menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salernitana-Perugia, partita al cardiopalma: il Grifo si deve accontentare dell'1-1

Ardemagni sistema tutto. Pareggio al 48'. Il Perugia ha riequilibrato il match, ma i tre punti non arrivano. Allo scadere Rosati salva la situazione con un miracolo e Volta sbaglia da un metro. La cronaca del match

Tantissime emozioni tra Salernitana e Perugia, ma alla fine all'Arechi finisce in parità, 1-1. Un punto guadagnato o due persi? In un certo senso entrambe le cose: i campani sono andati in vantaggio al 24' con Franco, ex di giornata, che ha sfruttato una dormita della difesa perugina per deviare in porta il momentaneo 1-0. La ripresa però è stata per ampi tratti dominata dalla squadra di Bisoli che al 48' ha trovato il meritato pareggio con l'incornata di Ardemagni su assist di Parigini. Il pari ha dato coraggio ai Grifoni che hanno tentato in tutti i modi di segnare la rete che avrebbe regalato loro i 3 punti. È mancata però un po' di precisione, specialmente nel finale, quando un calcio d'angolo si è trasformato in un flipper infinito nel quale nessun giocatore del Perugia è riuscito a piazzare la zampata vincente. Anche la Salernitana ha avuto la sua grande chance per vincere nei minuti conclusivi dell'incontro, con Coda che da pochi metri ha appoggiato il pallone tra le braccia di Rosati. Va aggiunto che la partita è stata fortemente condizionata dall'errore dell'arbitro Pasqua di Tivoli (ma nato a Nocera Inferiore) che al 6' non ha ravvisato un nettissimo fallo in area di Colombo su Lanzafame: sarebbe stato calcio di rigore e cartellino rosso per il terzino salernitano. Alla fine resta l'amaro in bocca, unito alla consapevolezza che questa squadra ha mostrato passi avanti importanti nell'ultima settimana. L'1-1 odierno è il sesto pareggio in undici partite per il Perugia, che sale così a quota 12 punti in classifica. La zona playoff è ancora lontana, ma dopo questi ultimi match si può guardare al futuro con più ottimismo. 

LA CRONACA DELLA PARTITA

95'- Il recupero è tutto di marca granata. Al 92' Lanzafame e Odjer si scontrano al limite dell'area, l'arbitro ravvisa gli estremi per un calcio di punizione in favore dei campani: Gabionetta cerca la porta ma trova la barriera. Si continua a lottare, la Salernitana guadagna un angolo al 95', ma la difesa biancorossa salva e Zebli spazza. È l'ultima emozione di un match pazzesco, in cui è veramente accaduto di tutto. Il risultato però non premia il Perugia che si deve accontentare dell'1-1. 

90'- Rosati salva tutto! Drolè perde ingenuamente il pallone, Gabionetta si invola sulla destra, entra in area e serve un cioccolatino a Coda che da due passi non riesce a superare il portiere del Perugia. Un minuto dopo, dall'altra parte, succede l'incredibile. Drolè conquista un buon calcio di punizione: batte Lanzafame teso sul secondo palo, Volta la rimette dentro, Ardemagni non controlla, prova Drolè, ma viene murato, un'altra conclusione favorisce Volta che da mezzo metro spara alto sopra la traversa. Incredibile! E siamo al 90': 4 minuti di recupero. 

85'- Finale di partita palpitante, ora è una vera battaglia su ogni pallone, anche se il Perugia sembra non averne più a causa del grande sforzo profuso per l'intero secondo tempo.

80'- Il Grifo non sfrutta a dovere la punizione conquistata da Fabinho e la Salernitana va vicino al gol beffa con Coda, ma Rosati manda sopra la traversa. Arrivano le proteste anche della Salernitana per un intervento in area su Donnarumma giudicato non falloso da Pasqua. Il Perugia prova il contropiede, Rosati lancia direttamente Fabinho che però si pianta a terra: ancora problemi per il brasiliano, costretto ad uscire dal campo. Al suo posto entra Drolè. 

75'- Siamo nell'ultimo quarto d'ora, ora anche la Salernitana prova a rimettere fuori la testa. Il pareggio non servirebbe a nessuna delle due squadre. Lanzafame calcia al volo un pallone vagante, ma Odjer fa muro. Dall'altra parte ci prova Gabionetta, pallone che termina abbondantemente a lato. Al 75' bruttissimo fallo di Rossi che entra sulla caviglia di Fabinho: giallo sacrosanto. 

70'- Ancora un cross per Ardemagni, che stavolta non ci arriva. Il Perugia deve capitalizzare però se vuole portare a casa l'intero bottino. Torrente effettua l'ultimo cambio mandando dentro Donnarumma per Milinkovic. 

60'- Secondo cambio per Bisoli al minuto 56: Parigini, subentrato all'infortunato Zapata, è a sua volta costretto ad abbandonare il campo per problemi alla schiena, entra Spinazzola. Al 58' Perugia a un nulla dal vantaggio! Fabinho se ne va sulla sinistra, cross al centro e Ardemagni cerca un'acrobazia impossibile che impedisce a Del Prete di schiacciare di testa in porta. Cambio anche per Torrente: dentro Troianiello, fuori Sciaudone. Altro episodio discutibile: Spinazzola viene fermato fallosamente al limite dell'area, il pallone finisce ad Ardemagni ma l'arbitro interrompe il gioco per ammonire Empereur. Sulla conseguente punizione Lanzafame alza di poco sopra la traversa. 

55'- Ora il Perugia gioca sull'onda dell'entusiasmo e vince tutti i contrasti. Bisogna sfruttare il momento positivo. Al 54' cross di Lanzafame, sfiorano sia Volta sia Parigini ma Empereur la manda ancora una volta in calcio d'angolo. 

50'- Il Perugia ha riequilibrato il match, ora la squadra di Bisoli non deve abbassare la guardia. 

48'- GOOOOOOOLLLL PERUGIA! ARDEMAGNI! Parigini sulla sinistra, cross al centro per l'incornata vincente del n.9 biancorosso: 1-1.

47'- Rischia il Grifo, incomprensione tra Rosati e un difensore biancorosso, e per poco Coda non ne approfitta. 

46'- Riprende il match! Il Grifo va alla ricerca del pari. 

Commento primo tempo: Il Perugia è immeritatamente in svantaggio. I Grifoni stanno affrontando questo match con un buon piglio ma gli episodi al momento condannano la squadra di Bisoli. Clamorosa la svista dell'arbitro che non ha concesso il calcio di rigore a Lanzafame, altrettanto clamoroso l'errore di Ardemagni a pochi metri dalla porta. Dall'altra parte la Salernitana ha prima colpito una traversa con Sciaudone ed è poi passata in vantaggio grazie al colpo di testa di Franco, difensore ex Perugia entrato al 17' al posto dell'infortunato Lanzaro. Servirà una ripresa di carattere per non tornare a casa a mani vuote. 

47'- Nei minuti di recupero non accade nulla, ad esclusione di un tentativo di Lanzafame deviato in angolo. Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-0 per la Salernitana. 

45'- Altra bella occasione sciupata dal Perugia: ingenuità di Colombo che perde il pallone, Parigini se ne va sulla sinistra ma il suo cross non trova la deviazione vincente né di Ardemagni né di Fabinho. Serve più precisione negli ultimi 20 metri di campo per riequilibrare il match. Un minuto più tardi, Del Prete dalla destra, Lanzafame aggancia in area, elude l'intervento di Colombo e sinistro deviato in angolo da Pestrin. Grifo ancora sfortunato! Botta dalla distanza di Del Prete, doppia deviazione dei salernitani, Strakosha è fuori causa ma il pallone accarezza il palo ed esce. Siamo già al 45': l'arbitro assegna 2 minuti di recupero. 

40'- Sembra essersi già esaurita la spinta offensiva del Perugia. La Salernitana è tornata padrona del campo costruendo le occasioni migliori ancora da calcio piazzato. Fabinho tenta di scuotere i suoi con un sinistro dalla lunga distanza che però non trova la porta di Strakosha. 

35'- Al 31' problemi anche per Bisoli: si ferma Zapata, Parigini prende il suo posto. Contropiede pericoloso della Salernitana: Sciaudone va per vie centrali, serve Coda sulla sinistra che di fatto regala il pallone a Rosati. Pericolo scampato per i biancorossi. 

30'- La squadra di Bisoli ha alzato il proprio baricentro nel tentativo di schiacciare gli avversari nella loro metà campo, ora il Perugia non deve lasciarsi prendere dalla frenesia. Alla mezzora però è la Salernitana a comandare nel punteggio. 

25'- Doccia fredda per il Grifo, colpito in un buon momento. Ora c'è bisogno di una reazione immediata. 

24'- Gol della Salernitana! Michele Franco, appena entrato, gira di testa un cross dalla sinistra, tocca Lanzafame e il pallone si insacca. Granata in vantaggio.

20'- La Salernitana è costretta ad effettuare il primo cambio: Lanzaro abbandona il campo per problemi fisici, al suo posto Franco. Subito dopo arriva anche il primo giallo dell'incontro: percussione di Fabinho che viene agganciato da Pestrin. L'arbitro ammonisce il capitano dei padroni di casa. Altra occasione per il Grifo: cross dalla sinistra di Fabinho, Strakosha esce male e si scontra con Zapata, con il pallone che viene allontanato dalla retroguardia campana. Gioco fermo: entrambi i calciatori sono rimasti contusi a causa dell'impatto. 

15'- Traversa Salernitana! Imbucata in area perugina per Sciaudone che di sinistro colpisce la trasversale, anche grazie a una deviazione di Rosati. Ribaltamento di fronte e chance anche per i biancorossi: iniziativa di Zapata che da destra trova il varco giusto per Ardemagni ma il n.9 perugino non inquadra lo specchio della porta. Partita giocata sin qui a ritmi altissimi da entrambe le squadre. 

10'- Al 6' episodio che farà discutere: Lanzafame salta due uomini, si invola verso la porta avversaria e viene nettamente steso in area. L'arbitro dice che è tutto regolare, ma il difensore salernitano tocca nettamente la caviglia del centrocampista perugino. Rigore nettissimo non concesso al Grifo, l'ennesimo di questo inizio di stagione.

5'- Sciaudone buca immediatamente la retroguardia perugina, entra in area ma viene fermato in angolo da Rosati. Al 3' Belmonte ferma con le cattive Gabionetta, punizione per i campani: batte lo stesso n.10 granata, un paio di compagni sfiorano il pallone che termina però sul fondo. 

0'- Partiti! Bisoli cambia modulo e passa al 4-3-3, lo stesso adottato dalla Salernitana. A sorpresa non giocano né Parigini né Spinazzola, bensì Zapata, che con Fabinho supporterà Ardemagni in attacco. Una sola novità rispetto alla formazione preannunciata anche per Torrente: Troianiello si accomoda in panchina, Milinkovic parte dall'inizio.

IL TABELLINO DELLA PARTITA
SALERNITANA (4-3-3)
: Strakosha; Colombo, Lanzaro (17'pt Franco), Empereur, Rossi; Sciaudone (14'st Troianiello), Pestrin, Odjer; Gabionetta, Coda, Milinkovic (24'st Donnarumma). A disp.: Terracciano, Pollace, Perrulli, Ronchi, Trozzo, Nappo. All.: Vincenzo Torrente.

PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Alhassan; Della Rocca, Zebli; Zapata (31'pt Parigini) (11'st Spinazzola), Lanzafame, Fabinho (35'st Drolè); Ardemagni. A disp.: Zima, Comotto, Taddei, Rossi, Di Carmine, Mancini. All.: Pierpaolo Bisoli.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli (Assistenti: Mondin di Treviso – Cecconi di Empoli)

MARCATORI: 24'pt Franco (S), 3'st Ardemagni (P).

NOTE - Ammoniti: 18'pt Pestrin (S), 15'st Empereur (S), 30'st Rossi (S). Spettatori: 10mila, di cui 200 circa da Perugia. 

LA PRESENTAZIONE DEL MATCH: Il Perugia si presenta a Salerno forte di due risultati utili consecutivi che hanno restituito qualche certezza all'ambiente biancorosso: la vittoria nel derby e il pareggio casalingo con il Cagliari hanno confermato che la squadra di Bisoli è un buon gruppo, incompleto, ma comunque un buon gruppo. Mancano soluzioni offensive e non è un caso che il Grifo sia ultimo per gol segnati in serie B. D'altro canto la retroguardia, ad eccezione delle trasferte di Pescara e Latina, si è dimostrata solida e anche oggi sarà chiamata a disputare un grande match contro una Salernitana in crescita, guidata da un tecnico, Vincenzo Torrente (ex Gubbio e Bari), che si affida ad un 4-3-3 spregiudicato.

Il Perugia dovrà puntare sulle difficoltà della difesa campana (16 gol subiti in 10 giornate) per cercare di strappare punti importanti in un campo complicato come l'Arechi. I due club sono separati da appena 1 punto: perdere oggi significherebbe rimanere impantanati nella zona bassa della classifica, rischio che il Grifo non vuole assolutamente correre. Ormai da giorni si parla anche delle misure adottate in vista dell'incontro odierno: la rivalità tra le due tifoserie è fortissima e le forze dell'ordine hanno predisposto un piano speciale affinché queste non vengano a contatto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento