Il Perugia sonda il mercato e apre le porte ai tifosi: test con la Roma baby

Dopo aver anticipato la ripresa degli allenamenti la squadra di Oddo - senza i nazionali Gyomber, Carraro e Nicolussi Caviglia - sfiderà sabato (16 novembre) a Pian di Massiano la Primavera giallorossa. Emergenza difesa: piace il 30enne serbo Rajkovic, svincolatosi in estate dal Palermo

Dopo la batosta contro il Cittadella al 'Curi' il Perugia è ripartito a testa bassa, anticipando di un giorno la ripresa degli allenamenti che in questi giorni sono stati seguiti da vicino dal presidente Massimiliano Santopadre mentre il capitano Rosi ha cercato di caricare e tutto l'ambiente attraverso il suo profilo social. Massimo Oddo continua intanto a lavorare sul campo cercando di sfruttare questa sosta di campionato per recuperare energie e superare l'emergenza in difesa (Sgarbi è ancora a mezzo 'servizio' e lo slovacco Gyomber è in nazionale come Carraro in Under 21 e Nicolussi Caviglia in Under 20), missione questa in cui cercherà di aiutarlo la società che in questi giorni ha sondato il mercato degli svincolati. 

MERCATO APERTO - La decisione di non operarsi presa da Angella dà speranze di recuperarlo per la fase finale della stagione e la strategia di Goretti è intervenire adesso solo per un elemento in grado di sostituire l'ex Udinese, altrimenti si aspetterà gennaio. Nel mirino del direttore tecnico, tra i tanti difensori senza squadra, secondo la stampa umbra è finito il 30enne serbo Slobodan Rajkovic, gigante mancino (191 centimetri, può fare anche il terzino sinistro) che si è svincolato in estate dopo il fallimento del Palermo. Il calciatore ha continuato ad allenarsi con un preparatore personale a Belgrado ma la concorrenza è folta, dopo che già in estate diversi club di A e B avevano bussato alla sua porta, e spuntarla non sarà facile. 

PORTE APERTE AI TIFOSI - Di certo un elemento in più nel reparto difensivo potrebbe aiutare Oddo e la squadra in vista del tour de force che porterà il Perugia a chiudere il girone di andata domenica 29 dicembre al 'Curi' contro il Venezia. Dalla trasferta al 'Friuli' di Udine dove il Grifo sfiderà il Pordenone sabato 23 novembre (ore 15) fino a quella contro i lagunari saranno in tutto otto le gare da affrontare in poco più di un mese per i biancorossi, compresa quella di Coppa Italia a Reggio Emilia contro il Sassuolo in programma mercoledì 4 dicembre (ore 15). Un finale di anno ad alta intensità in cui la squadra avrà bisogno anche del supporto dei tifosi, a cui la società ha deciso di aprire le porte nell'amichevole contro la Roma Primavera in programma sabato (16 ovembre) sul campo centrale dell’antistadio Renato Curi (ore 14.30).

IL TOUR DE FORCE DEL GRIFO - Ecco il tour de force che attende il Grifo fino al giro di boa:  Pordenone-Perugia (sabato 23 novembre, ore 15); Perugia-Pescara (domenica 1 dicembre, ore 21; Sassuolo-Perugia (Coppa Italia, mercoledì 4 dicembre alle ore 15 con diretta Rai Sport HD); Perugia-Cosenza (lunedì 9 dicembre, ore 21); Cremonese-Perugia (domenica 15 dicembre, ore 15); Perugia-Virtus Entella (sabato 21 dicembre, ore 15); Trapani-Perugia (giovedì 26 dicembre, ore 15); Perugia-Venezia (domenica 29 dicembre, ore 15).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nessuno vuole più indossare la toga? Esame da avvocato, domande al minimo storico

  • Muore a 39 anni schiacciato dal trattore, inutili i soccorsi

  • Umbria, colpito da infarto in banca: infermiere e vigile del fuoco fuori servizio gli salvano la vita

  • Cadavere in un canale, sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco

  • Albero crolla e si abbatte su una casa e su un'auto

  • Travolto e ucciso da un'auto in superstrada: Fabrizio muore a 45 anni

Torna su
PerugiaToday è in caricamento