menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovanili del Grifo, giornata opposta per le due Under 17. Il Cesena domina sull'Under 15

Brutta partita della squadra di Ciampelli che cade pesantemente in casa del Frosinone. Bene invece l'Under 17 Lega Pro che strapazza il Sassuolo all'antistadio

UNDER 17 SERIE A e B, FROSINONE-PERUGIA 3-0

Giornata da dimenticare per l'Under 17 Serie A e B che torna da Frosinone con una sconfitta per 3-0. A ciò vanno aggiunti un rigore sbagliato da Patrignani e lo spavento per lo scontro di gioco alla testa che ha coinvolto Tempesta, portato in ospedale per accertamenti.

Vantaggio locale con Viti su calcio di rigore. Raddoppio di Malandruccolo che approfitta di un errore del reparto difensivo. Nella ripresa De Cicco con un gran tiro da fuori area chiude i conti. Patrignani avrebbe la possibilità di accorciare le distanze ma Faticanti è superlativo e respinge il rigore. "Giornata da dimenticare - dichiara a fine gara il tecnico Davide Ciampelli - loro tutto bene e noi tutto male. Il Frosinone è stato più presente, ha avuto più voglia di vincere".

FROSINONE: Faticanti, D'Alessandro, Viti (18' st Di Mascio), Verde (31' st Della Corte), Bussone, Centra, Pietrobono (16' st Caparone), Crostofari, Obleac (16' st Barbato), De Cicco, Malandruccolo. A disp.: Palombo, Capodanno, Cancelli. All. Rosa

PERUGIA: Niederwieser, Lucaroni, Patrignani (34' st Battistelli), Achy, Riccio, Tempesta (30' st Rossi), Calzola, Montacci, Montanucci (20' st Qoku), Settimi, Carucci (20' st Gbale). A disp.: Cucchiararo. All. Ciampelli

ARBITRO: Ruggiero di Roma 1 (Morena e Bonavita di Latina)

MARCATORI: 11' pt Viti (F) su rig., 19' pt Malandruccolo (F), 17' st De Cicco (F)

NOTE: al 26' st Faticanti para un rigore a Patrignani (P)

- - - - - - - - - - - - - - - -

UNDER 17 LEGA PRO, PERUGIA-SASSUOLO 3-1

Una grande prestazione dei ragazzi di Tomassoli consente di battere il Sassuolo, in piena lotta per accedere alla fase finale, per 3-1. Oltre la solita buona prestazione questa volta è arrivata anche quella concretezza venuta meno in altre gare. Partita equilibrata che viene "spezzata" da una punizione magistrale di Ranocchia che con un destro a giro manda la palla sotto l'incrocio. Sul finire del tempo un errore di posizionamento della difesa consente ad Aurelio di saltare indisturbato in area e di battere con un colpo di testa non irresistibile il portiere Brugnoni.

Nella ripresa il Perugia continua a fare la partita tenendo testa al Sassuolo che da parte sua prova a vincerla. È Orlandi a spezzare l'equilibrio su assist di Torregrossa. Lorenzini nel finale chiude i conti con un tiro incrociato di prima intenzione da fuori area. Al fischio finale esplode la gioia di tutta la panchina biancorossa. "Sono felice per i ragazzi - commenta il tecnico Simone Tomassoli - soprattutto perché abbiamo disputato una grande partita. Il Sassuolo è una squadra molto forte, la nostra voglia di concretizzare ha fatto la differenza".

PERUGIA: Brugnoni (30' st Bartolelli), Santini, Martinelli, Subbicini (16’ st Fracassini), Ranocchia, Ceccarelli, Orlandi, Bertolini (8' st Lorenzini), Duranti (16' st Torregrossa), Barbarossa, Davoli (30' st Bulku). A disp.: Maramigi, Mezzasoma, Parisi. All. Tomassoli

SASSUOLO: Malpeli, Fiorini, Merli, Ghion (38' st Spirito), Ferraresi, Fasano, Cilloni (16' st Cilloni), Solla (16' st Bursi), Aurelio, Bartoli (1' st Giordano), Carrozza. A disp.: Mora, Casinieri, Dembacaj, Delle Donne, Gamba. All. Pensalfini

ARBITRO: Fiorucci di Gubbio (Stella - Zingari Barilini)

MARCATORI: 28' pt Ranocchia (P), 40' pt Aurelio (S), 29' st Orlandi (P), 38' st Lorenzini (P)

- - - - - - - - - - - - - - - -

UNDER 15, PERUGIA-CESENA 1-4

Il Cesena di Claudio Rivalta (ex giocatore di Perugia, Cesena, Vicenza, Atalanta, Torino e vincitore di un Europeo Under 21) passa 4-1 all'antistadio proseguendo la rincorsa alla capolista Sassuolo. Partita quasi a senso unico dove la qualità dei bianconeri ha fatto la differenza. Vantaggio cesenate di Manara ma un fallo su Corsi consente a Fratini, su rigore, di riportare il punteggio in parità. Primo tempo in cui il Perugia regge bene il confronto con gli avversari.

Nella ripresa la qualità degli ospiti si fa vedere con Petrelli che su rigore porta in vantaggio i suoi. Poi ancora Petrelli e Bertini arrotondano il punteggio. Cesena che si porta a quota 39 in classifica mentre il Perugia resta fermo a quota 21. "Nella prima frazione siamo stati corti e giocato con l'atteggiamento giusto - commenta mister Ilario Fuscagni - contro la squadra più forte del campionato. Nella ripresa la qualità della rosa del Cesena ha fatto la differenza".

PERUGIA: Guerri, Pippi, Lentini, Miola (13' st Mancini) (25' st Lo Piccolo), Fratini (15' st Biagini), Venturi, De Angelis (13' st Cimmino), Fuscagni F., Corsi, Metelli, Benedetti (27’ st Mancini). A disp.: Miccio, Corbo, Materazzi. All. Fuscagni I.

CESENA: Vitello (1' st Colombo), Poggi, Biolcati (20' st Alboni), Rocchio (13' st Rizvani), Alvisi (1' st Pari), Magi, Sami, Asllani (1' st El Bouhal), Petrelli, Farinelli (20' st Bertini), Manara (13' st Braccini). All. Rivalta

ARBITRO: Cravotta di Città di Castello

MARCATORI: 12' pt Manara (C), 18' pt Fratini (P) su rig., 10' st su rig., 34' st Petrelli (C), 38' st Bertini (C)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento