menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Trapani, le pagelle: Falcinelli goal, Koprivec salva la vittoria

Koprivec: Quella di Amelia è stata solo una parentesi? Probabilmente sì perché lo sloveno compie degli interventi decisivi (stupendo quello su Malele nel primo tempo) che salvano il risultato e i 3 punti. Voto: 6,5

Goldaniga: Il più preciso dei tre di difesa. Nel primo tempo compie un intervento miracoloso su Malele che costa l’espulsione a Cosmi, convinto che il centrale avesse commesso fallo, ma il tackle è pulito. Voto: 6,5

Giacomazzi: Nel complesso disputa una buona gara, tiene a galla la squadra e cerca di impostare quando Fossati non trova spazi, nel finale rischia dando una gomitata in area di rigore a Ciaramitaro. L’arbitro, per sua fortuna, ci passa sopra. Voto: 6

Mantovani: Si vede che Cosmi ha studiato bene il match di sabato scorso che il Grifo ha giocato con il Livorno: il Trapani replica lo stesso tipo di lanci lunghi effettuati dalla squadra di Panucci e l’ex Palermo va ancora in difficoltà. Voto: 5,5

Fazzi: Camplone gli chiede di sostituire Faraoni e lui lo fa meglio che può, specialmente nel primo tempo quando arriva diverse volte al cross e mette in apprensione la retroguardia trapanese. Voto: 6,5

Lanzafame: L’uomo più attivo della mediana biancorossa. Si propone, salta l’uomo e calcia in porta. Solo un grande Gomis gli dice di no, peccato perché avrebbe meritato un gol. Il pubblico lo sa e lo applaude al momento del cambio. Voto: 6,5 (dal 43’st Taddei: Entra e sbaglia subito un passaggio elementare, per fortuna non ha giocato abbastanza per essere valutato. Voto: s.v.).

Fossati: E’ da qualche partita che arranca. Oggi disputa una partita migliore rispetto alle ultime uscite. I primi minuti della partita sono rabbiosi e lui è uno dei protagonisti, ma manca ancora qualcosa per rivedere il giocatore decisivo ammirato durante la stagione. Voto: 6

Verre: Non una grande giornata per lui, si limita al compitino ma zero inserimenti e, di conseguenza, zero conclusioni verso la porta del Trapani. Voto: 5,5 (dal 12’st Nicco: Non cerca di strafare in un momento in cui la partita andava gestita, ma forse Camplone si attendeva qualcosa di più dal n.8 Voto: 6).

Crescenzi: Non particolarmente preciso nei cross ed è un peccato perché il terzino della Roma, in un paio di circostanze, era riuscito a sfondare sulla sinistra. Meglio in fase di copertura. Voto: 6

Falcinelli: Parte subito bene, subisce il fallo da rigore, si prende la responsabilità di batterlo e lo realizza. Gol alla squadra dell’amico e mentore Serse Cosmi, poi tanto sacrificio per cercare di aiutare i compagni. Voto: 7 

Ardemagni: Forse si è bloccato in fase realizzativa ma il suo contributo in attacco lo dà sempre, lottando contro la difesa trapanese. Il gol lo sfiora sfruttando le proprie doti fisiche, prima di testa, poi con una bella girata che finisce fuori di pochissimo. L’appuntamento con la rete è solo rimandato. Voto: 6,5 (dal 23’st Parigini: Entra per dare più vitalità all’attacco biancorosso, ma troppe volte la sua corsa si infrange contro il muro trapanese. Voto: 5,5)

Camplone: La partita è vinta e questo non glielo può togliere nessuno. Il Perugia dei primi minuti è tonico, cattivo e trova meritatamente il vantaggio. Poi fa fatica a gestire e non riesce a chiudere la gara. Se Barillà non avesse salvato sulla linea di porta il pallone destinato in rete, probabilmente ora staremmo parlando di altri 2 punti buttati. Non è 
ancora il Grifo di qualche giornata fa, ma per oggi può andar bene, perché la corsa per i play-off continua. Voto: 6

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento