menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, a Novara ti giochi la faccia: Ardemagni e Guberti tornano titolari

Il Grifo a caccia dei 3 punti in Piemonte dopo una settimana di ritiro. Le scelte dei due tecnici in vista del posticipo della 38^ giornata di serie B

Dopo quasi una settimana di ritiro il Perugia di Bisoli si appresta a disputare il posticipo della 38^ giornata di serie B contro il Novara. I risultati del fine settimana non lasciano grandi speranze di playoff ai biancorossi, che dovranno comunque provare a vincere per dare un senso a questo finale di stagione.

Le scelte di Bisoli – La batosta di Modena ha rivelato tutti i limiti caratteriali del Grifo, spazzato via da una formazione in lotta per la salvezza. Il ritiro voluto da Santopadre, arrabbiatissimo con i propri giocatori e l’allenatore, deve necessariamente aver portato un po’ di chiarezza all’interno del gruppo. Il tecnico emiliano sembra intenzionato a riproporre un modulo simile a quello delle ultime giornate, con l’unica differenza di Aguirre spostato più a ridosso della prima punta, che stasera sarà Ardemagni.

Sulle fasce c’è bisogno della tecnica di Guberti e della potenza di Fabinho, sui quali però rimane l’incognita della tenuta fisica. In mezzo al campo posto assicurato per Zebli, mentre sarà bagarre tra Rizzo, Della Rocca e Prcic, con il primo che dovrebbe avere la precedenza. Nel reparto arretrato nessuna differenza rispetto al turno infrasettimanale del “Braglia”: sulla destra capitan Del Prete, al centro la coppia composta da Volta e Belmonte, e sulla sinistra Spinazzola.

Le opzioni di Baroni – Il Novara sta rallentando la propria marcia: con una sola vittoria nelle ultime sei partite, il club piemontese non può più sbagliare se vuole restare attaccato al treno per i playoff. Baroni giocherà con il solito 4-2-3-1 ma dovrà fare i conti con le tante assenze, specialmente sulla fascia di sinistra. Dell’Orco è infortunato, Garofalo è in dubbio e potrebbe toccare a Dickmann ricoprire il ruolo di terzino mancino. Davanti al recuperato Da Costa ci saranno Troest e Mantovani, ex Grifone così come Faraoni.

Sulla mediana altro dubbio per il tecnico degli azzurri: Viola è a mezzo servizio a causa della pubalgia e dovrebbe essere sostituito da Buzzegoli, il quale giocherà in coppia con Casarini. Sulle fasce la spinta sarà assicurata da Faragò e Corazza, mentre dietro a Evacuo sarà ballottaggio tra Gonzalez e un altro ex biancorosso, Davide Lanzafame.

PROBABILI FORMAZIONI

NOVARA (4-2-3-1): Da Costa; Faraoni, Troest, Mantovani, Dickmann; Casarini, Buzzegoli; Faragò, Gonzalez (Lanzafame), Corazza; Evacuo (Galabinov). All.: Davide Baroni.

PERUGIA (4-4-2): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola; Fabinho, Rizzo, Zebli, Guberti; Aguirre, Ardemagni. All.: Pierpaolo Bisoli.

ARBITRO: Pairetto di Nichelino (Assistenti: Calò di Molfetta - Bellutti di Trento)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento