Sport

Perugia, le pagelle del derby: Rosati abbassa la saracinesca, Ardemagni freddo dal dischetto

Ardemagni - È l’uomo partita. Fa a sportellate con i centrali avversari per tutto il match e al momento giusto manda fuori giri Masi, che lo stende in area

Rosati: Uno dei protagonisti del successo del Perugia. Compie tre grandi parate, di cui una decisiva su Falletti dopo il vantaggio biancorosso. Voto: 7

Del Prete: La spinta incessante di Furlan gli crea qualche problema, ma nel complesso si difende bene e, quando gli avversari glielo concedono, prova pure qualche sortita offensiva. Voto: 6

Belmonte: La retroguardia biancorossa è tornata impenetrabile, bella risposta dopo le prime critiche arrivate a Latina. Voto: 6,5

Volta: Un muro invalicabile, lo spauracchio Avenatti è annichilito. Vince spesso i duelli aerei contro l’uruguaiano e si conferma leader della difesa perugina. Voto: 6,5

Alhassan: Schierato un po’ a sorpresa, non riesce a dare un grande contributo in fase di spinta, in quanto costretto a respingere le avanzate di Belloni e soci, ma gioca una discreta partita. Voto: 6

Rizzo: Il solito gladiatore in mezzo al campo. Lotta contro gli avversari in fase di non possesso e cerca di aiutare la propria squadra quando si tratta di impostare il gioco. Voto: 6,5 (dal 18’st Zebli: Qualche errorino di troppo per l’ivoriano, in particolare in fase di ripartenza, quando sbaglia il controllo e tocca il pallone con la mano: giallo e punizione per gli avversari. Gli servirà per crescere. Voto: 5,5)

Della Rocca: Il suo è spesso un lavoro quasi invisibile, ma sempre prezioso per la squadra. In più di un’occasione prova ad interrompere la manovra della Ternana, anche se la fase di impostazione del gioco ne risente un po’. Voto: 6

Fabinho: Dopo oltre un mese di stop non ci si poteva attendere la luna dal brasiliano. Tenta in più di un’occasione di accendere il match, ma la difesa ternana lo contiene bene. Voto: 5,5 (dal 32’st Drolè: Il giovanissimo ivoriano entra in campo per dare rapidità al Grifo e per poco non riesce a siglare la rete del 2-0. Combatte nella trequarti avversaria per cercare di tenere la Ternana lontana dalla porta di Rosati. Voto: 6)

Zapata: Il colombiano gioca bene solo a sprazzi. Nella prima frazione di gioco è indeciso se tirare o allargare sulla destra e fallisce una grande occasione. Sul finale di tempo impegna Mazzoni. Può fare di più. Voto: 5,5 (dal 13’st Lanzafame: Entra nel momento decisivo dell’incontro, cioè subito dopo il gol di Ardemagni e si carica la squadra sulle spalle. Voto: 6)

Ardemagni: È l’uomo partita. Fa a sportellate con i centrali avversari per tutto il match e al momento giusto manda fuori giri Masi, che lo stende in area. Dal dischetto è freddissimo e può finalmente festeggiare il secondo gol stagionale. Speriamo non si fermi più. Voto: 7

Bisoli: Dobbiamo riconoscerglielo: preparare un derby così sentito in una situazione di classifica deficitaria era tutto tranne che semplice. Ma il tecnico bolognese questa volta ha azzeccato tutte le mosse e, sebbene la squadra continui a non brillare negli ultimi 16 metri, oggi si è finalmente visto un Perugia in grado di tenere botta per tutti e 90 i minuti. Il successo in una partita del genere può davvero rappresentare la svolta della stagione. Ora starà a lui sfruttare bene il ritrovato entusiasmo e rilanciare le ambizioni biancorosse. Voto: 7

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia, le pagelle del derby: Rosati abbassa la saracinesca, Ardemagni freddo dal dischetto

PerugiaToday è in caricamento