Frosinone decimato, l'ex Nesta ha l'infermeria piena: contro il Perugia tocca ad Ardemagni?

Cinque assenti sicuri e Tabanelli in dubbio per il tecnico dei ciociari Nesta, che in attacco potrebbe far debuttare l'altro ex grifone arrivato a gennaio dall'Ascoli

In poco più di 4 mesi sono cambiati completamente gli scenari e quel 3-1 rifilato in rimonta dal Perugia al Frosinone il 24 settembre scorso al 'Curi' sembra lontano anni luce. Una vittoria netta arrivata grazie a quella che è stata forse la migliore prestazione del Grifo sotto la gestione di Massimo Oddo contro la 'corazzata' ciociara allenata dall'ex biancorosso Alessandro Nesta (nel frattempo 'convertitosi' al 3-5-2) che ora guarda la sua vecchia squadra dall'alto del secondo posto conquistato grazie alle tre vittorie di fila (tutte per 1-0) conquistate ad Ascoli, poi in casa contro l'Entella e infine sul campo del Venezia. Quattro i punti di vantaggio dei gialloblù sul Perugia di Serse Cosmi, travolto sabato scorso (8 febbraio) sul proprio terreno dal lanciatissimo Spezia che oggi (ore 21) ospita la Cremonese nel recupero del match rinviato per maltempo e con un successo può agganciare proprio i laziali e il Crotone a quota 37 punti dietro il Benevento, capolista in fuga.

Gaucci Day, Perugia non dimentica. Il figlio Riccardo: "Grazie a tutti, ho la pelle d'oca"

CIOCIARI DECIMATI - Uno scontro diretto in alta quota dunque per il Grifo, scivolato ai margini della zona playoff e chiamato a fare risultato allo 'Stirpe' per continuare a coltivare il sogno della Serie A diretta o comunque per non perdere contatto dai quartieri nobili della classifica. A rendere meno ostica l'impresa per Iemmello e compagni potrebbe essere l'emergenza in cui versa il Frosinone, la cui infermeria è affollatissima. Quattro gli assenti sicuri mentre Tabanelli, alle prese con una distorsione alla caviglia, è l'unico degli infortunati che potrebbe recuperare in vista della sfida di domenica (16 febbraio, ore 15). Out per squalifica Brighenti, non saranno del match nemmeno l'altro difensore Capuano (convalescente dopo l'intervento chirurgico per la riduzione della frattura del setto nasale riportata nella gara con l'Entella), il centrocampista Gori (operato oggi, 11 febbraio, a Roma dopo la frattura allo zigomo destro rimediata in uno scontro di gioco a Venezia), l'esterno Paganini (problema al flessore della coscia sinistra) e l'attaccante Dionisi (distrazione di primo grado al retto femorale della coscia destra rimediata nel match vinto a Venezia).

GRIFONERIE Con lo Spezia una Caporetto: Perugia disperso in campo con il 3-0-2

TOCCA AL BOMBER? - Proprio l'assenza di Dionisi potrebbe regalare il debutto in gialloblù a Matteo Ardemagni, arrivato a Frosinone nel mercato di gennaio dall'Ascoli (3 gol e 2 assist in 18 gare con i marchigiani di cui era capitano) ma lasciato in panchina da Nesta negli ultimi due match di campionato. Un ex speciale il 32enne centravanti milanese che al Perugia (68 presenze, 19 gol e 2 assist in totale con la maglia biancorossa) è rimasto molto legato dopo le due esperienze vissute a nel 2007 (sei mesi in C1 in prestito dal Milan) e poi in B nella stagione 2015/16 (alla corte di Andrea Camplone in prestito dall'Atalanta dove tornò dopo la sfida playoff persa con il Pescara). Un uomo da tenere particolarmente d'occhio per la difesa di Cosmi, che dovrà fare a meno dello squalificato Falasco e in difesa si affiderà di nuovo al trio dei big formato da Gyomber, Angella e Rajkovic, in cerca di riscatto dopo le tre reti incassate dallo Spezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento