perugia, non tornerei mai”. Camplone preso dal Cesena

L'ex allenatore del Grifo, intervistato da UmbriaTv, non usa mezzi termini per raccontare la propria esperienza in Umbria. E i tifosi non gradiscono

Sarà la sconfitta per 1-4  del suo Vicenza contro il Grifo di Bucchi. Sarà che l’avventura in biancorosso è terminata a metà percorso. Sarà che la sua squadra è in fondo alla classifica. Resta il fatto che Pierpaolo Bisoli ha deciso di sfogarsi nel post gara di Vicenza-Perugia lanciando bordate a destra e manca contro la società per cui ha giocato e allenato e contro il pubblico del Grifo. E i tifosi umbri non l’hanno ovviamente presa bene.

Dichiarazioni forti – Nel dopo partita il tecnico di Porretta Terme viene intervistato da Marco Taccucci per UmbriaTv e si lascia andare a dichiarazioni poco lodevoli dell’ambiente perugino: “Ho incontrato presidente e direttore, porto rispetto a tutti e non sono mai maleducato. Però non tornerei a Perugia, anzi ho fatto proprio male ad andarci. Ho passato un anno difficile e senza mai ricevere gratificazioni e riconoscimenti”. La motivazione principale di queste affermazioni starebbe nella “mancanza di unità di intenti”: “A Perugia non stavo bene, anche una parte della curva dei tifosi erano contro di me”. E i supporter biancorossi non hanno chiaramente gradito, scatenandosi sui social network: “Ma chi ti rivuole…”, “Bisoli rosica”, fino al commento-sentenza: “Con lui abbiamo visto il peggior Perugia degli ultimi 40 anni”.  Un vespaio che il tecnico, vista anche la difficoltà con la quale si è risolto il rapporto di lavoro la scorsa estate, poteva tutto sommato risparmiarsi.

Camplone a Cesena – Nel frattempo un altro allenatore che negli ultimi anni ha fatto il bello e il cattivo tempo a Perugia, Andrea Camplone, ha trovato sistemazione in Serie B. Il tecnico pescarese è stato ingaggiato dal Cesena, club che sta disputando un campionato al di sotto delle attese e che ha appena licenziato Massimo Drago. Quel Drago che oltre un anno fa rifiutò l’offerta di Santopadre, che lo avrebbe voluto proprio per il dopo Camplone, per andare ad allenare i romagnoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento