Sport

Serie B - Di Carmine ci prova ma non basta: il Perugia va male

L'attaccante perugino arriva a quota 20 ma è solo per una sua gioia personale. Il Grifo non carbura e perde colpi e appare in forte debito di lucidità e ossigeno

Male forse anzi malissimo per il Perugia che perde la gara contro la Ternana senza grinta e determinazione. Gli uomini di mister Breda vanno avanti di due gol grazie ad una bella doppietta di Di Carmine ma poi pian piano perdono smalto e si sbiadiscono insieme al risultato. Tanto che la Ternana, che al contrario appare molto più grintosa, ci crede e prima raggiunge il Grifo e poi lo annienta per 3-2. Una prova di grande orgoglio della formazione di Di Canio che non si arrende mai di fronte ad un avversario che invece oggi non lotta e molla la presa troppo presto.

LEALI: Si comporta bene ad inizio gara bloccando anche con una parata micidiale su Montalto ad inizio ripresa. Poi si fa infilare per tre volte. Forse poteva fare di meglio. Voto:5,5

VOLTA: Parte bene e sembra essere capace di dare sicurezza a tutto il reparto. Poi perde la bussola e si becca anche il giallo che lo innervosisce ancora di più e Tremolada e company fanno quello che vogliono. Voto: 5

DEL PRETE: Assolutamente non in giornata. Montalto e Tremolada dalle sue parti ballano la samba e sfuggono al suo controllo senza nessuna difficoltà. Voto:5

BELMONTE: Praticamente in campo non si vede mai e soffre dalle sue parti anche perché la Ternana ci prova tantissimo su quella fascia e Terrani pensa solo ad attaccare senza aiutarlo molto. Esce poi per infortunio. Voto: 5,5 (65’DELLAFIORE: Non porta nulla di importante nel suo reparto. Avrebbe potuto fare di più. Voto: 5,5)

MUSTACCHIO: Prova sempre a mettere qualche pallone interessante per i suoi compagni davanti. Purtroppo lo fa ad intermittenza e spesso non è al top della forma. Voto: 5,5

GUSTAFSON: Trova con moltissima difficoltà le misure del centrocampo. Tiene botta finchè può poi si perde completamente e lascia libero Montalto che pareggia senza problemi. Voto:5

BIANCO: Gioca un po’ da schermo davanti alla difesa ma l’idea non funziona per niente. Viene spesso superato dai giocatori della Ternana. Non è il solito e si perde nell’apatia generale. . Si becca anche un’inutile ammonizione nel finale. Voto: 5,5

BONAIUTO: Sembra iniziare con il piede giusto ma poi si capisce subito che in entrambe le fasi di gioco è poco presente. Anzi in attacco non fa registrare nulla di interessante. Voto: 5,5

TERRANI: Breda lo fa tornare titolare e lui lo ripaga costruendo un assist al bacio per Di Carmine. Poco presente in fase difensiva. Voto: 6 (55’PAJAC: Entra stringendo i denti dopo l’infortunio e non è certo al meglio della condizione. E si mette al posto di Terrani solo in fase difensiva. Voto: 5,5)

CERRI: La seconda rete di Di Carmine scaturisce da una sua bella giocata ma poi non fa molto altro. Lotta ma in campo non è mai determinante. Ci si aspettava di più. Voto: 5,5 (’60 DIAMANTI: Entra e non porta nessuna verve alla manovra biancorossa. Meno effervescente del solito anche lui. Voto: 5,5)

DI CARMINE: e’l’unica luce che Illumina il Curi nel grigiore del derby. E’un vero e proprio trascinatore per i suoi compagni. Con la sua fantastica doppietta fa per un attimo sognare tutta la tifoseria. Voto: 7

BREDA: Qualcosa non è andato come doveva e la colpa è sicuramente anche la sua. La squadra è apparsa scarica e priva di iniziativa e prova a correre ai ripari cercando un assetto più difensivo inserendo Pajac al posto di Terrani. Non basta davvero. Voto: 5,5

