menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B - Nuovo colpo di scena: il Tar annulla la propria sentenza

Se non sta diventando una barzelletta poco ci manca. E stavolta davvero. Il Tar del Lazio annulla la propria sentenza dopo aver accolto i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli. Si resta a 19 squadre, almeno per ora

Quest'anno il campionato di serie B è senza pace. O meglio senza capo né coda. Almeno a vedere quello che accade non tanto sul campo, ma soprattutto nei Tribunali.

Perchè mai si era visto un caos totale con decisioni prese e poi revocate, carte bollate a non finire e sentenze che non stanno portando a nulla. Come quella del Tar del Lazio di sabato scorso che aveva accolto i ricorsi di Ternana e Pro Vercelli per i possibili ripescaggi. Tanto che che oggi lo stesso Tar ha bocciato la propria sentenza accogliendo di fatto le istanze di revoca presentate dal commissario straordinario della FIGC Fabbricini e dalla Lega di Serie B.  

Situazione. A questo punto la serie B torna a 19 squadre così come deciso inizialemente e tornano esecutivi i provvedimenti presi l'11 settembre dal Collegio di garanzia del Coni, che aveva dichiarato "inammissibili" i ricorsi sul format della Serie B e "improcedibili" quelli sulla scelta delle eventuali ripescate.

Le nuove udienze fissate dunque dal presidente del Collegio di Garanzia del Coni Franco Frattini per venerdì e lunedì diventano inutili e non avranno luogo. L'urgenza, secondo il Tar, decade anche perché lo stesso tribunale amministrativo ha fissato la discussione collegiale dei ricorsi per il 26 settembre, due giorni prima delle udienze al Tribunale federale. Quel giorno dunque si saprà cosa accadrà. E si spera in modo definitivo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento