menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia in scena a Trapani: Drolé confermato, in difesa debutta Alhassan

In Sicilia i biancorossi si troveranno davanti Serse Cosmi, l’allenatore che ha fatto la storia recente della società perugina, pronto a giocare un brutto scherzo ai propri concittadini

Sarà un posticipo dalle grandi emozioni quello che al “Provinciale” metterà di fronte Trapani e Perugia. Il Grifo viene da una settimana di recriminazioni per le tante chance fallite e per gli errori arbitrali nello 0-0 interno con il Cesena. In Sicilia i biancorossi si troveranno davanti Serse Cosmi, l’allenatore che ha fatto la storia recente della società perugina, pronto a giocare un brutto scherzo ai propri concittadini nel tentativo di proseguire con la striscia di risultati utili consecutivi (2 vittorie e 3 pareggi).

Perugia in emergenza – Oltre all’indiscutibile valore della formazione siciliana, Bisoli dovrà fare i conti con le numerose assenze: questa settimana Comotto e Mancini si sono aggiunti ai lungodegenti Salifu, Taddei e Fabinho, mentre Parigini si è aggregato all’under 21 italiana. Uomini contati dunque, pochissime alternative in tutti i settori del camaleontico 4-2-3-1 del tecnico di Porretta Terme: davanti a Rosati troveremo Del Prete, la solida coppia centrale composta da Belmonte e Volta, e Alhassan, che farà il suo debutto dal primo minuto. Sulla mediana il duo Della Rocca-Rizzo comincia a dare i propri frutti e, vista l’assenza di Salifu, avrà ancora parecchio tempo per migliorare. I dubbi principali risiedono nella zona di campo appena dietro ad Ardemagni: con il Cesena Lanzafame si è esaltato da trequartista dietro alla punta, scalando alla perfezione sulla linea dei centrocampisti in fase di non possesso. C’è poi tanta (troppa) attesa per Drolé, migliore in campo sabato scorso: l’ivoriano ha fatto impazzire la retroguardia dei romagnoli, ma ripetersi questa sera non sarà facile. Lo sa bene anche Bisoli che in conferenza stampa ha ricordato l’importanza di proteggere gli elementi più giovani della rosa dall’eccessiva esposizione mediatica. L’ultimo posto a disposizione potrebbe andare ad un altro “baby”, quel Alexis Zapata arrivato a Perugia dall’Udinese con l’obiettivo di farsi le ossa nel campionato italiano. Probabile panchina per Spinazzola, ancora non al meglio dopo i guai fisici dei giorni scorsi, e Di Carmine, la riserva di lusso che l’allenatore vuole tenere pronta in caso di necessità.

Le scelte di Cosmi – Il tecnico di Ponte San Giovanni ha meno problemi rispetto all’omologo bolognese. Cosmi proseguirà con il 4-3-1-2 mostrato già nelle prime uscite stagionali ed è probabile che l’undici titolare non si discosti troppo da quello che 9 giorni fa ha battuto 4-2 l’Entella. In porta ci sarà l’italo-brasiliano Nicolas; davanti a lui ballottaggio tra Fazio e Perticone, con la possibilità che il secondo scali al fianco dell’ex di giornata Scognamiglio. Sulla sinistra ci sarà Rizzato, giocatore abile in fase di spinta, con un passato da esterno alto. Davanti alla retroguardia un regista atipico come Scozzarella, supportato ai fianchi da Barillà e da Ciaramitario, entrambi molto bravi negli inserimenti offensivi. A fare da raccordo tra il centrocampo e l’attacco troveremo il brasiliano Igor Coronado, arrivato in Sicilia in estate dopo un’esperienza a Malta. In avanti occhio al tandem mancino formato da Citro e Torregrossa, capace di mettere a segno 4 reti in 5 giornate di campionato.

PROBABILI FORMAZIONI

TRAPANI (4-3-1-2): Nicolas; Fazio, Perticone, Scognamiglio, Rizzato; Ciaramitario, Scozzarella, Barillà; Coronado; Citro, Torregrossa. All.: Serse Cosmi.

PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Belmonte, Volta, Alhassan; Rizzo, Della Rocca; Drolé, Lanzafame, Zapata (Spinazzola); Ardemagni. All.: Pierpaolo Bisoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento