menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A mani nude sulla roccia: il climber perugino Piazza "scala" l'Europeo

L'arrampicata umbra vola in Europa con un grande piazzamento del climber perugino Riccardo Piazza che è la giovane promessa italiana di questo sport dove ci vuole fisico, coraggio e amore per la montagna

Dalla verde Umbria, dove fede, lavoro e grinta spesso si fondono per creare eccellenze riconosciute in tutto il mondo, Riccardo Piazza, giovane promessa del climbing nazionale, conquista il quinto posto nell’europeo di Boulder tenutosi ad Arco riuscendo ad entrare in finale per poi gareggiare alla pari con i più forti atleti under 20 d’Europa.

Concentrazione, determinazione, forza esplosiva, elasticità: queste le qualità che il nostro atleta ha dovuto esprimere per risolvere al meglio le difficoltà proposte dai tracciatori, mostrando in pochi movimenti il lavoro svolto nelle sedute di allenamento. Il Boulder, disciplina dell’arrampicata sportiva, sta crescendo nell’interesse dei giovani: la possibilità di salire superfici apparentemente impossibili intriga la mente quanto prova il fisico. Fiducia in se stessi, equilibrio e tecnica le peculiarità da imparare per un sano divertimento.

In occasione dell’apertura della nuova stagione sportiva, la Metropolitan Bouder, nuova palestra di arrampicata del capoluogo dove si allena il Piazza sotto la guida di Fabrizio Borghesi, organizzerà Venerdì 12 settembre un contest amatoriale dove i neofiti al pari dei più esperti potranno cimentarsi e confrontarsi su blocchi capaci di divertire e di mettere a dura prova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento