menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, capolavoro della Barton Perugia: capolita battuta e salvezza vicina

Decisiva è stata la meta conquistata allo scadere del tempo e poi trasformata dal piede dell'argentino Ezequiel Faralle. Balzo in classifica per sperare in una salvezza tranquilla al debutto in serie A

Cus Torino - Barton Cus Perugia 11-13
Torino: Monfrino, Civita, Bestetti, Martinucci, Falcetto, Thomsen, Jaluf, Ursache, Spalmiero, Alparone, Malvagna, Merlino, Iacob, Martina, Modonutto. Entrati: Nicita, Lo Faro, Montaldo, Lo Greco, Marchisio, Pinebra, Perju, Bianco. All.: Regan Sue 
Perugia: Gioè, Masilla, Sportolari (Milizia), Biancaniello, Magi, Faralle, Michel, Davey, Bresciani, Biagini (Ferraris), Pierini, Renetti (Nicolli), Di Vito, Zorzetto (Cappetti), Russo (Palazzetti). A disp.: Iandiorio, Gatti. All.: Andrea Tagliavento.
Punti Torino - Meta: 39'pt mischia. Calci piazzati: 7'pt e 10'st Thomsen.
Punti Perugia - Meta: 41'st mischia. Trasformazione: 41'st Faralle. Calci piazzati: 29'pt e 13'st Faralle.
 
Splendida vittoria - la seconda consecutiva e la sesta stagionale - per la Barton Cus Perugia che espugna il campo della capolista Cus Torino con il punteggio di 13-11. Decisiva è stata la meta conquistata allo scadere del tempo e poi trasformata dal piede dell'argentino Ezequiel Faralle che ha consegnato il successo ai biancorossi.

La partita, disputata domenica pomeriggio e valida per la terza giornata di ritorno del campionato nazionale di rugby maschile di serie A (girone B), è stata molto combattuta. Nessuna delle due squadre è riuscita a prendere il sopravvento sull'altra, soprattutto in mischia. Torino ha messo qualche volta Perugia in difficoltà soprattutto con il "rolling maul" che gli ha permesso di segnare una meta al 39' del primo tempo chiudendolo con il punteggio di 8-3. Nella ripresa la Barton, che non ha mai mollato, ha continuato a combattere con poche azioni vibranti sfidando i padroni di casa sul loro punto forte. Alla fine la grande prova di carattere del quindici di coach Andrea Tagliavento è stata ripagata con la meta realizzata al 41' e poi trasformata.  Molto soddisfatto del risultato finale è stato Federico Bevilacqua, direttore generale del rugby Perugia, che ha dichiarato: "Un grazie a tutti i ragazzi che ci hanno creduto fino alla fine. Hanno giocato una splendida partita. È stata una grande prova corale della squadra".

"È una vittoria fondamentale ai fini della classifica - ha commentato contento anche il presidente biancorosso, Alessio Fioroni - che dà alla squadra e a noi tutti la necessaria iniezione di energia e spirito per proseguire in quello che è l'obiettivo minimo della stagione: la salvezza. Con il successo sul Torino, il Cus Perugia ha superato tutte le prime in classifica ogni volta che le ha incontrate. Ciò sta a dimostrare, ancora una volta, che la squadra non ha da temere da nessuna e può tranquillamente giocarsela alla pari con chiunque. Questo era quello che volevo che capissero i giocatori. Mi pare che siamo sulla giusta strada. Grazie a tutta la squadra per l'ennesima prova di personalità ed attaccamento ai colori".
Il campionato riprenderà il prossimo 2 marzo con la Barton Cus Perugia, sesta in classifica con 27 punti, che ospiterà gli Amatori Alghero, nono con 22.

Risultati XIV giornata: Zhermack Badia - Amatori Capoterra 32 – 17 (5-0); Novaco Alghero - Valsugana Padova 10 – 25 (0-4); Cus Torino - Barton Cus Perugia 11 – 13 (1-4); Prato Sesto - Cus Genova, 29 – 5 (5-0); Rangers Vicenza - Gran Sasso Rugby, 15 – 6 (4-0).
Classifica: Valsugana Padova e Ranger Vicenza (43 punti); Amatori Badia e Cus Torino (41); Gran Sasso (32); Barton Cus Perugia e Prato Sesto (27); Capoterra (24); Alghero (22); Cus Genova (18); Benevento (16).
Prossimo turno (domenica 3 marzo 2014): Capoterra – Benevento; Valsugana Padova – Cus Torino; Cus Perugia – Alghero; Gran Sasso – Prato Sesto; Cus Genova – Vicenza. Riposa: Amatori Badia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento