menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B - Le pagelle. Il Perugia non vede la luce: giocatori poco carattere e brutta prestazione

Nullo l'attacco perugino e poco anche gli altri reparti. Serve una soluzione immediata per non compromettere un'intera stagione perché adesso si mette davvero male

Chi cercava la svolta, dopo tanto buio, è rimasto deluso. Il Perugia perde, e anche male, contro il Venezia. Un gol ad inizio gara fredda senza pietà i sogni dei grifoni. Perchè la squadra di mister Inzaghi scende in campo cattiva e con determinazione a mille cosa che il Grifo non fa. Anzi. Anche se avrebbe dovuto avere le stesse motivazioni dei padroni di casa. Una vittoria avrebbe ridato ossigeno alla classifica, calmato gli animi del tifo, che giustamente sono agitati, ed aperto la strada per riprendere la retta via. Ed invece è arrivata una sconfitta pesantissima con una squadra che dimostra di non avere identità e carattere. E la cosa peggiore forse nessuna voglia di riemergere dalle sabbie mobili in cui si è impantanata

 E' vero, per dovere di cronaca, che i biancorossi sono rimasti in 10 per una decisione discutibile del direttore di gara ma allo stesso modo è vero anche che il rigore non dato al Venezia è stato un errore bello e buono. Per cui gli alibi sono finiti. E' ora di assumersi le proprie responsabilità in modo chiaro e deciso. A partire dal presidente che in panchina ha voluto un allenatore incapace di dare personalità alla squadra e finora anche un gioco che convincesse un po'. Probabilmente non per demeriti del tecnico ma perchè certe caratteristiche o si hanno o no e Breda sembra possederne davvero poche. Questo è quanto e c'è da preoccuparsi se le cose non cambieranno in pochissimo tempo. 

LE PAGELLE

ROSATI: Pochi minuti e poi fa una super parata su Pinato. Prende una rete sulla quale è incolpevole. Poi il Venezia lo impegna davvero poco. Voto: 6

ZANON: Poteva e doveva fare molto dipiù. Corre sulla fascia di competenza ma proponendosi poco in avanti. Preferisce contenere visto che dalle sue parti si aggira un cliente difficile come Garofalo. Qualche errore di troppo e la prestazione è servita. Voto: 5,5

VOLTA: Placcare i veneziani li davanti non era semplicissimo. Ci riesce meglio del solito chiudendo bene in più di un'occasione. Voto: 6

MONACO: Breda los ceglie come titolare pur non avendo passato una settimana esaltante sotto il profilo fisico. Rischia tantissimo più di una volta quando Falzerano e Garofalo provano ad infilaralo. Da rivedere. Magari un turno di stop potrebbe giovargli. Voto: 5,5

PAJAC: Cerca di scendere sempre a sinistra con una appossimazione imbarazzante. I suoi traversoni sono sempre poco precisi ed inutili per i giocatori li davanti. Difesa a volte pericolossima dalle sue parti Voto:5

BIANCO: Non è una bella giornata per lui. Fatica tanto ad entrare in partita e si becca un giallo. Tocca anche Pinato in modo sospetto tanto che i padroni di casa reclamano un rigore. Il rischio è tutto con lui quando dovrebbe rappresentare una certezza per la sua squadra. Voto: 5

COLOMBATTO: Sembra iniziare bene la partita cercando le giocate giuste in mediana. Poi si perde ne grigiore generale e non riesce più a intravedere la luce. Cerca anche soluzioni in difesa dimostrando di avere qualità. Voto:6 (71'FRICK: chi l'ha visto? La sua entrata non apporta nulla di nuovo alla staticità della squadra. Voto: S.V.)

BANDINELLI: Cerca di muoversi il più possibile cercando anche l'imbucata di testa su calcio di punzione dei suoi compagni. Peccato che sbaglia. Voto: 6

TERRANI: Evanescente e poco pratico. Inguardabile rispetto alle prime giornate di campionato quando con corsa e vivacità cercava sempre di sorprendere gli avversari. Contro il Venezia comunque spara l'unico tiro della gara. A scoppio notevolmente ritardato. Voto: 5,5 (56' BONAIUTO: niente degno di nota. Non trova nessun varco e resta nel suo poco spazio senza incidere. Voto:5)

HAN: Non crea nulla di pericoloso ma di certo è l'unico per lo meno apporta una qualche idea davanti. Certo del giocatore da copertina di inizio anno resta uno sbiadito ricordo. Voto: 6 (63' DI CARMINE: Breda lo mette in campo cercando il miracolo ma messo solo in attacco è come sperare di non morire di sete nel deserto. Ci mette l'anima come al solito ma poi basta. Voto:5)

CERRI: All'inizio mette il suo fisico a disposizione della squadra ma per troppa ingenuità va sotto la doccia. Speriamo la settimana di pausa lo faccia riflettere e tornare a segnare. Voto: 5--.

BREDA: Non riesce ancora a trovare il bandolo della matassa biancorossa. Di certo il suo score finora non è al massimo 2 punti in tre partite. Non che dovesse fare il miracolo ma lameno risvegliare una squadra in coma quello si. Voto: 5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento