menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Grifo a Livorno con tanti assenti: in avanti ballottaggio tra Parigini e Ardemagni

Bisoli dovrà fare i conti con moltissime assenze: certo il rientro dal primo minuto di Molina. Due i ballottaggi per una maglia da titolare

Il Grifo è a Livorno per la 40^ giornata di serie B, consapevole che il proprio cammino verso i playoff è ormai compromesso. La truppa biancorossa, però, non dovrà perdere la concentrazione perché la società e i tifosi si attendono un finale di stagione degno del blasone di questa squadra.

Scelte (quasi) obbligate – Per la trasferta in terra labronica Bisoli dovrà di nuovo convivere con l’emergenza che ha caratterizzato questo sfortunato campionato del Perugia. La lista degli indisponibili è lunghissima e tocca un po’ tutti i reparti: Belmonte e Spinazzola in difesa, Rizzo a centrocampo e Fabinho e Bianchi in attacco.

Detto ciò, il tecnico di Porretta riproporrà il 4-2-3-1 con Rosati in porta, Molina che torna dal primo minuto sulla fascia destra, Volta e Mancini centrali e uno tra Del Prete e Rossi come terzino sinistro. In mezzo al campo Prcic sarà l’ispiratore e Zebli il recupera palloni, mentre le corsie laterali saranno affidate e Drolè e Guberti. In avanti altro dilemma: Aguirre è il titolare inamovibile, resta poi da scegliere tra Parigini – appena rientrato da un lungo infortunio – e Ardemagni, non al meglio delle condizioni fisiche. In conferenza stampa Bisoli ha lasciato intendere di voler mettere dentro dall’inizio il ragazzo scuola Torino e lasciare la punta milanese come cambio, ma le sorprese in questi casi sono sempre dietro l’angolo.

Gelain per la salvezza – La situazione di classifica del Livorno è disperata, tanto che, come riporta “il Tirreno”, un gruppo formato da una sessantina di tifosi è andato in pellegrinaggio al Santuario di Montenero per chiedere alla Madonna di intercedere affinché gli amaranto si salvino.

Ma in campo saranno i giocatori di Gelain a doversela giocare fino alla fine: l’allenatore padovano – che punterà tutto sul 3-4-3 – dovrà fare i conti con diverse assenze. In difesa non ci sarà lo squalificato Ceccherini ed Emerson rimarrà a casa per scelta tecnica. La linea a 3 davanti a Pinsoglio sarà dunque formata da Gasbarro, Lambrughi e Vergara. Sugli esterni l’esperienza dell’ex Milan Luca Antonini e una vecchia conoscenza del Grifo, quel Marco Moscati che ancora scalda i cuori dei tifosi biancorossi. In mediana spazio all’esperienza di Biagianti e alla freschezza del centrocampista scuola Juve Schiavone. Nel tridente d’attacco Vajushi e Aramu sosterranno il sempre pericoloso Daniele Vantaggiato.

DALLE 15 LA DIRETTA DELL’INCONTRO

PROBABILI FORMAZIONI

LIVORNO (3-4-3): Pinsoglio; Vergara, Lambrughi, Gasbarro; Moscati, Biagianti, Schiavone, Antonini; Aramu, Vantaggiato, Vajushi. All.: Ezio Gelain.

PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Molina, Volta, Mancini, Del Prete (Rossi); Prcic, Zebli; Drolè, Parigini, Guberti; Aguirre. All.: Pierpaolo Bisoli.

ABRITRO: Di Paolo di Avezzano (Assistenti: De Meo di Foggia – Tolfo di Pordenone)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento