Serie B, Cremonese-Perugia: le probabili formazioni e dove seguirla in diretta

Dopo il pari casalingo col Cosenza biancorossi impegnati in trasferta allo 'Zini' (domenica 15 dicembre, ore 15): oltre ai lungodegenti Angella e Kouan fuori anche lo squalificato Dragomir e Fernandes, ma in difesa recupera Gyomber. Oddo carica: "Da qui alla sosta voglio 12 punti"

C'è voglia di riscatto in casa Perugia dopo il pari casalingo con il Cosenza, anche se Massimo Oddo è consapevole delle insidie che si celano dietro alla trasferta (domenica 15 dicembre, ore 15) sul campo di una Cremonese partita tra le favorite del campionato ma andata in difficoltà in questa prima parte della stagione (tanto che a inizio ottobre c'è stato l'esonero di Rastelli, sostituito da Baroni che a sua volta rischia il posto con lo score di una vittoria, 4 pareggi e 3 sconfitte nelle 8 gare di campionato affrontate mentre in Coppa Italia è arrivato l'1-0 casalingo sull'Empoli che ha dato ai grigiorossi il pass per gli ottavi).

"Grifonerie" di Claudio Sampaolo: tre ostacoli sulla strada per la Serie A

LE PAROLE DI ODDO - Un avversario comunque da non sottovalutare per il Grifo quello che si troverà di fronte in questa 16ª giornata di Serie B: “ Non mi faccio ingannare dalla classifica (con il Perugia a +6 sui lombardi, ndr): mi aspetto una Cremonese molto aggressiva vista la necessità di fare punti, un'avversaria forte che gioca in casa ma che noi dovremo affrontare cercando di fare la nostra partita senza timori reverenziali e di avere continuità fino alla fine del match. Dobbiamo fare di tutto per azzannare l’avversario e la partita”. E magari evitare gli sbagli commessi sui due gol presi dal Cosenza: “Abbiamo rivisto la gara e gli errori sono stati più dei singoli che di squadra. Raramente facciamo errori di posizionamento come reparto, ma dobbiamo correggere quelli individuali che sono stati sia di posizione che di lettura. I ragazzi hanno capito e hanno voglia di migliorarsi”: A chi gli chiede perché arrivano pochi gol dai centrocampisti, Oddo ha poi risposto così: “Sono sicuri che i nostri ne faranno tanti, perché Nicolussi Caviglia e Balic li hanno nelle loro corde e adesso che abbiamo cambiato il sistema di gioco vedremo la differenza da questo punto di vista”. Chiusura sullo sprint che porterà alla sosta, con 4 gare ancora da giocare nel 2019: “Il nostro obiettivo è fare 12 punti: dobbiamo ragionare così. Ogni partita ci presenterà delle difficoltà, ma noi dovremo essere bravi e cercare di raccogliere il maggior numero dei punti possibile. La nostra mentalità deve portarci a raccogliere il massimo, poi vediamo quello che succederà. L'importante è non abbassare la guardia perché se togliamo il Benevento, che ha tanti giocatori di esperienza, le altre sono tutte vicinissime in classifica e basta una vittoria o una sconfitta per entrare o uscire dalle zone alte”.

LE SCELTE DEI TECNICI - Quattro in tutto le assenze da fronteggiare per Oddo, che recupera Gyomber in difesa ma oltre ai lungodegenti Angella e Kouan a Cremona dovrà fare a meno anche dell'infortunato Fernandes (“Problema a una tibia” ha spiegato lo stesso tecnico) e dello squalificato Dragomir (in attesa del ricorso del Perugia sono tre i turni di squalifica inflitti al rumeno dopo il rosso per la testata al cosentino Machach). Il timoniere biancorosso insisterà sul 4-3-2-1 tornato ormai ad essere il modulo di riferimento, ma potrebbe apportare qualche modifica tattica inserendo calciatori con caratteristiche differenti rispetto a quelli scesi in campo col Cosenza e sul lato sinistro della difesa ad esempio potrebbe ridlanciare Di Chiara al posto di Nzita per sfruttare l'assenza del terzino destro grigiorosso Mogos, squalificato. E se in mediana sarà Balic a sostituire Dragomir e a completare il reparto con Carraro e Nicolussi, una novità potrebbe esserci dietro a Iemmello con Capone affiancato da Falzerano e non da Buonaiuto. Una mossa questa che in una trasferta insidiosa e tradizionalmente ostica come quella dello 'Zini' (nessuna vittoria e appena 3 pareggi per il Grifo nei 9 precedenti) potrebbe garantire più copertura ed equilibrio a una squadra che non sempre ha dimostrato di reggere le tre punte. Sull'altro fronte intanto Baroni (che oltre a Mogos è orfano dell'ex grifone Kingsley e dell'altro infortunato Boultam) dovrebbe optare per il 3-4-2-1 con l'ex perugino Ciofani in attacco.

ARBITRO TOSCANO - A dirigere Cremonese-Perugia (diretta tv su Dazn, diretta testuale su perugiatoday.it e radiofonica su Umbria Radio) sarà Niccolò Baroni della sezione di Firenze, designato insieme agli assistenti Robert Avalos di Legnano e Vito Mastrodonato di Molfetta mentre il quarto uomo sarà Simone Sozza di Seregno. Tre i precedenti del Grifo con il 'fischietto' toscano, tutti nella Lega Pro 2013/14 che culminò con la promozione in B, e bilancio favorevole: vittoria al Curi contro il Catanzaro (2-1), pareggio a L'Aquila (0-0) a L’Aquila e laltro pari esterno nell'andata della finale di Supercoppa con l’Entella (1-1).

Cremonese-Perugia (domenica 15 dicembre, stadio 'ZIni' ore 15)

LE PROBABILI FORMAZIONI: 

CREMONESE (3-4-1-2): Agazzi; Caracciolo, Claiton, Terranova; Arini, Castagnetti, Valzania, Migliore; Soddimo, Piccolo; Ciofani. All. Marco Baroni

PERUGIA (4-3-2-1): Vicario; Rosi, Gyomber, Sgarbi, Di Chiara; Balic, Carraro, Nicolussi Caviglia; Falzerano, Capone; Iemmello. All. Massimo Oddo

ARBITRO: Niccolò Baroni di Firenze

TV: Dazn

WEB: perugiatoday.it

RADIO: Umbria Radio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento