Sport

Serie B - Mister Breda :"Viviamo un sogno ma restiamo con i piedi per terra: guai a sentirsi appagati"

Alla vigilia della gara al "Partenio" parla il tecnico biancorosso:"L'Avellino in questo momento è il peggior avversario da incontrare". Per la gara di lunedì sera non ci saranno Gonzalez, Pajac e Bandinelli

I risultati dell'ultima giornata di serie B hanno sorriso al Perugia che si ritrova in posizioni altissime in classifica e quasi al traguardo della promozione diretta. I grifoni volano e, cpmplici anche i risultati delle altre, stanno accarezzando un sogno che fino a qualche mese fa pareva una chimera. Mister Breda però frena gli entusiasmi e dice di guardare solo al prossimo avversaio del Grifo, l'Avellino. "Ai risultati degli altri non ci voglio pensare" ha commentato "Adesso guardo solo a lunedì sera perchè affronteremo il peggior avversario possibile in questo momento". La formazione irpina , infatti, ha cambiato la guida tecnica esonerando Novellino e affidandosi a Foscarini. "Non sappiamo quale formazione metteranno in campo e soprattutto come si comporteranno sui calci piazzati anche perchè conosco il mister di persona e so che fa lavorare le sqaudre molto bene". 

Assenti e formazione. I biancorossi non  potranno contare su pedine importanti come Pajac e Bandinelli e Gonzalez. "Purtoppo i ragazzi non hanno ancora recuperato dai guai fisici e non ci saranno" ha proseguito "Per quanto riguarda la formazione in settimana abbiamo provato divese alternative e voglio prendere tempo per ragionare su alcune indicazioni. Comunque so che il gruppo, chiunuqe andrà in campo, saprà fare benissimo".

Partita. L'Avellino lotta in fondo alla calssofica e con il cambio alla guida tecnica sta crecando di risollevarsi. Che gara si aspett il mister perugino? "Sarà una via di mezzo tra la partita di Cesena e Vercelli. Dovremo essere bravi a verticalizzare subito senza perdere troppo tempo e mantenendo il nostro equilibrio. Di certo l'ambiente sarà impegnativo ma sapremo cosa fare". 

Squadra vera. I biancorossi, infatti nelle ultime gare hanno dimostrato di essere una formazione forte, che sa soffrire quando l'occasione lo richiede e vincere. "Noi stiamo diventando una squadra vera perchè il gruppo ha la consapevolezza che può vincere con chiunque e tutti sanno che chiunque va in campo, entrando anche in corsa, può fare benissimo". 

Sognare. Con questa affermazione del tecnico e con i risultati concreti alla mano si può davvero far volare la fanatsia. "E'giusto che i nostri tifosi sognino qualcosa di grande ma noi dobbiamo lavorare e fare la cose giuste. Noi dobbiamo ragionare partita dopo partita senza permetterci di sottovalutare nessuno. Non ci dobbiamo sentire appagati perchè perderemmo equilibrio e avremmo serie difficoltà in campo con qualsiasi sqaudra. Per questo bisogna rimanere con i piedi per terra". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B - Mister Breda :"Viviamo un sogno ma restiamo con i piedi per terra: guai a sentirsi appagati"

PerugiaToday è in caricamento