menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, i probabili undici anti-Latina: Ardemagni dall’inizio insieme a Molina e Aguirre

Bisoli lascerà a riposo Bianchi, non al meglio dopo il nuovo infortunio alla caviglia: al suo posto Ardemagni, che sarà supportato dal duo visto già a Chiavari

Il Perugia arriva al match di questa sera con il Latina con il pesante fardello di 3 sconfitte consecutive e appena 4 punti di vantaggio dalla zona playout. Una situazione impensabile ad inizio stagione che ha decisamente cambiato gli obiettivi della società, la quale ora parla apertamente di salvezza. Quella contro i pontini sarà una sfida importante per i Grifoni perché aprirà la strada che porta al derby con la Ternana di sabato prossimo. Un risultato positivo permetterebbe ai biancorossi di preparare la supersfida con i “cugini” con maggior serenità e riprendere così la marcia verso i 50 punti.

Tra cambi e conferme – Bisoli lo ha fatto capire benissimo in conferenza stampa, il morale del gruppo è basso e non potrebbe essere altrimenti. Nonostante gli scarsi risultati prodotti a Chiavari, l’allenatore del Perugia pare intenzionato a riproporre il 4-3-3 con Aguirre e Molina in posizione di esterni d’attacco. Al centro del reparto offensivo non ci sarà Rolando Bianchi, che ha di nuovo qualche problemino alla caviglia e si accomoderà in panchina: dal primo minuto giocherà Ardemagni.

A centrocampo spazio a Della Rocca, rientrato dopo aver scontato il turno di squalifica, che farà la mezzala insieme a Rizzo. In regia confermato Prcic, nonostante l’errore nel finale di partita contro l’Entella. Bisoli ha detto che il giovane bosniaco sta facendo bene e che il fallo da rigore è dovuto solamente all’inesperienza. C’è da dire che l’allenatore di Porretta Terme non ha grandi alternative in quella posizione: Taddei è stato convocato, ma non è al meglio e vedrà l’inizio del match da bordo campo.

In difesa un altro ritorno, quello di Belmonte, anche se l’ex Bari potrebbe essere insidiato da Mancini, che ha fatto un balzo in avanti importante nelle gerarchie del reparto arretrato. Volta resta la certezza al centro, così come lo sono Spinazzola e Del Prete sulle fasce, sebbene quest’ultimo sia in calo rispetto alle prestazioni dei mesi scorsi. Occhio però alle sorprese: Santopadre ha chiesto al tecnico di tornare se stesso, di non avere paura di effettuare cambi all’ultimo momento e, considerate le poche alternative sugli esterni, non è detta che l’allenatore non viri improvvisamente verso il 3-5-2.

Novità in panchina – Anche il Latina non sta attraversando un periodo particolarmente sereno. La sconfitta interna con il Modena è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, tanto da suggerire alla dirigenza di esonerare Mario Somma, il quale aveva sostituito a sua volta Mark Iuliano. Al posto dell’allenatore nativo proprio di Latina, la dirigenza nerazzurra ha chiamato il tecnico della Primavera Chiappini, in attesa di decidere se sarà lui a traghettare la squadra fino al termine della stagione.

Il nuovo tecnico sembra intenzionato a cambiare qualcosa rispetto al suo predecessore, partendo dal modulo: niente più 3-5-2 ma 4-3-3, con Calderoni, Dellafiore, Brosco e Bruscagin a difendere Ujkani. A centrocampo l’esperto Olivera farà il regista, mentre le mezzali saranno Schiattarella e l’ex Parma e Inter Mariga. I pontini hanno lo stesso problema del Perugia, segnano pochissimo. Chiappini vuole dunque più peso nel reparto avanzato e punterà sul tridente formato da Acosty, Corvia e Scaglia.

PROBABILI FORMAZIONI

PERUGIA (4-3-3): Rosati; Del Prete, Belmonte, Volta, Spinazzola; Rizzo, Prcic, Della Rocca; Aguirre, Ardemagni, Molina. All.: Pierpaolo Bisoli.

LATINA (4-3-3): Ujkani; Calderoni, Dellafiore, Brosco, Bruscagin; Mariga, Olivera, Schiattarella; Scaglia, Corvia, Acosty. All.: Andrea Chiappini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento