Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Serie B - Calciomercato, Santopadre:"Di Carmine resta a Perugia" e resta anche Breda

Giorni caldi in casa Grifo per l'avvio del mercato di riparazione e per il tormentone Di Carmine. Nome gettonatissimo per la cessione dopo l'interessamento di molti club

Terminata la prima parte del campionato per il Perugia è tempo di pensare al da farsi. Il girone di andata è andato ogni oltre previsione negativa. Cambio in panchina, voci incontrollate ed una classifica che non lascia certo sereni. Insomma si poteva certamente fare di più ma per questo ci penserà il mercato di gennaio dove il Perugia potrà cedere alcuni elementi che non si sono rivelati utili e acquistare giocatori che potrebbero dare una sveglia alla squadra. 

Detto questo però ad oggi sembrano essere solo due i punti fermi dai quali il Perugia intende ripartire. Il primo è il suo attaccante Samuel Di Carmine corteggiato da moltissimi club. La società oiù insistente è il Palermo che sembra disposto a fare carte false, almeno così si dice, per acquisire il giocatore. Ed ecco che è sceso in campo il presidente Massimiliano Santopadre, attraverso le colonne del Giornale di Sicilia, per far luce sull'intera vicenda. "La nostra situazione attuale mi fa stare poco sereno e privarmi di uno degli attaccanti più forti della categoria non sarebbe certamente la mossa più giusta. Figuriamoci poi alle cifre che si leggono per le quali neanche si aprirebbe una trattativa" ha commentato ed ha aggiunto "Oggi rifiuterei anche cinque milioni per il suo cartellino . Al di là di questo, poi non credo ci sia la reale volontà del Palermo di prenderlo. Quando si vuole un calciatore ci si muove concretamente. Il Palermo invece ha sempre girato attorno al ragazzo, senza muoversi in maniera concreta. Per avere i giocatori si devono pagare, mettendo i soldi nel tavolo". 

Il numero uno perugino ha poi aggiunto fermamente dunque che una sua eventuale partenza appare assai improbabile. "Di Carmine credo debba tanto al Perugia, considerato che lo acquistammo quando giocava ancora in Lega Pro alla Juve Stabia. Ribadisco che la sua partenza è impossibile. A fine campionato poi si faranno le dovute valutazioni". Insomma a meno di cifre diverse di quelle finora sentite, si vocifera di circa un milione e mezzo di euro, il bomber perugino rimarrà anche nella seconda parte del campionato. 

Insieme a Di Carmine resterà anche il tecnico Breda. Per lui si era parlato di un esonero dopo la mancata scossa data alla squadra dopo il suo arrivo. Per il secondo avvicendamento in panchina erano circolati nomi importanti come quelli di Di Carlo e Mandorlini ma sembra proprio che la società abbia deciso di puntare fortemente sul suo tecnico. Si prosegue dunque così aspettando qualcosa di importante da questo mercato appena iniziato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B - Calciomercato, Santopadre:"Di Carmine resta a Perugia" e resta anche Breda

PerugiaToday è in caricamento