Male forse anzi malissimo per il Perugia che perde la gara contro la Ternana senza grinta e determinazione. Gli uomini di mister Breda vanno avanti di due gol grazie ad una bella doppietta di Di Carmine ma poi pian piano perdono smalto e si sbiadiscono insieme al risultato. Tanto che la Ternana, che al contrario appare molto più grintosa, ci crede e prima raggiunge il Grifo e poi lo annienta per 3-2. Una prova di grande orgoglio della formazione di Di Canio che non si arrende mai di fronte ad un avversario che invece oggi non lotta e molla la presa troppo presto.

LEALI: Si comporta bene ad inizio gara bloccando anche con una parata micidiale su Montalto ad inizio ripresa. Poi si fa infilare per tre volte. Forse poteva fare di meglio. Voto:5,5

VOLTA: Parte bene e sembra essere capace di dare sicurezza a tutto il reparto. Poi perde la bussola e si becca anche il giallo che lo innervosisce ancora di più e Tremolada e company fanno quello che vogliono. Voto: 5

DEL PRETE: Assolutamente non in giornata. Montalto e Tremolada dalle sue parti ballano la samba e sfuggono al suo controllo senza nessuna difficoltà. Voto:5

BELMONTE: Praticamente in campo non si vede mai e soffre dalle sue parti anche perché la Ternana ci prova tantissimo su quella fascia e Terrani pensa solo ad attaccare senza aiutarlo molto. Esce poi per infortunio. Voto: 5,5 (65’DELLAFIORE: Non porta nulla di importante nel suo reparto. Avrebbe potuto fare di più. Voto: 5,5)

MUSTACCHIO: Prova sempre a mettere qualche pallone interessante per i suoi compagni davanti. Purtroppo lo fa ad intermittenza e spesso non è al top della forma. Voto: 5,5

GUSTAFSON: Trova con moltissima difficoltà le misure del centrocampo. Tiene botta finchè può poi si perde completamente e lascia libero Montalto che pareggia senza problemi. Voto:5

BIANCO: Gioca un po’ da schermo davanti alla difesa ma l’idea non funziona per niente. Viene spesso superato dai giocatori della Ternana. Non è il solito e si perde nell’apatia generale. . Si becca anche un’inutile ammonizione nel finale. Voto: 5,5

BONAIUTO: Sembra iniziare con il piede giusto ma poi si capisce subito che in entrambe le fasi di gioco è poco presente. Anzi in attacco non fa registrare nulla di interessante. Voto: 5,5

TERRANI: Breda lo fa tornare titolare e lui lo ripaga costruendo un assist al bacio per Di Carmine. Poco presente in fase difensiva. Voto: 6 (55’PAJAC: Entra stringendo i denti dopo l’infortunio e non è certo al meglio della condizione. E si mette al posto di Terrani solo in fase difensiva. Voto: 5,5)

CERRI: La seconda rete di Di Carmine scaturisce da una sua bella giocata ma poi non fa molto altro. Lotta ma in campo non è mai determinante. Ci si aspettava di più. Voto: 5,5 (’60 DIAMANTI: Entra e non porta nessuna verve alla manovra biancorossa. Meno effervescente del solito anche lui. Voto: 5,5)

DI CARMINE: e’l’unica luce che Illumina il Curi nel grigiore del derby. E’un vero e proprio trascinatore per i suoi compagni. Con la sua fantastica doppietta fa per un attimo sognare tutta la tifoseria. Voto: 7

BREDA: Qualcosa non è andato come doveva e la colpa è sicuramente anche la sua. La squadra è apparsa scarica e priva di iniziativa e prova a correre ai ripari cercando un assetto più difensivo inserendo Pajac al posto di Terrani. Non basta davvero. Voto: 5,5

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B - Di Carmine ci prova ma non basta: il Perugia va male

PerugiaToday è in caricamento